L'informazione mai di parte!

Breaking news, articoli, approfondimenti e fatti social del momento rimessi in circolo, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

BREAKING →

SOCIAL →

NEWS →

Notizie

I FATTI DI OGGI 24 GIUGNO 2024 – (Live)

I FATTI DI OGGI

Le notizie piu’ importanti di oggi riassunte in forma sintetica:

← Indietro | Avanti →

  • In evidenza

    Elezioni amministrative:

    Domenica 23 e lunedì 24 giugno si terranno i ballottaggi per eleggere i nuovi sindaci in 14 capoluoghi di provincia (8 amministrati dal centrosinistra e 5 dal centrodestra) e 91 città.


    Attentato in Russia:

    Uomini armati hanno attaccato due città nel Daghestan, una regione del Caucaso nel sud-ovest della Russia, uccidendo almeno 15 poliziotti e un numero imprecisato di civili. Diversi aggressori sono stati uccisi dalla polizia durante la risposta agli attacchi.


    Vaticano:

    Monsignor Carlo Maria Viganò, arcivescovo della Chiesa cattolica, ha dichiarato di essere stato accusato di scisma, ossia di aver causato divisioni all’interno della Chiesa cattolica.


    Nato:

    Mark Rutte è sempre più vicino alla nomina a segretario generale della NATO. Attualmente capo del governo dei Paesi Bassi dal 2010, Rutte potrebbe diventare il nuovo leader dell’Alleanza Atlantica.


    Vittime di guerra:

    Nel 2023, le vittime civili dei conflitti armati globali hanno registrato un aumento del 72%, secondo il capo dell’ONU per i diritti umani. Allarmante è il raddoppio delle morti di donne e il triplicarsi di quelle di bambini.


    Stati Uniti:

    Secondo quanto riportato dalla CNN, citando alcune fonti, il rischio di un attacco terroristico negli Stati Uniti è reale. L’allarme è legato all’arresto di otto persone dal Tajikistan, entrate negli Stati Uniti dal confine con il Messico, a New York, Los Angeles e Philadelphia. Le stesse fonti affermano che dal Tajikistan arrivavano coloro che hanno attaccato il Crocus di Mosca all’inizio dell’anno.

  • Guerra in Ucraina

    Ucraina:

    E’ ufficialmente scaduto il mandato da presidente di Zelensky, ma rimarrà in carica. La costituzione del paese e la legge che regola lo stato di guerra consentono che l’incarico del presidente venga automaticamente prorogato.

    Le forze ucraine avrebbero effettuato il primo attacco contro la Russia impiegando missili Usa, dopo l’autorizzazione data da Washington: non c’è conferma ufficiale, ma sarebbero stati usati missili Himars. Mosca poco prima aveva avvertito gli Usa di non commettere “errori di calcolo che potrebbero avere conseguenze fatali”. Per ora tutto avverrebbe solo e soltanto in zone ben delimitate subito oltre al confine, un sistema territoriale di caserme, depositi militari e snodi ferroviari a ridosso dell’Ucraina.

    L’Ucraina si appresta a ricevere i caccia F-16 da Belgio, Danimarca e Olanda per contrastare l’invasione russa. Per garantire la sicurezza dei jet, alcuni potrebbero essere tenuti in basi fuori dal territorio ucraino. Questa decisione potrebbe, però, avvicinare il conflitto tra Nato e Federazione russa. Nel 2023 Vladimir Putin aveva avvisato che Mosca avrebbe considerato la possibilità di attaccare basi nel territorio dell’Alleanza atlantica nel caso in cui fossero state utilizzate per ospitare i velivoli da combattimento di Kiev. Un avvertimento ribadito anche nel marzo scorso.

    I funzionari europei sono impegnati in negoziati per mantenere attive le forniture di gas russo attraverso l’Ucraina, secondo quanto riportato da Bloomberg. Nonostante il conflitto in corso, esiste un accordo che consente il transito del gas russo di Gazprom attraverso il territorio ucraino, previo pagamento dei relativi diritti di transito. Questo accordo scadrà il 31 dicembre 2024, e l’Ucraina ha dichiarato la sua intenzione di interrompere il transito del gas proveniente da Gazprom. Secondo le fonti dell’agenzia, i rappresentanti dei governi e delle aziende europee stanno discutendo con le controparti ucraine su come garantire la fornitura di gas il prossimo anno.

    L’Ucraina, a corto di truppe, sta liberando criminali dalle carceri per combattere sul fronte. Da quando è stata adottata la legge in maggio, Kiev ha liberato più di 2.750 detenuti, tra cui spacciatori e assassini.


    Russia:

    Le forze armate russe hanno lanciato un attacco “massiccio” contro infrastrutture energetiche nell’ovest e nel sud dell’Ucraina. Gli attacchi hanno danneggiato diversi impianti di Ukrenergo, l’operatore energetico ucraino.

    La Russia potrebbe condurre nelle prossime settimane esercitazioni aerei e navali al largo dei Caraibi. Lo rivela una fonte americana citata da Cbs, secondo cui le manovre sono le prime condotte simultaneamente per cielo e per mare da Mosca nei Caraibi dal 2019. Secondo le fonti, le navi russe dovrebbero fare scalo a Cuba e forse in Venezuela e le esercitazioni dureranno tutta l’estate.

    Russia e Bielorussia hanno avviato la seconda fase delle esercitazioni delle forze nucleari tattiche. Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che lo scopo dell’attività militare è quello di attestare la preparazione delle armi nucleari tattiche al fine di “garantire incondizionatamente la sovranità e l’integrità territoriale dello Stato dell’Unione” di Russia e Bielorussia.

    Dmytro Pletenchuk, portavoce delle Forze di Difesa del Sud e della Marina, ha dichiarato che la Russia ha iniziato a impiegare i suoi sottomarini per sorvegliare il Mar Nero. Questa decisione è stata presa in risposta a una serie di attacchi da parte delle navi ucraine contro quelle russe, che hanno compromesso l’operatività della flotta di Mosca. L’esercito ucraino ha riferito che circa il 30% della flotta russa nel Mar Nero è stato danneggiato a partire dal dicembre 2023.

    Un attacco missilistico ucraino a Sebastopoli, in Crimea, ha causato la morte di 5 persone, tra cui 3 bambini. L’attacco, che sembra aver avuto come obiettivo la base aerea di Belbek, ha anche ferito oltre 100 persone a causa dei detriti dei 5 missili lanciati.

    Putin:

    Il presidente russo Putin sarebbe pronto a fermare la guerra in Ucraina con un cessate il fuoco negoziato che riconosca “le attuali linee del campo di battaglia”. “Putin può combattere per tutto il tempo necessario, ma è anche pronto per un cessate il fuoco, per congelare la guerra”.

    La Nato “deve capire con cosa sta giocando”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in merito alla proposta del segretario generale Jens Stoltenberg sull’uso da parte di Kiev di missili forniti da Paesi occidentali per colpire la Russia.

    Gli armamenti di alta precisione forniti dall’Occidente all’Ucraina sono azionati da “istruttori sotto le spoglie di mercenari”. Ma la Russia farà “ciò che ritiene opportuno, indipendentemente da chi si trova sul territorio dell’Ucraina”.

    Putin: Mosca potrebbe riflettere sul diritto di reagire all’uso da parte di Kiev di missili occidentali contro il suo territorio fornendo a sua volta le stesse armi “alle regioni del mondo da dove verranno sferrati attacchi a siti sensibili di quei Paesi che forniscono armi all’Ucraina”, vale a dire della Nato. Precisa poi che non è intenzione della Russia attaccare l’Alleanza Atlantica. E’ una cosa diversa: “Vi siete inventati che la Russia vuole attaccare la Nato. Siete diventati completamente pazzi? Guardate al nostro potenziale e a quello della Nato, non siamo scemi, la Russia non ha alcuna ambizione imperiale”.

    Sulla possibilità dell’uso delle armi nucleari Putin ripete che “la Russia ha una dottrina nucleare la quale prevede che tutti i mezzi possano essere usati soltanto per rispondere ad azioni che minacciano la sovranità e l’integrità territoriale del Paese”. E aggiunge: “L’unico Paese ad aver usato l’arma nucleare sono gli Stati Uniti. Quindi facciamo in modo di evitare la minaccia dell’uso di questo tipo di arma”.

    Putin: il coinvolgimento della Nato è già un dato di fatto: gli istruttori occidentali sono già presenti sul territorio dell’Ucraina e “subiscono perdite”, ma l’Occidente preferisce tenere tutto sotto silenzio, prosegue. “Dal punto di vista della presenza di consiglieri e istruttori, qui non c’è novità: sono presenti sul territorio dell’Ucraina e, sfortunatamente per loro, subiscono perdite, lo so per certo”, ma “nei paesi europei e negli Stati Uniti preferiscono tenere tutto sotto silenzio”.

    Putin sull’Italia: “Vediamo che la posizione del governo italiano è più moderata rispetto alla politica di molti altri paesi europei e, prestando attenzione a questo, la valutiamo di conseguenza”. “In Italia la russofobia dei cavernicoli non sta prosperando e questo lo teniamo in considerazione. Speriamo vivamente che prima o poi, dopo la fine della guerra, saremo in grado di ripristinare le relazioni con l’Italia, e forse anche più velocemente che con qualsiasi altro paese europeo”.

    Vladimir Putin ha presentato per la prima volta i suoi obiettivi concreti per porre fine al conflitto in Ucraina. Mosca è pronta a cessare le ostilità e negoziare una pace se Kiev ritirerà le sue truppe dalle quattro regioni parzialmente occupate dalle truppe russe e rinuncerà ad entrare nella Nato. Tuttavia, l’Ucraina e i suoi alleati occidentali hanno subito rifiutato queste condizioni. Il presidente Volodymyr Zelensky ha espresso dubbi sulla sincerità di Putin, paragonandolo a Hitler. Putin ha parlato di un “trucco” per distogliere l’attenzione dalle cause della crisi ucraina. Le quattro regioni coinvolte sono Donetsk, Lugansk, Zaporizhzhia e Kherson, di cui solo Lugansk è controllata quasi per intero dai russi.


    Ue:

    I servizi di sicurezza di tutta Europa sono in massima allerta per quella che viene considerata una nuova arma di guerra della Russia: incendi dolosi e sabotaggi nei Paesi Baltici, in Germania, nel Regno Unito.

    La Commissione Europea ha annunciato che reintrodurrà i dazi sulle importazioni di uova e avena dall’Ucraina. Questa decisione arriva dopo che, all’inizio dell’invasione russa, i dazi su questi e altri prodotti erano stati aboliti per sostenere l’economia ucraina.

    L’Unione Europea ha approvato le prime sanzioni sul commercio di gas naturale liquefatto (GNL) proveniente dalla Russia. Sono le prime sanzioni a colpire il commercio di GNL, che vari stati membri continuano ad acquistare dalla Russia.


