Cos’è la lavanda dei piedi?

La lavanda dei piedi è il gesto che compie Gesù nei confronti dei discepoli durante “l’Ultima Cena”, prima di essere condannato a morte

Cos'è la lavanda dei piedi?
Cos’è la lavanda dei piedi. La “lavanda dei piedi” è il gesto che compie Gesù nei confronti dei discepoli durante “l’Ultima Cena“, prima di essere condannato a morte. Viene raccontato dal Vangelo di Giovanni. Nel mondo antico era una caratteristica dell’ospitalità.

Cos’è la lavanda dei piedi?

La lavanda dei piedi era una caratteristica dell’ospitalità nel mondo antico, era un dovere dello schiavo verso il padrone, della moglie verso il marito, del figlio verso il padre e veniva effettuata con un catino apposito e con un “lention” (asciugatoio).

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Per i cristiani, invece, è una delle lezioni più importanti che Gesù dà ai suoi discepoli, perché dovranno seguirlo sulla via della generosità totale nel donarsi, non solo verso il padrone, il marito, il padre, ma anche verso tutti i fratelli nell’umanità, anche se considerati inferiori nei propri confronti.

Cosa dice il Vangelo di Giovanni a proposito della “lavanda dei piedi”

Il Vangelo di Giovanni, al capitolo 13, racconta l’episodio della lavanda dei piedi. Gesù “avendo amato i suoi che erano nel mondo, li amò sino alla fine“, e mentre il diavolo già aveva messo nel cuore di Giuda Iscariota, il proposito di tradirlo, Gesù si alzò da tavola, depose le vesti e preso un asciugatoio se lo cinse attorno alla vita, versò dell’acqua nel catino e con un gesto inaudito, perché riservato agli schiavi ed ai servi, si mise a lavare i piedi degli Apostoli, asciugandoli poi con l’asciugatoio di cui era cinto.

Quando fu il turno di Simon Pietro, questi si oppose al gesto di Gesù: “Signore tu lavi i piedi a me?” e Gesù rispose: “Quello che io faccio, tu ora non lo capisci, ma lo capirai dopo“. Allora Pietro che non comprendeva il simbolismo e l’esempio di tale atto, insisté: “Non mi laverai mai i piedi“. Allora Gesù rispose di nuovo: “Se non ti laverò, non avrai parte con me“. Allora Pietro con la sua solita impulsività rispose: “Signore, non solo i piedi, ma anche le mani e il capo!“.

Dopo la lavanda Gesù si rivestì e tornò a sedere fra i “12 apostoli” e instaurò con loro un colloquio, accennando al tradimento che avverrà da parte di uno di loro, facendo scendere un velo di tristezza e incredulità in quel rituale convivio. “In verità, in verità vi dico: uno di voi mi tradirà”, dice Gesù. Parole alle quali gli apostoli reagiscono sgomenti e in varie tonalità gli domandano chi fosse, lo stesso Giovanni il discepolo prediletto, poggiandosi con il capo sul suo petto, in un gesto di confidenza, domandò: “Signore, chi è?“.

E Gesù commosso rispose: “È colui per il quale intingerò un boccone e glielo darò” e intinto un boccone lo porse a Giuda Iscariota, dicendogli: “Quello che devi fare, fallo al più presto“. Fra lo stupore dei presenti che continuarono a non capire, mentre Giuda, preso il boccone si alzò, ed uscì nell’oscurità della notte.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.