61 curiosità sulla Regina Elisabetta II

Tutte le curiosità su Elisabetta II, la regina del Regno Unito di Gran Bretagna, Irlanda del Nord e altri reami del Commonwealth

Curiosità sulla Regina Elisabetta II
Curiosità sulla Regina Elisabetta II. Elisabetta II è la regina del Regno Unito di Gran Bretagna, Irlanda del Nord e altri reami del Commonwealth. E’ la Primogenita del Duca di York e di Elisabetta, duchessa di York. A 18 anni è diventata Consigliere di Stato e si è interessata alla politica. E’ una donna determinata, con un carattere forte e deciso. Nel 1952, 26 anni, è salita al trono dopo la morte prematura di suo padre. Ha numerosi interessi come la letteratura, l’arte, la musica e l’equitazione.

Curiosità sulla Regina Elisabetta II

Il nome completo è Elizabeth Alexandra Mary Windsor.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

E’ nata a Mayfair, Londra (Regno Unito) il 21 aprile del 1926.

E’ del segno zodiacale del Toro e la sua altezza è di 163 cm.

I genitori sono Re Giorgio VI del Regno Unito e la Regina Elisabetta I.

Suo marito è Filippo di Edimburgo (1947-presente).

Ha 4 figli e sono Carlo (principe del Galles), Andrea (duca di York), Anna (principessa reale) e Edoardo (conte di Wessex).

Ha 8 nipoti: Henry (duca di Sussex), William (duca di Cambridge), Beatrice (di York), Eugenia (di York), Louse Mountbatte-Windsor, Jame Mountbatte-Windsor, Zara Phillips, Peter Phillips.

I pronipoti sono: Archie Mountbatten-Windsor, Charlotte di Cambridge, George di Cambridge, Lous di Cambridge, Mia Grase Tindall, Lena Elizabeth Tindall, Savannah Phillips, Isla Phillips.

Ha 30 figliocci.

E’ nata in casa, nella residenza cittadina dei nonni materni (civico 17 di Bruton Street, nel quartiere di Mayfair, a Londra). Ora c’è un ristorante cinese.

E’ stata battezzata il 29 maggio 1926 a Buckingham Palace (con l’acqua proveniente dalla Terra Santa).

Durante la Seconda Guerra Mondiale, ha soli 13 anni, ha fatto il suo primo annuncio radiofonico, rivolto a tutti i bambini evacuati.

A 18 anni è diventata Consigliere di Stato.

E’ stata eletta ufficialmente Regina nel 1952, a 26 anni.

Un colpo di scena cambiò il suo destino: l’11 dicembre del 1936, suo zio, re Edoardo VIII, abdicò alla corona per sposare l’americana pluridivorziata Wallis Simpson. Suo fratello, Giorgio VI, aveva 2 figlie (la primogenita Elisabetta e Margaret).

Si trovava in Kenya (il 6 febbraio 1952) quando venne informata della morte del padre. Per rispetto, l’incoronazione si svolse più di un anno dopo (il 2 giugno 1953) all’Abbazia di Westminster (trasmessa per la prima volta in Eurovisione).

E’ l’unica persona al mondo a festeggiare il compleanno più volte all’anno: il 21 aprile spegne le candeline in forma privata; i festeggiamenti ufficiali sono in giugno (con la tradizionale parata Trooping the Colour); in Australia il compleanno è celebrato il secondo lunedì di giugno; in Nuova Zelanda il primo lunedì di giugno; in Canada si festeggia sempre di lunedì (entro il 24 maggio, ovvero il Victoria Day).

Ogni mattina si sveglia alle 6.45 e inizia la giornata con una tazza di tè.

Il suo soprannome da bambina era Lilibet, perché non riusciva a pronunciare correttamente Elizabeth.

Dal giorno dell’incoronazione ha visitato in media 2 paesi l’anno (per un totale di 120 destinazioni), battendo tutti i record delle precedenti detentrici del trono d’Inghilterra.

Ha visitato più del 60% dei paesi del mondo.

L’Italia è una delle sue mete preferite, con ben 5 visite all’attivo.

Le sue valigie in pelle sono marchiate del sigillo The Queen.

E’ una delle poche persone al mondo che può viaggiare senza passaporto, perché non ce l’ha.

Guida l’auto senza avere la patente.

Imparò a guidare quando si unì all’esercito femminile inglese nel 1945.

Può guidare senza targa.

Nel 1961 è stata la prima monarca inglese a incontrare il Papa (oltre mille preti e suore intonarono “God save the Queen”).

Nel 1961 tornò in Italia in forma privata, girovagando nella piccola isola siciliana di Vulcano in compagnia del Principe consorte e fermandosi a pranzo in un villaggio di pescatori ignari di chi avessero di fronte.

La sua meta di viaggio preferita nel mondo è il Canada, che ha visitato 25 volte.

Il viaggio che le ha cambiato la vita è stato quello a Treetops, in Kenya (nel febbraio del 1952), perché arrivo da giovane principessa e andò via da Regina.