    Stati Uniti:

    Il presidente statunitense Joe Biden ha autorizzato l’Ucraina a usare le armi fornite dagli Stati Uniti per colpire obiettivi militari all’interno del territorio russo. La nuova decisione ha una limitazione: l’Ucraina potrà usare armi statunitensi solo per scopi di autodifesa nel territorio russo vicino alla regione ucraina di Kharkiv.

    Zelensky torna a ribadire che Kiev deve poter colpire obiettivi in Russia. Nell’incontro a Parigi con il presidente ucraino Zelensky, il presidente USA Joe Biden ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti militari, del valore di 225 milioni di dollari e che comprende intercettori di difesa aerea e munizioni di artiglieria. Questo è il sesto pacchetto annunciato dagli Usa da quando è stata firmata dal presidente Biden la legge di spesa aggiuntiva per la sicurezza nazionale”.

    Gli Stati Uniti consentiranno alla Brigata Azov di utilizzare le armi fornite da Washington a Kiev per combattere conto le forze russe, dopo l’eliminazione di un bando emesso nel 2014 a causa di preoccupazioni Usa sulla natura del gruppo militare ucraino. “Dopo un esame approfondito la 12ma Brigata Azov delle forze speciali ucraine ha superato il controllo Leahy”, ha affermato il Dipartimento di Stato americano. La nota fa riferimento alla “Legge Leahy”, che vieta agli Stati Uniti di fornire aiuti a unità militari straniere sospettate di violazioni dei diritti umani.

    I presidenti Joe Biden degli Stati Uniti e Volodymyr Zelensky dell’Ucraina hanno firmato un accordo di cooperazione in materia di sicurezza durante la riunione del G7. L’accordo, che durerà 10 anni, stabilisce che in caso di attacco contro l’Ucraina, le parti debbano consultarsi entro 24 ore per concordare le misure difensive da adottare. Non impegna gli Stati Uniti a inviare proprie truppe in Ucraina. L’accordo rappresenta un passo in avanti verso l’eventuale adesione dell’Ucraina alla NATO.

    Gli Stati Uniti hanno deciso di bloccare tutti gli ordini di missili e sistemi di difesa aerea Patriot da parte di terzi, destinando invece queste risorse all’Ucraina per migliorarne la protezione aerea contro gli attacchi russi.


    Svezia:

    Il Parlamento svedese ha approvato un nuovo accordo con gli Stati Uniti che permette ai militari americani di muoversi liberamente nel paese. Il Patto di cooperazione per la difesa consente alle forze armate statunitensi di utilizzare 17 basi militari in Svezia, dove potranno tenere attrezzature, armi e munizioni.


    Francia :

    La Francia fornirà all’Ucraina caccia di quarta generazione ‘Mirage 2000’ e addestrerà piloti ucraini in territorio francese. “Vogliamo formare una brigata francese” in Ucraina, ha dichiarato il presidente francese Emmanuel Macron nel corso di una intervista alle tv francesi Tf1 e France 2.


    Italia:

    Il governo italiano sta valutando la possibilità di desecretare, almeno in parte, la lista delle armi inviate all’Ucraina. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa, Guido Crosetto, rispondendo al question time a una domanda del M5s. “Sto pensando di fare come fanno alcune nazioni, che non hanno secretato il tutto ma parte”.


    Cina:

    Il capo del ministero della Difesa della Repubblica popolare cinese Dong Jun: la Cina non ha mai fornito armi né alla Russia né all’Ucraina dall’inizio del conflitto e controlla rigorosamente l’export. “Non abbiamo mai fornito armi a nessuna delle parti in conflitto. Abbiamo stabilito severi controlli sull’esportazione di beni e non abbiamo mai fatto nulla che potesse infiammare la situazione”. Il ministro ha aggiunto che la Cina ha sempre assunto una posizione responsabile sulla questione ucraina e ha sostenuto i negoziati di pace.


    Germania:

    Il governo tedesco autorizza l’esercito ucraino a utilizzare gli armamenti forniti dalla Germania per attaccare obiettivi militari in territorio russo. Il portavoce del governo ha dichiarato che “Germania e Ucraina hanno concordato che le armi che forniremo saranno utilizzate in conformità con il diritto internazionale”.

  • Guerra in Medioriente

    Gaza:

    Oltre 37.202 palestinesi sono stati uccisi nella Striscia di Gaza e 84.932 feriti a partire dal 7 ottobre, secondo il bollettino quotidiano del ministero della Salute di Gaza, controllato da Hamas. L’esercito israeliano ha continuato a bombardare case in diverse aree di Gaza, tra intensi attacchi a Rafah e nella parte centrale e settentrionale della Striscia.

    Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha annunciato che inserirà Israele, Hamas e il Jihad Islamico nella lista dei paesi e delle organizzazioni che violano i diritti dei bambini nelle zone di guerra. La lista è un elenco che menziona i gruppi coinvolti in “uccisioni e mutilazioni di bambini, stupri e altre forme di violenza sessuale perpetrate contro bambini, attacchi a scuole, ospedali e persone che necessitano di protezione”.

    James Elder, portavoce dell’Unicef, ha raccontato a BBC News che l’esercito israeliano (IDF) ha impedito l’ingresso di un convoglio di aiuti umanitari della sua organizzazione nella parte settentrionale della Striscia di Gaza. Elder si trovava a bordo di uno dei camion del convoglio, diretto dalla parte meridionale della Striscia verso nord. Dopo otto ore di attesa ai punti di controllo, il convoglio è stato negato l’accesso, nonostante fosse in regola con i permessi e i documenti richiesti da Israele.

    Un bombardamento vicino a una sede del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) nella Striscia di Gaza, nella zona di Al-Mawasi a ovest della città di Rafah, ha causato la morte di 22 persone e il ferimento di altre 45.

    Un prigioniero palestinese è stato ferito e legato sul cofano di un veicolo militare israeliano in movimento tra le macerie nel nord della Cisgiordania.


    Israele:

    Il partito “Unità Nazionale” del ministro Benny Gantz ha presentato una proposta di legge per sciogliere il Parlamento israeliano e indire elezioni anticipate entro il mese di ottobre. Il partito non ha la maggioranza per sciogliere il parlamento, ma ciò indica la grande spaccatura nella coalizione.

    Il premier Benyamin Netanyhau ha confermato che “l’accordo proposto include un cessate il fuoco temporaneo per il rilascio degli ostaggi”. Poi, citato dai media, ha aggiunto che lo schema presentato da Biden “è parziale perché ci sono altri dettagli che non sono stati pubblicati”. “La guerra verrà fermata allo scopo di restituire i sequestrati e poi discuteremo”.

    L’esercito israeliano ha annunciato una “pausa tattica” ogni giorno dalle 8 alle 19 nella zona di Rafah, a sud della Striscia di Gaza, per consentire ai camion che trasportano aiuti umanitari di raggiungere la città più agevolmente. Questa sospensione dell’offensiva è stata concordata con l’ONU e le agenzie umanitarie internazionali, che hanno segnalato condizioni umanitarie gravissime a Rafah a causa dell’attacco israeliano. La pausa almeno sulla carta mira a consentire ai camion che trasportano aiuti, soprattutto cibo, di superare il confine a Kerem Shalom e di spostarsi senza rischi sull’autostrada Salah ad-Din, principale via di collegamento tra la parte nord e quella sud della Striscia di Gaza. Da maggio, molti camion sono rimasti bloccati alla frontiera.

    Benjamin Netanyahu ha deciso di sciogliere il gabinetto di guerra israeliano, l’organismo che prende le decisioni strategiche sulla guerra nella Striscia di Gaza. Il gabinetto di guerra comprendeva 6 membri, tra cui Netanyahu, Benny Gantz e Yoav Gallant.

    Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che “la fase più intensa della guerra a Rafah sta per terminare. Avremo poi la possibilità di spostare parte delle forze a nord e lo faremo”.


    Hezbollah :

    Hezbollah ha annunciato la morte di un suo alto comandante in un presunto attacco aereo israeliano nel sud del Libano: Taleb Abdullah, della città di Aadachit, nel sud del Libano, è stato ucciso “sulla strada di Gerusalemme”, ha reso noto la milizia alludendo ad un attacco israeliano.

    Il leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha dichiarato che una guerra che coinvolgesse il Libano avrebbe ripercussioni regionali e che il gruppo armato sciita libanese sarebbe pronto ad attaccare qualsiasi Paese della regione che supporti Israele nello sforzo bellico.


    Hamas :

    Hamas ha inviato la sua risposta formale alla proposta di rilascio degli ostaggi e di cessate il fuoco presentata da Israele 12 giorni fa, dichiarando di aver apportato “modifiche” all’offerta. Un passo che Israele ha equiparato a un rifiuto. Il piano di cessate il fuoco proposto (approvato dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite) prevede un cessate il fuoco di 6 settimane che alla fine diventerebbe permanente, accompagnato al graduale rilascio degli ostaggi e alla liberazione di detenuti palestinesi. Hamas ha chiesto la “fine totale” dei combattimenti a Gaza.


    Houthi :

    Secondo le autorità locali dello Yemen, gli Houthi hanno arrestato 15 operatori di organizzazioni umanitarie. Fra questi9 dipendenti dell’ONU, 3 del National Democratic Institute, un’organizzazione finanziata dagli Stati Uniti, e 3 di un’organizzazione locale.

    Le forze armate yemenite annunciano di aver lanciato una nuova operazione militare diretta contro il cacciatorpediniere britannico Diamond nel Mar Rosso. L’attacco è stato realizzato con una serie di missili balistici. Inoltre, sarebbero state colpite con droni e missili navali e balistici anche la nave Norderney e la MSC Tavvishi nel Mar Arabico.

    Nel Mar Rosso una nave commerciale è affondata a causa di un attacco degli Houthi, IL gruppo ribelle che controlla la capitale dello Yemen e il nord del paese. Gli Houthi giustificano questi attacchi come ritorsione per l’invasione della Striscia di Gaza da parte di Israele.


    Sudafrica:

    “L’America sarà la prossima ad essere incriminata per crimini di guerra e contro l’umanità”, ha affermato il ministro sudafricano per le relazioni internazionali e la cooperazione Naledi Pandor che ha ricordato che i paesi che aiutano Israele sono passibili di procedimenti giudiziari da parte della CPI.


    Stati Uniti:

    La camera americana, a maggioranza repubblicana, approva un provvedimento che prevede sanzioni per la corte penale internazionale riguardo al mandato di arresto contro il premer israeliano Benyamin Netanyahu. La misura è stata approvata con 247 voti a favore e 155 contrari e 42 democratici che hanno votato con i repubblicani per far passare il provvedimento.

    Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione proposta dagli Stati Uniti per un nuovo cessate il fuoco nella Striscia di Gaza (sulla proposta di Israele per il cessate il fuoco). È la seconda volta che il Consiglio di Sicurezza dell’ONU adotta una risoluzione per chiedere un cessate il fuoco nella Striscia.

    I funzionari americani temono che le tensioni tra Israele e Hezbollah possano sfociare in una guerra su vasta scala, e sono preoccupati che il lancio di razzi più frequenti dal Libano possa “provocare conseguenze indesiderate che scatenerebbero un evento per il quale Israele si sentirebbe obbligato a rispondere.” Lo scrive Haaretz citando un rapporto di Cbs News e precisando che gli Stati Uniti temono che i recenti attacchi israeliani in Libano stiano “preparando il campo di battaglia per un assalto travolgente” da parte delle forze armate israeliane.

    L’esercito statunitense ha condotto un bombardamento contro alcune postazioni degli Houthi nello Yemen, come risposta all’attacco a una nave commerciale compiuto dagli Houthi nel mar Rosso. Gli Stati Uniti hanno affermato di avere colpito 7 postazioni con radar in territori controllati dagli Houthi, una milizia sostenuta dall’Iran che combatte il governo centrale dello Yemen in una guerra civile iniziata nel 2011. Negli ultimi mesi, gli Houthi hanno compiuto almeno 50 attacchi contro navi commerciali occidentali che attraversano il mar Rosso, giustificati come ritorsione per l’invasione della Striscia di Gaza da parte di Israele.


    Turchia:

    Il presidente turco Erdogan ha lanciato un appello al mondo islamico per reagire contro Israele. “Ho qualcosa da dire al mondo islamico: che cosa aspettate a prendere una decisione condivisa? Allah considererà voi, tutti noi, responsabili per questo”.

  • Conflitto Cina-Taiwan

    Taiwan:

    Un drone da combattimento cinese, noto come “scorpione a due code”, ha sorvolato le regioni meridionali e orientali di Taiwan, passando a sole 72 chilometri dalla contea di Hualien. Il ministero della Difesa Nazionale ha rilevato 23 aerei da guerra cinesi intorno all’isola, di cui 15 hanno attraversato la linea mediana dello stretto di Taiwan e altri tre sono entrati nella zona sud-occidentale della Zona di identificazione taiwanese.

    La Cina sta realizzando una nave d’assalto anfibio presumibilmente dotata di catapulte e dispositivi di arresto per supportare veicoli aerei da combattimento senza equipaggio (UCAV) e altri droni. La nave è stata chiamata Type 076. Le immagini satellitari mostrano che il “mostro anfibio” si colloca tra l’attuale nave da guerra anfibia più grande a disposizione di Pechino, la Type 075, e la più recente e più grande portaerei del Paese, la Fujian.

    Il Presidente Biden ha affermato di “non escludere” la possibilità di intervenire direttamente a Taiwan, nell’ipotesi di una futura invasione cinese. Alla domanda “quale sarebbe la sua risposta se l’esercito cinese dovesse attaccare l’isola autogovernata”. Risposta: “Dipenderebbe dalle circostanze, stiamo continuando a fornire capacità.. E ci siamo consultati con i nostri alleati nella regione”. Poi ha spiegato che non “esclude l’uso della forza militare statunitense” sul terreno. Ha anche detto che ci sono altre opzioni sul tavolo che non può rivelare. E ha aggiunto: “Mi critichereste a ragione se ve lo dicessi”.

  • Mondo

    In evidenza:

    Dazi. La Commissione europea ha deciso che dal mese prossimo ci sarà un aumento dei dazi sulle importazioni di auto elettriche dalla Cina che potrebbe arrivare fino al 25%. Lo scrive il Financial Times online, secondo il quale la comunicazione della decisione dovrebbe arrivare già oggi.

    Terre rare. In Norvegia si troverebbe il più grande deposito di terre rare in Europa, situato nel complesso di Fen, a pochi chilometri da Oslo. Rare Earth Norway (Ren), dopo 3 anni di esplorazioni, potrebbe aver individuato nell’area della contea di Telemark 8,8 milioni di tonnellate di ossidi di terre rare, una quantità 4 volte superiore a quella stimata nel giacimento svedese della Lkba a Kiruna. Il complesso di Fen conterrebbe terre rare di alta qualità: 1,5 milioni di tonnellate di ossidi di neodimio e praseodimio, metalli cruciali per la produzione di supermagneti, pale eoliche e auto elettriche.

    Nucleare in Iran. Il consiglio di sorveglianza nucleare delle Nazioni Unite ha censurato l’Iran per non aver cooperato pienamente con l’agenzia. Il provvedimento arriva una settimana dopo che un rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica aveva affermato che l’Iran ha ulteriormente aumentato le sue scorte di uranio arricchito a livelli vicini a quelli per lo sviluppo di armi nucleari. 20 membri hanno votato a favore della risoluzione, mentre Russia e Cina si sono opposte. La risoluzione è stata presentata da Francia, Germania e Gran Bretagna.

    Povertà. Unicef: più di 1 bambino su 4 sotto i 5 anni nel mondo vive in “grave povertà alimentare”, ovvero oltre 180 milioni di bambini rischiano serie conseguenze a causa della mancanza di una dieta nutriente e diversificata. Catherine Russell, responsabile del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia: i “bambini che consumano solo due gruppi di alimenti al giorno, ad esempio riso e un po’ di latte, hanno il 50% in più di probabilità di soffrire di forme gravi di malnutrizione”.

    Nucleare. Iran, Russia e Cina hanno rilasciato una dichiarazione congiunta a sostegno dell’accordo nucleare del 2015, sottolineando che “è giunto il momento che i Paesi occidentali mostrino volontà politica e prendano provvedimenti per ripristinare l’accordo”. “Il sostegno dei nostri Paesi all’accordo non è cambiato, anche dopo che gli Stati Uniti hanno illegalmente ritirato il patto nel 2018, e mentre le sanzioni unilaterali e la massima pressione sull’Iran sono diventate un punto di svolta per l’accordo”, si legge nella dichiarazione, citata dall’Irna.

    Petrolio. L’Opec+, il gruppo di Paesi produttori di petrolio più la Russia, ha deciso di estendere i tagli alla produzione di greggio fino al 2025 per tenere in alto i prezzi. L’organizzazione ha inoltre prolungato le restrizioni volontarie di alcuni Stati anche nel terzo trimestre 2024. E’ stato stabilito che i tagli di 1,6 milioni di barili, stabiliti ad aprile 2023, saranno estesi alla fine di dicembre 2025.

    Europa:

    Spagna. Un anno dopo l’attentato a Vidal Quadras, la polizia ha arrestato Mohraz Ayari a Haarlem, in Olanda, un francese di origine tunisina accusato di aver tentato di uccidere il politico spagnolo Alejo Vidal Quadras. Vidal Quadras ha attribuito l’attentato all’Iran.

    Spagna. In Spagna, a partire dal 20 giugno, le ragazze di 16 e 17 anni potranno ricorrere all’aborto in modo legale senza il consenso dei genitori. La Corte Costituzionale ha respinto il ricorso del partito Vox e ha approvato la riforma della legge sull’interruzione di gravidanza per le minorenni.

    Islanda. Nuova eruzione vulcanica nella penisola islandese di Reykjanes, l’ottava in poco più di tre anni e la quinta in 6 mesi. Le autorità hanno deciso di dichiarare lo stato di emergenza. La nuova eruzione è scoppiata nel sud-ovest dell’Islanda.


    America:

    Stati Uniti. La Camera dei Rappresentanti USA ha approvato un emendamento che rende obbligatoria l’iscrizione dei maschi alle liste del Sistema di Servizio Selettivo (SSS), che include tutti i maschi residenti negli Stati Uniti in età da leva tra i 18 e i 26 anni.


    Russia:

    La Russia ha superato gli Stati Uniti come principale fornitore di gas per l’Europa nel mese di maggio, rappresentando il 15% delle forniture totali per Unione Europea, Regno Unito, Svizzera e nazioni dell’ex Jugoslavia

    I servizi di sicurezza interni russi (Fsb) hanno “stabilito” che l’intelligence militare ucraina è coinvolta nell’attacco terroristico al Crocus City Hall del marzo scorso. Lo ha detto il direttore del servizio, Alexander Bortnikov, citato dall’agenzia Interfax.

    Entrate da petrolio e gas aumentate del 73,5% nel periodo gennaio-maggio del 2024 rispetto ai primi 5 mesi del 2023, secondo i dati del Ministero delle Finanze russo. Tra gennaio e maggio 2024, le entrate hanno raggiunto 55,7 miliardi di dollari (4,95 trilioni di rubli russi). Le entrate non petrolifere e del gas sono aumentate del 34% nel periodo gennaio-maggio 2024 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.


    Asia:

    Cina. La Cina consuma ora più energia pro capite rispetto all’Europa, come riportato dall’Istituto per l’Energia nella sua “Statistical Review of World Energy”. Questo cambiamento è dovuto a una maggiore domanda del settore industriale cinese.

    Corea. E’ in corso il primo storico sciopero nella storia della Samsung Electronics in Sud Corea. Azienda e sindacato sono da tempo in trattativa per il rinnovo del contratto e l’aumento dei salari. Samsung è uno dei maggiori produttori di smartphone al mondo e anche una delle poche aziende a livello globale a produrre chip di memoria di fascia alta.


    Africa:

    Burkina Faso, Niger e Nigeria. “Ribelli” siriani ingaggiati per combattere e garantire la sicurezza nelle miniere d’oro e nelle fabbriche dei Paesi africani. E quanto dichiarato dai combattenti siriani, affiliati all’Esercito nazionale siriano (SNA), una coalizione di gruppi armati di opposizione che lavora a stretto contatto con la Turchia nel nord della Siria. Centinaia di combattenti sono stati dislocati in Burkina Faso, Niger e Nigeria. Sorvegliano aziende, fabbriche e miniere gestite dalla Turchia.

    Repubblica Democratica del Congo. 6 cittadini occidentali, di cui 3 statunitensi, sono sotto processo nella Repubblica Democratica del Congo (RDC) per aver preso parte, lo scorso 19 maggio, ad un fallito colpo di Stato, nel tentativo di rovesciare il governo del presidente Felix Tshisekedi. Tutti i cittadini occidentali coinvolti nel fallito colpo di Stato hanno origini congolesi.

  • Politica

    Evidenza:

    Ursula von der Leyen. I leader europei non hanno raggiunto un accordo su un secondo mandato di Ursula von der Leyen come presidente della Commissione Europea. Nonostante il mancato accordo, sembra che si sia consolidato un consenso attorno ai nomi di von der Leyen, Metsola e Costa, oltre che a quello della premier dell’Estonia Kaja Kallas come Alto rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza.

