Perché si dice “giardino all’italiana” (o giardino formale)?

L’espressione “giardino all’italiana” (o giardino formale) è largamente diffusa e di uso comune. Perché si dice così e qual è il significato

Perché si dice
Perché si dice giardino all’italiana (o giardino formale). L’espressione “giardino all’italiana” (o giardino formale) viene usata nel linguaggio comune per indicare “uno stile di giardino di origine tardo-rinascimentale, caratterizzato da una suddivisione geometrica degli spazi ottenuta con l’utilizzo di filari alberati e siepi, di sculture vegetali di varia forma (ottenute con la potatura di cespugli sempreverdi), giochi d’acqua geometrici, spesso accostati ad elementi architettonici (come fontane e statue).“.

E’ chiamato “giardino all’italiana” perché fu in Italia che cominciò ad essere adottato come soluzione, per poi essere copiato anche in altri paesi europei. Ha, infatti, influenzato l’intera storia del giardinaggio, risultando decisivo anche per la nascita del giardino alla francese e del giardino all’inglese.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Questo stile si è sviluppato in Italia attorno alla metà del XVI secolo. Il primo giardino geometrico all’italiana viene tradizionalmente riferito all’ingegno di Niccolò Tribolo, che lavorò a Firenze ai giardini della villa di Castello, della villa Corsini e poi ai Giardini di Boboli.

Caratteristiche del giardino all’italiana

Una caratteristica comune in tutti giardini formali sono le decorazioni al suolo fatte con aiuole, siepi di sempreverdi, e le decorazioni floreali disegnate su prato o su un fondo di ghiaia colorata.

Oltre ai cespugli potati con forme geometriche, i giardini formali presentano anche grandi gruppi di piante (o complessi vegetali di alberi o arbusti potati secondo forme geometriche), tali da realizzare vere e proprie architetture vegetali.

La pavimentazione è realizzata in terra battuta, ghiaia colorata o prato all’inglese.

Un altro elemento spesso presente è il giardino segreto (una zona riservata, nascosta nella vegetazione o murato, utilizzato per la coltivazione di piante rare o per distendersi fuori dalla vista degli altri).

Come creare un giardino all’italiana?

Per creare un giardino all’italiana nel cortile di casa bisogna delineare il disegno da seguire, prendere in considerazione tutte le caratteristiche principali di questo stile e la sua simmetria.

È possibile creare simmetria aggiungendo statue identiche o inserendo siepi antropomorfe di forma uguale in posizioni simmetriche tra loro (questo renderà precise e simmetriche le spaziature del guardino conferendo un senso di ordine e stabilità tipico di questo design).

Inoltre, è possibile creare forme geometriche anche con l’utilizzo di arbusti sempreverdi. Infine, per quanto riguarda le aiuole vanno privilegiate quelle di forma geometrica e i fiori dalla fioritura annuale alternati ad erbacee perenni.

Curiosità

Con la stessa logica dei giardini formali, sono realizzati labirinti, tunnel, colonnati e anfiteatri (teatri di verzura).

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.