L’ateismo europeo dilagante e il fondamentalismo religioso

Polonia e aborto, Francia e libertà di espressione, Papa e unioni civili, eutanasia, omofobia, attacchi a Trump, proteste in Bielorussia, Putin e la storia dell’avvelenamento

L'ateismo europeo dilagante
E’ ormai sotto gli occhi di tutti quello che sta accadendo in Europa. Quindi, ci sono un po’ di cose di cui parlare: la Polonia e l’aborto, la Francia e la libertà di espressione, il Papa, l’eutanasia, l’omofobia, gli attacchi a Trump, le proteste in Bielorussia, Putin e la storia dell’avvelenamento.

Polonia e legge sull’aborto in caso di malformazione del feto

In Polonia, una legge che proibisce l’aborto per malformazione al feto ha causato proteste da parte del mondo ateo. Si parla di movimenti femministi, ma in realtà è il mondo ateo. La libertà di decidere se l’essere umano che si porta in grembo abbia diritto di nascita e le proteste (senza il minimo rispetto) nelle chiese durante le celebrazioni religiose sono 2 chiarissimi ed inequivocabili segni che si tratta di ateismo dilagante.

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Francia, vignette su Maometto e libertà di espressione

In Francia c’è un presidente, che alcuni ritengono un idiota (libertà di espressione), che sta facendo di tutto per scatenare una guerra mondiale contro i musulmani. Per quale motivo? Per le vignette offensive sul profeta Maometto. Chiunque si professi credente (qualsiasi sia la religione monoteista di appartenenza) trova offensive quelle vignette. Quella non è libertà di espressione. Sono offese nei confronti di milioni di credenti nel mondo. La libertà non può essere concessa senza limiti, altrimenti subentra il caos, l’anarchia, e ognuno, in nome della libertà, può dire e fare qualsiasi cosa. Non tutti sono capaci di tollerale o semplicemente di incazzarsi e farla finita lì. Basta poco per fare il lavaggio del cervello a qualche disadattato ignorante e fargli compiere un attentato orribile (come quello accaduto a Nizza). Probabilmente alle prossime elezioni i 6 milioni di musulmani in Francia e qualche altro milione di francesi voterà un altro presidente (se nel frattempo resterà ancora qualcosa della Francia).

Papa e unioni civili

Poi c’è la questione Papa. Come è stato spiegato, il Papa non ha mai parlato di unioni civili. Il video è stato tradotto male (non si sa se erroneamente o volutamente). Tutti i giornali sono stati rapidi nel dare la notizia errata, ma praticamente nessuno ha scritto quello che abbiamo scritto noi e cioè che quel video è falso. Uno degli argomenti sempre di tendenza è il parlare male dei preti. Butta un bel prete pedofilo in pasto alla folla di utenti sui social e farai milioni di visualizzazioni.

Politica e eutanasia

Abbiamo politici che parlano di eutanasia, di diritto dignitoso alla morte. Politici che portano a morire in altri Paesi i malati che vivono in Italia. Vengono processati e poi sempre assolti. Avere una malattia terminale, provare indicibili sofferenze o essere impossibilitati dal compiere qualsiasi movimento (compreso parlare) sono vite difficili da vivere, e per questo motivo le persone che vivono queste condizioni devono avere una grandissima forza d’animo, una grandissima lucidità per resistere, e soprattutto qualcuno vicino che dia loro la forza di continuare a lottare e non di lasciarsi andare, perché se la perdono, arrivano gli avvoltoi a parlare di eutanasia. La vita è una sola. Non è un videogame dove dopo morti si ritorna in vita. La vita va vissuta fino all’ultimo istante, anche se stai sputando sangue. E’ tua quella vita e devi viverla fino alla fine perché non avrai un’altra possibilità.

Legge Zan (o cosiddetta legge sull’omotransfobia)

In Italia si sta per approvare una legge contro le discriminazioni. In sostanza, se un tizio ti aggredisce perché gli stai sulle palle e viene arrestato becca un tot di anni di carcere, se ti aggredisce perché sei gay ne becca di più. Quindi la vita di un etero vale meno della vita di chi è gay. Bisogna farlo come deterrente, così la feccia umana ci penserà bene prima di aggredire un omosessuale, oppure l’aggredito potrà fingere i motivi dell’orientamento sessuale e come al solito gli avvocati lavoreranno un sacco.

I continui attacchi a Trump

Obama non ha fatto nulla per la pace ma ha vinto un Nobel per la pace. Trump ha fatto più di qualsiasi presidente statunitense per la pace, ma viene preso continuamente in giro. Sostenendo ciò non veniamo visti come liberi pensatori intellettivamente elevati e capaci di scindere tra mille sfumature, senza pregiudizi, senza la tifoseria dell’essere di destra o di sinistra, progressista o conservatore. No, possiamo essere visti come negazionisti brutti e cattivi di estrema destra, ma in realtà chi sta scrivendo questo articolo è di sinistra. Vige, insomma, il pensiero unico e chi la pensa diversamente viene catalogato, attaccato, calunniato, diffamato e annientato.

Le proteste in Bielorussia

La Bielorussia sta messa meglio dell’Italia sotto tanti punti di vista, tra cui quello economico. Quindi, forse, l’Europa vuole togliere questo scrigno d’oro dalle mani di Putin. Infatti, da settimane, cioè da dopo la rielezione del presidente con quasi l’80% dei voti, ogni domenica, un po’ di persone (con soldi e tempo libero) passano la giornata a protestare contro chi ha dato loro gli agi di una vita tranquilla. Chi protesta? I gruppi atei. Perché chiamarli in altri modi? Femministe? Opposizione? Sono gruppi atei.

L’avvelenamento del blogger russo oppositore di Putin

Sarà vero, sarà falso? E chi lo sa? L’Unione Europea stabilisce delle sanzioni, ma su quali basi non è dato saperlo. Non si sa nemmeno se è stato davvero avvelenato e da chi. Perché bisognerebbe credere all’Europa e non alla Russia? Sulla base della fede calcistica? Poi è ridicolo credere all’oppositore. Non dovrebbe proprio essere preso in considerazione dato che è di parte.

Devi sapere che…

Questo articolo non è a sostegno di teorie negazioniste. L’articolo è stato scritto da un moderato di centro sinistra a cui qualche volta capita di sfogarsi (come tutti). Lo scopo di questo articolo è di farti riflettere. Non restare immobile nelle tue convinzioni. Indaga, ricerca. Leggi e ascolta anche le opinioni lontane dalle tue. Fai attenzione a cosa scrivono i giornali perché possono essere di parte.

Non so se hai mai visto la trilogia Divergent. Ecco, chi riesce ad elevarsi al punto tale da andare oltre il concetto di destra e di sinistra è un divergente. Uno che ragiona in mille modi diversi. Questo, però, fa impazzire chi ha la mente piccola.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.