    Hunter Biden. Hunter Biden, figlio del presidente degli Stati Uniti, è colpevole per tutti e tre i capi d’accusa nel processo a suo carico per l’acquisto di un’arma nonostante la dipendenza dalle droghe. Lo ha deciso la giuria del tribunale di Wilmington, in Delaware. E’ la prima volta che il figlio di un presidente in carica viene processato e che viene giudicato colpevole. Rischia fino a 25 anni di carcere.

    Flussi migratori. Meloni: “Stamattina mi sono recata dal Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo Giovanni Melillo per consegnare un esposto sui flussi di ingresso in Italia di lavoratori stranieri avvenuti negli ultimi anni avvalendosi del c.d. “Decreti Flussi”. “Dopo la formazione del governo abbiamo dovuto definire rapidamente i flussi di ingresso regolare in Italia”, poi “abbiamo emanato il Dpcm che attua la programmazione per il triennio 2023-2025” e “costituito un tavolo tecnico per monitorarne l’applicazione. Ora da quel monitoraggio emergono dati allarmanti”. “Da alcune regioni, su tutte la Campania, abbiamo registrato un numero di domande di nulla osta al lavoro per extracomunitari, durante il click day, totalmente sproporzionato rispetto al numero dei potenziali datori di lavoro, siano essi singoli o imprese”. “Con il Gruppo tecnico di lavoro abbiamo fatto una ricognizione solo sui due decreti flussi varati da noi, ma è ragionevole ritenere che le stesse degenerazioni si trascinassero da anni e mi stupisce che nessuno se ne sia reso conto”. “Mentre il Governo” sul tema dell’immigrazione illegale, “individuerà le necessarie soluzioni per il futuro, auspico che si faccia piena luce su quanto è avvenuto negli scorsi anni”.


    Italia:

    Materie prime critiche. Il governo Meloni ha approvato un decreto legge per l’estrazione di “materie prime critiche” in Italia, elementi essenziali per batterie e dispositivi tecnologici. Questi materiali sono ritenuti cruciali per promuovere la transizione digitale e verde dell’industria nazionale, e il governo intende ora cercarli nel sottosuolo italiano.

    Cpr. Il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ha presentato un piano per l’apertura di nuovi Centri di permanenza per il rimpatrio (Cpr) in ogni regione italiana. Questo progetto mira a rafforzare il sistema di trattenimento degli stranieri in attesa di espulsione.

    Cpr. Il governo ha modificato le norme sulla cauzione per i migranti trattenuti nei Centri di permanenza per i rimpatri (Cpr). La misura, introdotta nel 2023, stabiliva un importo compreso tra 2.500 e 5.000 euro, ora sarà a discrezione del questore.

    Scuole paritarie. Il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, ha annunciato la conclusione del piano straordinario di vigilanza, avviato dal Ministero a novembre scorso, che ha portato alla revoca dello status di “scuole paritarie” per 47 istituti di secondo grado in Campania, Lazio e Sicilia. Il piano ha coinvolto 70 scuole, rilevando che il 70% degli istituti paritari presenta irregolarità.

    Regione Campania. La Procura Regionale per la Campania della Corte dei conti ha contestato un danno erariale di quasi 3,7 milioni di euro a 17 dirigenti ed ex dirigenti della Regione Campania. Tra i destinatari degli inviti a dedurre notificati dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli figura l’attuale presidente del Consiglio regionale della Campania, Gennaro Oliviero, l’ex presidente, Rosa D’Amelio, e vari componenti o ex componenti dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, tra cui Vincenzo Maraio, oggi segretario nazionale del Partito socialista italiano. Secondo la ricostruzione dei magistrati contabili e dei finanzieri, gli organi apicali del Consiglio Regionale avrebbero continuato ad erogare ai coordinatori amministrativi dei gruppi consiliari e ai responsabili di segreteria delle commissioni consiliari un trattamento economico accessorio equiparato a quello dirigenziale, nonostante una sentenza della Corte costituzionale avesse già dichiarato l’incostituzionalità di analogo trattamento economico.

    Assegno di inclusione. Marina Calderone, ministro del Lavoro: L’assegno di inclusione “oggi ha raggiunto quasi 700mila nuclei familiari, quindi siamo praticamente al target annuale”. “L’assegno ha ancora la caratteristica di dare un sostegno a chi ha delle fragilità”, ma al contempo “lo fa in modo oculato, rispetto a quelli che erano invece altri strumenti, come il reddito di cittadinanza”. “Ogni pratica di concessione viene controllata prima con una sinergia tra ministero del Lavoro e Inps e tutti gli altri”.

    Immigrazione. Costerà fino a 1 miliardo di euro lo “smistamento” temporaneo di persone in Albania. Il protocollo è stato firmato 7 mesi fa con lo scopo di creare centri per migranti (soccorsi in mare) in un Paese extra Ue. Il governo pensa che il tutto sarà “un’azione di deterrenza” per i migranti, oltre che un modo per non sovraffollare i centri italiani. “Il complesso dei due centri sarà operativo dal primo agosto 2024”. “L’accordo potrebbe essere replicabile in molti Paesi, potrebbe diventare una parte della soluzione strutturale dell’Unione europea” ha detto la premier Meloni, che si è recata ieri sul posto.

    Lega. Con un emendamento al Ddl Sicurezza, la Lega ha presentato una proposta secondo cui non dovrebbero più essere i pm a indagare sugli episodi di violenza da parte delle forze dell’ordine, ma l’Avvocatura dello Stato. Il pm potrebbe intervenire solamente nel caso siano necessari “atti urgenti, relativi alla prova di reato” per i quali “non è possibile rinvio”.


    Francia:

    Un tribunale di Parigi ha stabilito che la decisione del direttivo politico dei Repubblicani di espellere il presidente Eric Ciotti non è legittima. Ciotti era stato espulso dopo aver annunciato un’alleanza con la destra in vista delle elezioni legislative anticipate. Il tribunale ha annullato la decisione e ha ordinato la sospensione delle conseguenze, permettendo a Ciotti di mantenere accesso alle sedi del partito e agli elenchi degli iscritti. Ciotti potrà anche prendere decisioni sulle candidature per le legislative dei Repubblicani che dovranno essere presentate entro la domenica 16 giugno in prefettura.

    Emmanuel Macron esclude l’ipotesi di dimissioni “qualunque sia” l’esito del voto nelle elezioni politiche anticipate del 30 giugno e del 7 luglio: è quanto afferma lo stesso presidente francese nell’intervista esclusiva a Le Figaro Magazine.


    Germania:

    La Germania si trova di fronte a una crisi economica e politica imminente a causa di un grave deficit di bilancio stimato intorno ai 40 miliardi di euro. Questo gap finanziario, previsto per il bilancio del 2025, rischia di compromettere la stabilità del governo guidato da Olaf Scholz.

    La Germania reintroduce il servizio militare volontario per riempire i ranghi decimati delle sue forze armate. Il ministro della Difesa, Boris Pistorius, sostiene che un conflitto tra la Russia e i Paesi Nato è possibile nei prossimi 5-8 anni. Per questo, il piano tedesco prevede che i circa 400 mila 18enni tedeschi maschi ricevano un formulario a cui sono tenuti a rispondere, dichiarando se sono interessati a servire nell’esercito. Quelli disponibili saranno selezionati in base alle attitudini fisiche e mentali. Le ragazze, invece, riceveranno la “cartolina” ma sono libere di rispondere o no, poiché la costituzione non prevede il servizio obbligatorio per loro. Il piano mira a portare i numeri della Bundeshwehr dagli attuali 181 mila a 203 mila.


    Ungheria:

    Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha definito la nuova leadership dell’Unione Europea, sotto la presidenza di Ursula von der Leyen, come una “coalizione per la guerra e la migrazione”. Secondo Orban, i conservatori, i socialdemocratici e i liberali, che insieme hanno la maggioranza nel Parlamento europeo, hanno formato un’alleanza che sostiene la guerra e l’immigrazione.

    Sul caso Ilaria Salis, l’Ungheria non si arrende. Il capo di gabinetto del governo di Budapest, Gergely Gulyás, ha dichiarato in conferenza stampa che l’autorità ungherese competente dovrebbe chiedere al Parlamento europeo la revoca dell’immunità dell’eurodeputata Ilaria Salis. Gulyás ha spiegato che se una ampia maggioranza del Parlamento europeo approverà la revoca, il procedimento penale potrà continuare durante il mandato di Salis. In caso contrario, il procedimento potrà proseguire solo al termine del suo mandato. Questa mossa dell’Ungheria arriva dopo l’elezione all’Europarlamento della 39enne insegnante brianzola.

    L’Ungheria ha annunciato il suo veto sul 14esimo pacchetto di sanzioni Ue. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri ungherese spiegando che l’Ungheria non voterà a favore del pacchetto perché “nella sua forma attuale è assolutamente contrario agli interessi economici dell’Ungheria” e “metterebbe a rischio la sicurezza dell’approvvigionamento energetico del Paese”.


    Spagna:

    Madrid: convocata Begona Gomez, moglie del premier Pedro Sanchez, per il prossimo 5 luglio alle 10, in veste di indagata per il presunto reato di traffico di influenze e corruzione in affari. Il magistrato titolare dell’inchiesta ha avviato le indagini sulla base di un esposto presentato dal sindacato Manos Limpias, circa una serie di contratti aggiudicati a imprese che fanno capo all’imprenditore Juan Carlos Barrabes, professore del master dell’Università Complutense che Begona Gomez co-dirigeva.


    Georgia:

    Il parlamento della Georgia ha respinto il veto della presidente Salomé Zourabichvili alla legge sui cosiddetti “agenti stranieri”, che quindi entrerà in vigore, fra 60 giorni.


    Ue:

    La Commissione Europea ha avviato una procedura per deficit eccessivo nei confronti di Italia, Francia, Belgio, Ungheria, Malta, Polonia e Slovacchia. Dopo i passaggi previsti, proporrà raccomandazioni al Consiglio sul rientro del disavanzo nel pacchetto autunnale del semestre europeo.

    Vera Jourova, vicepresidente dell’esecutivo europeo con delega alla Trasparenza: La Commissione europea “sta monitorando” la situazione della libertà di stampa in Italia dove ha registrato “diverse tendenze negative”. “Purtroppo il Media Freedom Act non è ancora applicato. Se fosse applicato potrebbe essere utilizzato come barriera (a protezione dei giornalisti), sia per gli editori, sia per gli Stati”.

    La Commissione Europea ha ufficialmente comunicato che l’Ucraina, nonostante il conflitto con Mosca, ha soddisfatto i criteri necessari per avviare i negoziati formali per l’adesione all’Ue. Lo stesso vale per la Moldavia, anch’essa interessata da tensioni con la Russia e candidata all’ingresso nell’UE. La portavoce per l’allargamento della Commissione Europea, Ana Pisoner, ha confermato che l’Ucraina ha raggiunto i requisiti fondamentali per l’inizio dell’iter, tra cui la tutela dello Stato di diritto, l’adeguamento del sistema giudiziario, la lotta contro la corruzione e il rispetto dei diritti umani e delle minoranze. Ora spetta ai Paesi membri esprimersi all’unanimità sull’adesione di Ucraina e Moldavia. Molti Stati, come Turchia, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Albania, sono candidati da anni per l’ingresso nell’Unione Europea.


    Stati Uniti:

    Il 27 giugno, i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti, Joe Biden e Donald Trump, si incontreranno per il primo confronto televisivo in vista delle elezioni del 2024. In Italia, il dibattito sarà trasmesso in diretta sul canale Nove.

    Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden firmerà un ordine esecutivo per vietare la presentazione delle domande di asilo ai migranti che attraversano illegalmente il confine meridionale del Paese. Secondo i media statunitensi, il presidente tenterà così di placare il malcontento degli elettori statunitensi riguardo alla gestione passiva della crisi migratoria da parte della sua amministrazione.

    L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato condannato nel processo sui pagamenti all’attrice di film porno Stormy Daniels. Trump è stato giudicato colpevole per tutti i 34 capi di accusa a suo carico: la pena sarà stabilita dal giudice che ha seguito il processo. È la prima volta che un presidente degli Stati Uniti viene ritenuto colpevole nell’ambito di un processo penale. L’ex presidente si è dichiarato “un prigioniero politico” e ha detto “Faremo ricorso non appena possibile”. I sostenitori di Donald Trump, infuriati per la condanna nel caso pornostar, hanno inondato i siti web pro-Trump con appelli a rivolte e ritorsioni violente. Uno scenario da “Civil War”. Il comitato a capo della campagna elettorale dell’ex presidente statunitense Donald Trump hanno detto di aver raccolto 52,8 milioni di dollari in donazioni online nelle 24 ore successive alla condanna nel processo sui pagamenti all’attrice di film porno Stormy Daniels. Una condanna di Trump al carcere sarebbe difficile da digerire per i suoi sostenitori e sarebbe un “punto di rottura”, una linea rossa da non valicare. L’avvertimento è dello stesso ex presidente degli Stati Uniti. “Per me è ok il carcere” ma “non penso che il pubblico lo sopporterebbe”, ha spiegato a Fox.


    Russia-Corea del Nord:

    Il presidente russo Vladimir Putin e quello nordcoreano Kim Jong Un hanno firmato un accordo che prevede, tra le altre cose, la difesa reciproca in caso di attacco.


    Cina:

    Il portavoce del ministero del Commercio cinese, He Yadong, ha minacciato di presentare una denuncia all’Organizzazione mondiale del Commercio e di adottare misure per difendere i diritti legittimi e gli interessi delle aziende cinesi. Ciò si riferisce ai dazi “provvisori” sulle auto elettriche cinesi decisi dalla Commissione Ue, che potrebbero arrivare al 38%. He Yadong ha affermato che queste misure non solo comprometterebbero la cooperazione tra Europa e Cina nel campo dei veicoli elettrici, ma anche stravolgerebbero l’industria automobilistica a livello globale e le catene di approvvigionamento. L’approccio europeo è stato definito un “atto palese di protezionismo” e potrebbe infrangere le regole Wto.

  • Attualità

    In evidenza:

    Maturità 2024. Con l’inizio delle prove orali, i maturandi devono prepararsi ad affrontare il colloquio finale dell’esame di Stato. Dopo aver superato le prove scritte, i candidati saranno chiamati a dimostrare le conoscenze acquisite in tutte le materie dell’ultimo anno di studi.

    Pavia. A Mezzana Bigli, in provincia di Pavia, è stata distrutta una piccola coltivazione sperimentale di riso gestita da un gruppo di ricerca dell’Università Statale di Milano. Le piante di riso sono state trovate sradicate.

    Inquinamento ambientale a Torino. A Torino è iniziato un processo storico contro ex amministratori comunali e regionali accusati di non aver adottato misure sufficienti per contrastare l’inquinamento atmosferico, un problema che secondo i consulenti tecnici della Procura della Repubblica ha causato oltre mille morti premature e numerosi ricoveri ospedalieri. Gli imputati, tra cui gli ex sindaci Chiara Appendino e Piero Fassino e l’ex governatore Sergio Chiamparino, sono accusati di aver superato i limiti di concentrazione degli inquinanti stabiliti dalla legge.

    Carceri. La denuncia dei sindacati carcerari: “43 suicidi dall’inizio dell’anno, numeri indegni di un paese civile”. Dei 43 suicidi, 16 erano in attesa di giudizio. In due giorni sono morti altri 4 detenuti, uno dei quali aveva 74 anni.

    Desertificazione . Secondo quanto emerge da una analisi Coldiretti su dati Ispra e Eswd, oltre 1/4 del territorio italiano (28%) è a rischio degrado e desertificazione con il calo della disponibilità di acqua che si alterna agli effetti devastanti del clima (come dimostrano i 908 eventi estremi che si sono abbattuti sull’Italia nei primi 5 mesi del 2024).


    Immigrazione:

    Lampedusa. Dal 1º giugno 2023 al 31 maggio 2024, l’hotspot di Lampedusa, gestito dalla Croce Rossa, ha accolto 94.290 migranti, una popolazione immensa, come descritto dal presidente Rosario Valastro. Durante questo periodo, il mare mosso non ha fermato gli sbarchi. Nella notte del 12 giugno, due approdi sono stati effettuati: una barca di otto metri con 34 persone, dichiaratesi siriane ed egiziane, soccorsa dalla Capitaneria di porto, e quattro migranti che sono arrivati sulla terraferma a bordo di un natante di 7 metri, bloccati dai carabinieri a Cala Pisana. Tutti gli arrivi sono stati portati all’hotspot, che nel frattempo era stato svuotato.

    Usa-Italia. “L’amministrazione Biden sta pianificando di inviare alcuni migranti dall’America Latina per il loro reinsediamento in Grecia e in Italia allo scopo di scoraggiare gli attraversamenti al confine tra Stati Uniti e Messico”. Lo riferisce la Cbs News.


    Dati:

    Pedoni investiti. Nel 2024, dati aggiornati al 26 maggio, sono già 166 i decessi di pedoni investiti e uccisi sulle strade italiane. 96 di loro avevano più di 65 anni. Numeri in crescita: nei primi 5 mesi del 2023 le vittime fra i pedoni furono invece 159. Lombardia al primo posto tra le Regioni con il triste primato, seguita dal Lazio.

  • Economia

    In evidenza:

    Sciopero porti italiani. La Federazione di categoria dell’Unione Italiana dei Lavoratori (UIL) Uiltrasporti ha annunciato uno sciopero di 48 ore in tutti i porti italiani per il 2 e 3 luglio.

    Auto elettriche. Le vendite insoddisfacenti, le difficoltà nella catena di approvvigionamento e i problemi di sicurezza stanno colpendo duramente il settore delle auto elettriche negli Stati Uniti. Diverse case automobilistiche stanno affrontando gravi difficoltà, tra cui la californiana Fisker.

    Produzione industriale. Istat: la produzione industriale italiana registra il 15° calo consecutivo su base tendenziale. Ad aprile 2024, l’indice destagionalizzato della produzione è diminuito dell’1% rispetto a marzo e del 2,9% su base annua. La media del periodo febbraio-aprile registra un calo del livello della produzione dell’1,3% rispetto ai tre mesi precedenti. Le industrie tessili, abbigliamento e pelli e accessori hanno registrato il calo più ampio (-13,3%), seguite dalle fabbricazioni di mezzi di trasporto (-9,3%) e coke e prodotti petroliferi raffinati (-8,1%). Invece, la produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici ha aumentato del 4,4%, le industrie alimentari, bevande e tabacco del 2,1% e la fabbricazione di computer e prodotti di elettronica del 1,4%. I beni di consumo sono rimasti stabili.

    Produzione automotive . Istat: ad aprile la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra un calo del 20,3% rispetto ad aprile 2023, mentre nel primo quadrimestre del 2024 diminuisce del 12,4%. Secondo i dati preliminari di Anfia, la produzione domestica delle sole autovetture ad aprile 2024 ammonta a circa 30mila unita, in calo del 31,6% rispetto ad aprile 2023. Nel cumulato del quadrimestre, invece, sono state prodotte 142mila autovetture, in diminuzione del 23,6% su gennaio-aprile 2023.

    PIL. Istat: il PIL italiano dovrebbe crescere dell’1% nel 2024 e dell’1,1% nel 2025, registrando un lieve aumento rispetto all’anno precedente (+0,9% nel 2023). Queste previsioni emergono dalla statistica “Le prospettive per l’economia italiana nel 2024-2025”. Nel 2024, si prevede che la crescita del PIL sarà sostenuta principalmente dalla domanda interna netta e dalla domanda estera netta, entrambe contribuendo con lo 0,7 punto percentuale, mentre il contributo delle scorte rimarrà negativo (-0,4 punti percentuali). Nel 2025, invece, si prevede che la crescita sarà trainata principalmente dalla domanda interna, con un contributo stimato dello 0,9 punto percentuale. Nel documento di aprile, il Def (Documento di Economia e Finanza) ha stimato un aumento del PIL dell’1% per quest’anno e dell’1,2% per il prossimo.

    Inflazione. Secondo le previsioni dell’Istat nelle “Prospettive per l’economia italiana nel 2024-2025”, si prevede un graduale ritorno verso tassi di inflazione vicini agli obiettivi della BCE nei prossimi mesi. L’Istituto di Statistica spiega che questa dinamica comporterà una forte decelerazione del deflatore della spesa delle famiglie residenti nel 2024 (+1,6% rispetto al +5,2% del 2023), seguita da un moderato aumento nel 2025 (+2,0%).

    Cereali . I prezzi mondiali dei cereali (grano, mais) e dei semi oleosi (soia, colza) sono tornati a scendere, sotto l’effetto della flessione dei prezzi del petrolio e delle ottime condizioni dei raccolti negli Stati Uniti. I prezzi del grano tenero sono scesi dalla borsa di Chicago al mercato europeo, scambiando su Euronext a circa 255 euro a tonnellata sulla scadenza di settembre (la più vicina), 10 euro in meno rispetto a una settimana fa.

    Povertà. Save the Children: in Italia più di 100mila giovani tra i 15 e i 16 anni, quasi 1 su 10 (9,4%), vivono in condizioni di povertà e il 67,4% di loro teme che il futuro lavoro non gli permetterà di uscirne, mentre più di 1 su 4 pensa che non concluderà la scuola a fronte dell’8,9% dei coetanei

    Turismo. Dopo un avvio del 2024 con il segno più (nei primi 5 mesi dell’anno le presenze nelle strutture ricettive sono cresciute del +3,8%) anche le previsioni estive sono positive: tra giugno e agosto, si prevedono 216 milioni di presenze e nelle strutture ricettive ufficiali, con un incremento del +1,5% rispetto alla scorsa estate.


    Soldi-Tasse:

    Acconto Imu. La scadenza del pagamento dell’acconto Imu 2024, con un valore di circa 11 miliardi di euro, è oggi. Il saldo andrà versato entro il 17 dicembre. L’importo viene calcolato in base alle caratteristiche dell’immobile e all’aliquota scelta dal Comune in cui è ubicato.

    Mutui. Il tasso medio sui mutui di nuova emissione per l’acquisto di abitazioni è sceso al 3,61% in maggio rispetto al 3,67% di aprile e al 4,42% di dicembre 2023. Questo è stato confermato dal rapporto mensile dell’Abi. Inoltre, il tasso medio sulle nuove operazioni di finanziamento alle imprese è diminuito al 5,21% rispetto al 5,30% di aprile 2024 e al 5,45% di dicembre 2023. In generale, il tasso medio sul totale dei prestiti, compresi quelli sottoscritti negli anni, è rimasto stabile al 4,81%.

    Prezzo del gas. Nel quarto trimestre del 2023 i prezzi all’ingrosso del gas in Europa sono diminuiti del 67% rispetto allo stesso periodo del 2022, raggiungendo il picco di 55 euro/MWh a metà ottobre prima di scendere a novembre e dicembre per raggiungere i 30 euro/MWh. Lo certifica la relazione trimestrale sul mercato del gas pubblicata dalla Commissione europea.

    Social card. Torna la social card anti povertà, il cui importo sale a 500 euro. La somma spetta ai nuclei familiari residenti in Italia, iscritti all’anagrafe comunale, con un Isee non superiore a 15mila euro, non titolari di altre misure di sostegno al reddito, e potrà essere spesa per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità e di carburanti (o abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale).

    Bollette. Per il mese di maggio 2024, il prezzo di riferimento del gas per il cliente vulnerabile in regime di mercato tutelato è di 103,66 centesimi di euro per metro cubo, +3,1% su aprile, quando era 100,54 centesimi.

    Illegalità. Nel corso dell’11sima edizione di “Legalità, ci piace!”, la Giornata nazionale ideata da Confcommercio per promuovere la cultura della legalità, sono stati presentati i risultati di un’indagine Confcommercio-Format Research: nel 2023 l’illegalità è costata alle imprese 38,6 miliardi di euro, ha messo a rischio 268mila posti di lavoro regolari, e più di un imprenditore su tre teme il rischio di essere esposto a fenomeni criminali.

    Tagli ai Comuni. Un decreto del ministro impone la spending review a chi ha ricevuto più fondi Pnrr. Protestano tutti, destra e sinistra, dal ministro Fitto all’Anci, perché i Comuni che hanno avuto finanziamenti dal Pnrr hanno già dovuto intervenire con risorse proprie per fare fronte all’incremento dei costi dovuto all’inflazione.


    Lavoro-Pensioni:

    Sciopero Borsa italiana. Il primo sciopero nella storia della Borsa italiana è stato indetto dai sindacati del settore bancario italiano, preoccupati dalle azioni della società francese Euronext, proprietaria della Borsa di Milano. I sindacati accusano Euronext di un “disinvestimento costante, sistematico e complessivo dall’Italia” e temono tagli ai posti di lavoro.

    Cgil. La Confederazione Generale Italiana del Lavoro (Cgil) ha superato la soglia del mezzo milione di firme per i referendum popolari proposti “per un lavoro stabile, dignitoso, tutelato e sicuro”. In totale, sono state raccolte 582.244 firme per ciascuno dei quattro quesiti. Il segretario organizzativo, Luigi Giove, ha dichiarato che l’obiettivo necessario per deliberare l’abrogazione totale o parziale di una legge o di un atto avente valore di legge è stato raggiunto in soli cinque mesi dall’inizio della campagna referendaria, avviata il 25 aprile scorso.

    Docenti. Il ministro per l’Istruzione, Giuseppe Valditara, ha annunciato che i docenti riceveranno presto un aumento di quasi 300 euro al mese. Valditara ha precisato che il merito di aver sbloccato il contratto collettivo 2019-2021, dopo un grave ritardo dei governi precedenti, è di questo governo. Grazie all’accordo raggiunto con le organizzazioni sindacali, che ha reso disponibili 300 milioni di euro stanziati dalla legge di bilancio per il 2022, il contratto si è potuto concludere, raggiungendo importanti risultati sugli incrementi retributivi del personale scolastico.

    Pensioni-Pil. L’Italia è al top della classifica europea dei Paesi che spendono di più per le pensioni rispetto al Pil. E’ quanto segnala Eurostat in un documento reso noto sui dati relativi al 2021. In Italia il rapporto tra la spesa per le pensioni e il Pil ha toccato il 16,3%. Un quota maggiore è stata registrata solo in Grecia, dove il rapporto pensioni-Pil si è attestato al 16,4%.

    Precariato. Nella relazione annuale della Banca d’Italia emerge il problema degli “eterni precari”, quei lavoratori che passano da un impiego all’altro senza mai essere assunti: l’80% dei lavoratori con un contratto a tempo determinato non viene stabilizzato. Dopo i primi due anni, il 30% rimane occupato con un altro contratto a termine e il restante 50 perde proprio l’impiego.

    Metalmeccanici. Nell’ultimo Contratto Collettivo Nazionale dei Lavoratori Metalmeccanici, firmato nel 2021 dai sindacati con Federmeccanica e Assistal, è stata inclusa una clausola di salvaguardia. Questa clausola prevede un adeguamento automatico nel caso in cui l’inflazione effettiva superi quella concordata al momento della firma del contratto. Con l’indice Ipca esclusi gli energetici importati, che ha registrato un aumento del 6,9% nel 2023, è previsto un aumento salariale medio di 137,52 euro mensili per i lavoratori metalmeccanici. Questo adeguamento sarà già visibile nelle buste paga di giugno, come calcolato da Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil. Questi aumenti sono significativamente superiori ai 35 euro concordati all’atto della firma del contratto.

  • Cronaca

    In evidenza:

    Tragedia del Natisone. Trovato un corpo senza vita nei pressi del greto dove è avvenuto l’incidente che ha coinvolto 3 ragazzi lo scorso 31 maggio al Natisone. Si tratterebbe del 25enne Cristian Molnar.

    Inchiesta The Wolf . Due giudici, Maria Francesca Mariano e Carmen Ruggiero, hanno firmato gli atti dell’inchiesta The Wolf contro la Sacra corona unita. Criminali organizzati hanno iniziato a minacciare e intimidire le due giudici. La minaccia più grave è stata la testa di capretto infilzata con un coltello da macellaio.

    Arrestati cardiologo e vice procuratore. Un cardiologo e un vice procuratore onorario sono stati arrestati e posti ai domiciliari per violenza sessuale di gruppo. Il cardiologo, in servizio in un ospedale di Benevento, e l’avvocato, all’epoca dei fatti vice procuratore onorario in servizio alla Procura di Lecce, sono accusati di aver abusato di pazienti durante finte visite mediche.

    Bibbiano bis. Nel contesto dell’inchiesta “Bibbiano bis”, un verbale choc di una ex dirigente dei servizi sociali ha rivelato la pressione per aumentare il numero di affidi. Questa pressione derivava dal desiderio di fare di Casa Affido un fiore all’occhiello del Comune di Torino, con conseguente necessità di velocizzare l’iter di affido, bypassando alcuni passaggi. In un caso, due fratellini nigeriani sono stati allontanati dalla madre dopo un solo colloquio e affidati a una coppia di donne senza seguire le procedure standard. Un giudice ha criticato duramente il sistema, evidenziando che non è riuscito a tutelare adeguatamente i minori coinvolti. L’inchiesta ha portato alla luce casi in cui i minori sono stati indotti a credere di aver subito abusi per giustificare il loro allontanamento dalle famiglie d’origine, con accuse di abuso d’ufficio, frode processuale e truffa.

    Omicidio di Angelo Imporziani e Karina Dupres. Disposto il fermo per tentato omicidio aggravato a carico dell’ex fidanzato della figlia di Angelo Imporziani e Karina Dupres, la coppia massacrata a colpi di roncola nell’abitazione di San Colombano Certenoli, in provincia di Genova. La domenica sera, intorno alle 22 ha deciso di concretizzare le minacce nei confronti della sua ex ragazza, ovvero fare del male alla madre e al padre e anche al cane. Si è arrampicato lungo la parete esterna fino a raggiungere la terrazza della casa dove, proprio in quel momento, la mamma 65enne della sua ex stava per chiudere le imposte. L’ha subito colpita con la roncola al viso ed alla testa e la donna ha urlato, chiamando il marito in aiuto mentre l’uomo, entrato nella camera da letto, ha ucciso il cane. Poi ha colpito con altrettanta veemenza il marito della donna che si trovava in bagno. Poi, rubate le chiavi della Cinquecento è scappato a bordo dell’auto.

    Omicidio di Giulia Cecchettin. L’udienza preliminare del processo a Filippo Turetta è stata fissata per il 15 e 18 luglio. Il 23enne di Torreglia da indagato diventa ufficialmente imputato dell’omicidio dell’ex fidanzata. Turetta comparirà in aula, dove potrebbe parlare nel tentativo di “ammorbidire” l’impianto accusatorio, che gli contesta l’omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, crudeltà, efferatezza, sequestro di persona, occultamento di cadavere e stalking.

    Omicidio Giulia Tramontano. La Corte D’Assise di Milano ha disposto una perizia psichiatrica nei confronti di Alessandro Impagnatiello, accusato di aver ucciso poco più di un anno fa Giulia Tramontano, la sua fidanzata al settimo mese di gravidanza. L’imputato: “Ho depistato per fuggire dal mostro che era in me. Ero un vaso pieno di menzogne che mi divoravano”.

    Giallo su Mara Favro. La cameriera 51enne scomparsa in Val di Susa tre mesi fa. Il fascicolo, inizialmente aperto senza ipotesi di reato, è stato modificato dopo che il fratello della donna ha inviato in procura un esposto. Intanto, i carabinieri stanno allargando la platea delle persone sentite, a cui si sono aggiunti tra gli altri i vicini di casa.

    Omicidio Pierina Paganelli. C’è un indagato per la morte di Pierina Paganelli, la 78enne trovata morta a Rimini il 4 ottobre 2023 nel garage del condominio in via del Ciclamino. Giovedì 6 giugno gli inquirenti hanno notificato a Louis Dassilva, 35enne senegalese, vicino di casa della vittima, l’avviso di garanzia. L’uomo e sua moglie, Valeria Bartolucci, nel pomeriggio erano stati convocati in questura.


    Nord:

    Brescia . I carabinieri di Brescia hanno sequestrato delle merendine illegali noti come “Kinder Bueno alla marijuana”, una nuova trovata degli spacciatori per commercializzare clandestinamente prodotti contenenti droga leggera.

    Ferrara. A Ferrara, un volontario 21enne abusava dei bambini dell’asilo, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, e li riprendeva col cellulare. I carabinieri hanno colto in flagrante il ragazzo e ora si trova agli arresti domiciliari.

    Milano. Un anziano disabile è stato vittima di una violenta aggressione in pieno giorno nel quartiere Barriera di Milano a Torino. Dopo l’aggressione, alcuni testimoni hanno inseguito l’uomo, ma gli agenti del commissariato di Milano sono intervenuti per evitare il linciaggio.


    Centro:

    Pescara. Un ragazzo di 17 anni è stato trovato morto in un parco pubblico di Pescara, con evidenti ferite da taglio. Secondo le indagini, i presunti responsabili sarebbero due minorenni italiani: il figlio di un avvocato e il figlio di un maresciallo dei carabinieri di un comune della provincia di Pescara.

    Anzio. Una coppia di anziani coniugi è stata assassinata nella loro abitazione a Fano. L’uomo, Giuseppe Ricci di 75 anni, è stato trovato con la testa fracassata presumibilmente da un oggetto contundente, mentre la moglie Luisa Marconi, di 70 anni, è stata soffocata, forse strangolata.

    Anzio. Arrestate due donne romene accusate di furto, indebito utilizzo di carte di credito ed estorsione. Le due 21enni avevano l’abitudine di avvicinare uomini anziani nei pressi del centro commerciale Padiglioni di Anzio. Offrivano loro aiuto per portare la spesa in macchina e approfittavano di un momento di distrazione per rubare il portafoglio o altri oggetti di valore.

    Cagliari. A Cagliari, il 77enne Luciano Ellies ha ucciso la moglie, Ignazia Tumatis, 59 anni, a coltellate al culmine di una lite in casa. La vittima era appena rientrata a casa quando è iniziata la lite e il marito si è avventato su di lei colpendola con una decina di coltellate.

    Roma. Una anziana invalida di 84 anni è morta di stenti dopo essere stata abbandonata da sua figlia, una donna di 49 anni, senza cibo, acqua e senza alcun mezzo per chiamare aiuto. La figlia si era allontanata dall’abitazione per andare in vacanza in Abruzzo insieme ai due figli minori.


    Sud:

    Palermo-Sciacca. Una giovane di 20 anni e un bambino di 16 mesi sono morti in un incidente stradale avvenuto all’alba, intorno alle 3:45, nei pressi di Giacalone. La conducente, secondo i carabinieri, era ubriaca.

  • Tecnologia

    Apple. Apple lancia la “Apple Intelligence” e si allea con OpenAI per portare ChatGpt sui suoi sistemi operativi. Il popolare chatbot sarà integrato sulle prossime versioni dei sistemi operativi per iPhone, iPad e Mac. Ad avere particolare risalto sarà il refresh di Siri, che diventerà più di un assistente vocale.

    X. Il social network X (ex Twitter) ha deciso di nascondere i like degli utenti per impostazione predefinita. Questo permette agli utenti di “mettere ‘Mi piace’ ai post senza essere attaccati per averlo fatto”. Questa scelta potrebbe risultare particolarmente vantaggiosa per politici e figure pubbliche che in passato sono state oggetto di critiche per aver apprezzato contenuti non del tutto “politically correct”.

    X. Il social network X (ex Twitter) ha ufficialmente autorizzato la pubblicazione di contenuti erotici e pornografici sulla sua piattaforma, che già da anni ne era piena. “Crediamo che gli utenti debbano essere in grado di creare, trasmettere e visualizzare contenuti sessuali, purché siano prodotti e distribuiti in modo consensuale”, si legge nella pagina “contenuti per adulti” del regolamento aggiornato. X afferma tuttavia che “impedisce che tali contenuti siano visualizzati da bambini o da utenti adulti che non desiderano esservi esposti”.

  • Religione

    Vaticano. Papa Francesco a colloquio con l’ambasciatore russo in Vaticano. L’ambasciatore russo ha riferito che il Vaticano ritiene inutile un processo di pace in Ucraina senza la partecipazione della Russia.

    Omelia. Il Papa ha espresso la sua visione sull’omelia durante l’udienza generale. Secondo lui, l’omelia deve aiutare a trasferire la Parola di Dio dal Libro alla vita. Deve essere breve, con un’immagine, un pensiero e un sentimento. Il Pontefice ha precisato che non deve superare gli otto minuti, altrimenti si perde l’attenzione e la gente si addormenta. Ha anche criticato i preti che parlano troppo e non si capisce di cosa parlano.

  • Salute

    Codice calore. Il Ministero della Salute ha adottato diverse misure per fronteggiare l’emergenza caldo. Il documento prevede, tra le altre cose, l’attivazione del “codice calore” nei Pronto soccorso, un percorso assistenziale preferenziale e differenziato per gestire meglio i casi legati alle ondate di calore.

    Covid. Il New York Times rilancia l’ipotesi che il virus Sars-Cov-2 sia stato creato in laboratorio. Afferma, inoltre, che quel laboratorio ha creato il virus nell’ambito di un progetto di ricerca a cui hanno collaborato organizzazioni americane finanziate dal governo degli Stati Uniti. Ad affermarlo è la biologa molecolare canadese Alina Chan, che lavora al Massachusetts Institute of Technology (Mit) e ad Harvard e ha scritto il libro “Viral: The Search for the Origin of Covid-19”.

    Aviaria. Stati Uniti e Europa stanno lavorando alla produzione di vaccini contro l’influenza aviaria H5N1 che potrebbero essere utilizzati per proteggere pollame e lavoratori lattiero-caseari, veterinari e tecnici di laboratorio a rischio.

    Tumore al polmone. L’uso di una terapia basata sul farmaco biologico osimertinib in una forma di tumore al polmone avanzato riduce dell’84% il rischio di progressione della malattia e di morte. E’ il risultato presentato in Sessione Plenaria al Congresso dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO), in corso a Chicago.

    Personale infermieristico. Ci sarà una carenza di personale infermieristico nei mesi estivi soprattutto in Lombardia e Campania. In queste e nelle altre regioni più interessate dalla scarsità di infermieri la media sarà di 12-13 pazienti in gestione per ogni operatore sanitario.

  • Intrattenimento

    In evidenza:

    Diletta Leotta. Diletta Leotta e Loris Karius si sono sposati ieri pomeriggio. La cerimonia ha visto la partecipazione di Chiara Ferragni, Elisabetta Canalis, Elodie, Michelle Hunziker, Eleonora Berlusconi, Luca Argentero.

    Alessandra Valeri Manera. E’ morta Alessandra Valeri Manera, l’autrice delle canzoni di Cristina D’Avena. Tra i successi “Occhi di gatto” e “L’incantevole Creamy”.

    Catia Calisti. E’ morta in un incidente stradale Catia Calisti, la cantante che duettò con Anna Oxa in “Un’emozione da poco” in i Fantastico ’85.

    Sciopero. I lavoratori del cinema (quelli che stanno sul set o dietro le quinte accanto agli attori e ai registi) si mobilitano e scendono in piazza per manifestare la loro preoccupazione per il blocco delle produzioni, molte da mesi ferme per le incertezze sul tax credit, e per l’assenza di tutele che li proteggano da quello che denunciano essere uno dei più lunghi periodi di fermo occupazionale.


    Letteratura:

    Hunger Games. La scrittrice Suzanne Collins ha annunciato che il 18 marzo del 2025 uscirà Sunrise on the Reaping, il quinto libro della saga “Hunger Games” (da cui è tratta la saga cinematografica). Il nuovo romanzo sarà ambientato 24 anni prima della storia raccontata nella trilogia originaria di Hunger Games.


    Musica:

    Queen. Il catalogo musicale dei Queen, insieme a vari diritti d’autore, sta per essere acquistato dalla Sony per un miliardo di sterline. L’accordo esclude i diritti sui concerti dal vivo, poiché Brian May e Roger Taylor continuano a fare tournée con il cantante Adam Lambert.


    Tv:

    La Corrida. Sorrisi.com, il sito di Tv Sorrisi e Canzoni, ha rivelato in esclusiva che Amadeus condurrà una nuova edizione de La Corrida sul canale Nove nella prossima stagione televisiva. Il programma, il “papà di tutti i talent show” inventato da Corrado, andrà in onda in prima serata a partire dal prossimo autunno.

    È sempre mezzogiorno!. Giovanna Civitillo farà parte del cast fisso di “È sempre mezzogiorno!” con Antonella Clerici, anche nella prossima edizione. La conferma è arrivata propria dalla padrona di casa nell’ultima puntata di questa stagione.

    Soliti Ignoti. Warner Bros. Discovery ha acquistato i diritti per trasmettere sul canale tv Nove il quiz “Soliti Ignoti”. Il quiz si chiamerà “Identity” e sarà condotto da Amadeus. Sarà trasmesso a partire da settembre.


    Reality:

    Grande Fratello. Sono ufficialmente aperti i casting per la nuova edizione del Grande Fratello. Il reality, che sarà sempre condotto da Alfonso Signorini, partirà dal prossimo settembre su Canale 5.

  • Sport

    In evidenza:

    Coppa del Mondo per club. I sindacati dei calciatori professionisti d’Inghilterra (PFA) e Francia (UNFP) hanno citato la Fifa davanti a un tribunale di Bruxelles per contestare il calendario “fissato unilateralmente” dall’organismo mondiale, in particolare il nuovo format della Coppa del Mondo per club nel 2025. “Riteniamo che queste decisioni violino i diritti che i giocatori e i loro sindacati derivano dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e che violino anche il diritto europeo della concorrenza”, spiega l’UNFP in un comunicato stampa.

    Dimissioni FIGC. Presidente e tre componenti della Covisoc hanno rassegnato, nelle mani del presidente della FIGC, Gabriele Gravina, le loro irrevocabili dimissioni. Hanno ritenuto di rassegnare le dimissioni “perché con l’approvazione del Decreto Legge in cui si istituisce la Commissione indipendente per la verifica dell’equilibrio economico e finanziario delle società sportive professionistiche, con la contestuale soppressione della CoViSoc, sono venute meno le condizioni per operare”.

    Spagna. Il tribunale commerciale di Madrid ha parzialmente accolto la causa intentata dalla European Super League Company S.L. (ESLC) contro Uefa e Fifa e ha dichiarato che entrambi gli organismi hanno “abusato della loro posizione dominante” e “impediscono la libera concorrenza nel mercato concedendosi il potere discrezionale di vietare la partecipazione a competizioni alternative e di imporre restrizioni ingiustificate e sproporzionate che violano gli articoli 101 e 102 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea (TFUE)”.

    Sky . Sky “chiude la porta” sui diritti televisivi di Champions, Europa e Conference League: non saranno condivise con altri broadcaster. L’indiscrezione è del Sole 24 Ore. Nessuna delle partite che vedrà impegnate le squadre italiane la prossima stagione andrà quindi in chiaro, nemmeno su Tv8. E tantomeno sulle reti Mediaset.


    Europei di calcio 2024:

    Oggi, lunedì 24 giugno, si giocano le ultime due partite del Gruppo B di Euro2024. Alle ore 21, si affrontano Albania e Spagna alla Düsseldorf Arena, mentre allo stesso orario, al Leipzig Stadium, si sfidano Croazia e Italia.

    Domenica si gioca l’ultima giornata della fase a gironi degli Europei di calcio 2024. Scenderanno in campo le squadre del Gruppo A, con due partite alle 21: Svizzera-Germania e Scozia-Ungheria.

    Sabato si giocano le ultime partite della seconda giornata della fase a gironi degli Europei di calcio 2024. Alle 15 Georgia e Repubblica Ceca. Alle 18 Turchia-Portogallo. Alle 21 Belgio-Romania.

    Venerdì 21 giugno si disputano tre partite degli Europei di calcio. Alle 15:00 Slovacchia e Ucraina. Alle 18:00 Polonia e Austria a Berlino. Alle 21:00 Paesi Bassi e Francia.

    L’Italia è stata sconfitta dalla Spagna nella seconda partita degli Europei di calcio, con un risultato di 1-0. La Spagna ha così raggiunto i 6 punti nel girone B, garantendosi matematicamente la qualificazione agli ottavi di finale.

    Ieri agli Europei di calcio 2024, la Scozia e la Svizzera hanno pareggiato 1-1 a Colonia nell’ultima partita della seconda giornata del gruppo A. La Germania, nello stesso gruppo, ha battuto l’Ungheria 2-0, diventando la prima squadra a qualificarsi matematicamente per gli ottavi di finale.

    Mercoledì 19 giugno inizia la seconda giornata degli Europei di calcio 2024. Alle 15 si disputerà la partita tra Croazia e Albania, due squadre del gruppo dell’Italia, che giocherà giovedì alle 21 contro la Spagna. Alle 18 e alle 21 sarà la volta delle squadre del gruppo A, con Germania-Ungheria e Scozia-Svizzera.

    Europei di calcio 2024: la Francia ha debuttato nel torneo vincendo 1-0 contro l’Austria. Nelle prime due partite della giornata, la Romania ha battuto l’Ucraina 3-0 e la Slovacchia ha sconfitto il Belgio 1-0.

    I risultati delle partite di domenica agli Europei di calcio 2024 sono stati segnati dalle vittorie dei Paesi Bassi e dell’Inghilterra, rispettivamente contro la Polonia e la Serbia. La partita Slovenia-Danimarca si è conclusa con un pareggio a 1-1.

    L’Italia ha battuto 2-1 l’Albania nella sua prima partita degli Europei maschili di calcio, iniziati venerdì in Germania. Per l’Italia era molto importante vincere, dato che nelle prossime due partite del girone B dovrà giocare contro Spagna e Croazia. La partita è iniziata con un gol per l’Albania, il più veloce nella storia dei campionati europei. Nedim Bajrami ha intercettato un’avventata rimessa laterale del terzino Federico Dimarco e ha battuto Gianluigi Donnarumma, portiere e capitano italiano. Tuttavia, l’Italia ha recuperato il gol segnato dall’Albania grazie a un colpo di testa di Alessandro Bastoni al termine di uno schema su calcio d’angolo organizzato da Federico Dimarco e Lorenzo Pellegrini. Il pareggio è arrivato all’undicesimo minuto. L’Italia è andata in vantaggio pochi minuti dopo, al sedicesimo, con un potente tiro di destro da fuori area di Nicolò Barella.

    La Germania ha battuto la Scozia per 5 a 1 nella partita inaugurale degli Europei di calcio, disputata all’Allianz Arena di Monaco. I gol della Germania sono stati segnati da Florian Wirtz, Jamal Musiala, Kai Havertz, su rigore, Niclas Füllkrug e Emre Can. L’unico gol della Scozia è stato un autogol del tedesco Antonio Rüdiger. La Germania, che ospita questa edizione del torneo, è quindi prima nel suo girone, l’A, con l’altra partita tra Ungheria e Svizzera in programma per domani alle 15. L’Italia esordirà domani sera alle 21 contro l’Albania.


    Motori:

    Formula 1. Max Verstappen ha conquistato la vittoria nel Gran Premio di Spagna di Formula 1, disputato sul circuito di Montmeló, in Catalogna, domenica scorsa. Il pilota olandese della Red Bull, attuale campione in carica, ha preceduto Lando Norris su McLaren e Lewis Hamilton su Mercedes. Charles Leclerc e Carlos Sainz, entrambi della Ferrari, hanno concluso rispettivamente al quinto e sesto posto.

    Formula 1. Flavio Briatore torna nel mondo della Formula 1, con un nuovo incarico affidatogli dall’Alpine. La scuderia francese ha annunciato che Briatore è stato nominato consigliere esecutivo per la divisione Formula 1 dal CEO del Gruppo Renault.

    Pallavolo:

    La Nazionale maschile di pallavolo si è qualificata per le Olimpiadi di Parigi 2024. Attuali campioni del mondo e vice campioni d’Europa, gli azzurri hanno garantito il loro posto ai Giochi Olimpici grazie alle eccellenti prestazioni nella Nations League. Dopo le ultime due partite disputate in Canada, è stata definita la situazione del ranking, confermando l’Italia al secondo posto dietro alla Polonia.


    Tennis:

    Il tennista Jannik Sinner ha vinto il torneo ATP 500 di Halle, il suo primo titolo su erba in carriera. Nella finale disputata domenica scorsa sulla OWL Arena in Germania, Sinner ha sconfitto Hubert Hurkacz in due set, con i punteggi di 7-6 e 7-6.

    Jannik Sinner è ufficialmente il nuovo numero 1 al mondo del tennis mondiale. Nella classifica Atp l’italiano precede lo spagnolo Carlos Alcaraz che con la vittoria del Roland Garros supera Novak Djokovic. Al quarto posto Alexander Zverev che precede di poco il russo Daniil Medvedev. Più indietro, Andrey Rublev, Casper Ruud, Hubert Hurkacz, Alex de Minaur, Grigor Dimitrov. 8 gli azzurri tra i primi 100 al mondo: Lorenzo Musetti (30), Matteo Arnaldi (34), Luciano Darderi (41), Flavio Cobolli (50), Lorenzo Sonego (58), Luca Nardi (73), Matteo Berrettini (95).


    Basket:

    NBA. La NBA sta per chiudere un accordo da 76 miliardi di dollari per vendere i diritti televisivi a Nbc, Espn e Amazon. I soldi copriranno un periodo di 11 anni. I tre canali verseranno, in tutto, circa 7 miliardi di dollari ogni anno, più del doppio dei 2,7 che la Nba ha intascato finora annualmente grazie all’accordo decennale stipulato nel 2014 e arrivato in scadenza.


    Boxe:

    Tyson. Il ritorno di Mike Tyson sul ring contro lo YouTuber Jake Paul, programmato per il 20 luglio, è stato rinviato dopo il problema di salute dell’ex campione dei pesi massimi. Tyson, 57 anni, ha avuto bisogno di cure mediche mentre si trovava a bordo di un volo da Miami a Los Angeles dopo aver lamentato nausea e vertigini.

Approfondimenti

Spazio

WIRED – APPROVATA LA PRIMA LEGGE ITALIANA SULL’ECONOMIA DELLO SPAZIO

La legge sull’economia dello spazio, approvata dal consiglio dei ministri italiano, destina circa 300 milioni di euro di fondi pubblici distribuiti in tre anni, con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo del settore spaziale nel paese

Continua la lettura

Guerra

L’INDIPENDENTE – RAPPORTO ONU: ISRAELE USA SISTEMATICAMENTE ABUSI SESSUALI E TORTURE SUI PALESTINESI

Il rapporto ONU denuncia l’uso sistematico di abusi sessuali e torture da parte delle Forze di Difesa Israeliane. Le violenze sarebbero state commesse in luoghi appartati (come posti di blocco, centri di detenzione) e durante assalti notturni

Continua la lettura

Mondo

ANSA – UNICEF: PIU’ DI 1 BAMBINO SU 4 NEL MONDO VIVE IN CONDIZIONI DI “GRAVE POVERTA’ ALIMENTARE”

Unicef: più di 1 bambino su 4 sotto i 5 anni nel mondo vive in “grave povertà alimentare”, ovvero oltre 180 milioni di bambini rischiano serie conseguenze a causa della mancanza di una dieta nutriente e diversificata

Continua la lettura

Politica

ANSA – APPROVATA IN VIA DEFINITIVA LA LEGGE SULL’AUTONOMIA DIFFERENZIATA

La Camera dei Deputati ha definitivamente approvato la riforma sull’autonomia differenziata, seguendo il via libera già ottenuto in seconda lettura al Senato

Continua la lettura

Economia

ILSOLE24ORE – GLI INCASSI DELLE MULTE STRADALI SONO AUMENTATI DEL 6,9% NEL 2023

Nel 2023 gli incassi dei principali Comuni italiani grazie alle multe stradali sono aumentati del +6,9% rispetto all’anno precedente (+37,7 milioni di euro), raggiungendo nelle 20 città più grandi d’Italia la cifra complessiva di 584,7 milioni di euro

Continua la lettura

Attualità

L’INDIPENDENTE – ISTAT: IL SUD ITALIA HA PERSO CIRCA 550 MILA RESIDENTI IN 10 ANNI

Il Sud Italia continua a perdere residenti: in 10 anni, dal 2014 al 2023, ha visto un calo di circa 550 mila persone rispetto al Nord Italia

Continua la lettura

Cronaca

LEGGO – IL PROCESSO PER L’OMICIDIO DI SERENA MOLLICONE

La procura generale ha presentato le proprie conclusioni nel processo per l’omicidio di Serena Mollicone. Ha richiesto 24 anni per l’ex comandante della caserma dei carabinieri di Arce e 22 anni sia per sua moglie Annamaria che per il figlio Marco

Continua la lettura

Salute

ANSA – UN TERZO DEGLI ANZIANI SUBISCE ABUSI NELLE RSA

Un terzo degli anziani subisce abusi nelle RSA e case di riposo. Violenze fisiche e psicologiche sono comuni, con la percentuale che sale a circa due su tre in queste strutture

Continua la lettura

Tecnologia

ANSA – APPLE SI “ALLEA” CON OPENAI PER PORTARE CHATGPT SU IPHONE, IPAD E MAC

Apple lancia la “Apple Intelligence” e si allea con OpenAI per portare ChatGpt sui suoi sistemi operativi. Il popolare chatbot sarà integrato sulle prossime versioni dei sistemi operativi per iPhone, iPad e Mac

Continua la lettura