I regali più fantasiosi che ha avuto sono: una pipa della pace decorata da piume (Canada, 1973); 2 bradipi (Brasile, 1968); un piccolo di elefante di nome Jumbo (Camerun); un modellino in corallo di un corgi (Grand Cayman, 1983); una maglietta da hockey (Canada); un paio di stivali da cowboy (Stati Uniti d’America).

Viaggia su jet privato (non di proprietà ma a noleggio), su voli di linea (nel caso di viaggi lunghi) o in treno (con rigide regole di protocollo).

Non viaggia mai senza il Principe Filippo (a parte rarissime eccezioni).

Il primo incontro tra Elisabetta e il futuro marito è avvenuto il 22 luglio del 1939, quando aveva 13 anni e incoronò il cadetto Filippo di Grecia. Tra Elisabetta e Filippo fu amore a prima vista e il 20 novembre del 1947 convolarono a nozze. Re Giorgio VI non era convinto che quel giovane marinaio potesse essere l’uomo giusto per la figlia, ma Elisabetta non volle sentire ragioni. Fu una delle sue più grosse conquiste: riuscire a sposare l’uomo che amava.

I messaggi in codice: Quando vuole essere aiutata a liberarsi di un interlocutore passa la borsetta sul braccio destro; se vuole andarsene la posa a terra; se tiene la borsa a sinistra significa che tutto fila liscio; se si sfila i guanti e li tiene nella mano destra significa che la conversazione si fa importante e non desidera essere disturbata.

Le regole da rispettare se incontri la Regina: non puoi baciarla; non puoi toccarla, ti devi inchinare quando si avvicina; tocca a lei la prima parola; per risponderle devi utilizzare prima “Sua Altezza Reale” e poi “Signora” durante la conversazione.

Nel 1933 il duca di York donò a ciascuna figlia un cane di razza pembroke (una variante dei welsh corgi): da allora Elisabetta ha avuto più di 30 corgis.

Ha creato una razza mista di cani denominata “dorgi“, incrociando un corgi con un bassotto.

Possiede tutti i cigni, gli storioni, i delfini e le balene nelle acque del Regno Unito.

È stata la prima sovrana che a 3 anni conquistò la copertina del Time.

Per evitare che le gonne si alzino in pubblico fa cucire dei piccoli pesi all’interno dell’orlo.

E’ stata una delle prime persone ad inviare una e-mail. È successo nel 1976 da una base dell’esercito britannico.

E’ una grandissima appassionata di libri gialli e i suoi autori preferiti sono P.D. James, Agatha Christie e Dick Francis.

Non deve pagare le tasse, ma ha deciso di farlo volontariamente e le paga dal 1993.

E’ stata rappresentata nella finzione in oltre 100 serie televisive e film.

Durante l’operazione Apollo 11, Neil Armstrong e Buzz Aldrin piazzarono sulla Luna un disco contenente messaggi di pace provenienti dai leader del mondo, incluso quello della regina.

Non porta mai con sé contanti, se non alla domenica per lasciare un’offerta alla chiesa.

Usa il francese per tenere discorsi ufficiali durante le sue visite diplomatiche.

Riceve ogni anno più di 60 mila lettere.

Anche le Regine hanno le loro preferenze a tavola: Frutta e verdura solo se di stagione; E’ ghiotta della Chocolate Biscuit Cake (si accorge perfino se ne manca la più piccola fetta); Ama le uova strapazzate con salmone e tartufo (le uova devono essere solo quelle con il guscio marrone); Aglio, cipolla Carboidrati e patate sono banditi dalle pietanze; I cibi vanno ben cotti; Carote per i suoi cavalli (da pulire perfettamente e tagliare in sottili rondelle tutte uguali);

E’ immune dai procedimenti giudiziari e non verrà mai chiamata a testimoniare.

Per quanto riguarda gli abiti: in primavera si guarda al giallo, al lilla, al rosa tenue; d’estate si osa con il verde e il blu; il nero è a uso esclusivo dei funerali e del Remembrance Sunday (il secondo weekend di novembre in cui si commemorano i morti in guerra).

È appassionata di calcio e tifa Arsenal.

Non è mai andata a scuola. Alla sua istruzione hanno pensato una serie di insegnanti privati ricevuti in casa.

Ha un “poeta laureato di Corte“. Questa carica, dal 2009, è ricoperta da una donna, Carol Ann Duffy.

Quando, nel 2014, ha visitato il set del Trono di Spade, ha rifiutato di sedersi sul Trono di Ferro, perché “non le è permesso sedere su un altro trono, anche se fittizio“.

Sir Christopher Edward Wollaston MacKenzie Geidt, segretario privato di Elisabetta, è il primo visitatore ad essere ammesso dalla Regina al mattino e l’ultima persona a poterla vedere prima che si ritiri. Ha il compito di organizzare le visite reali e i viaggi, preparare i discorsi, organizzare gli archivi reali, la segreteria del palazzo e l’ufficio stampa.

Angela Kelly è la consigliera per le scelte di stile della regina Elisabetta. Da anni è al fianco della regina per consigliarle abiti, gioielli e accessori giusti per ogni occasione.

E’ la regina più longeva al mondo. Era il 6 febbraio 1952 quando Elisabetta II è diventata ufficialmente regina d’Inghilterra e ad oggi sono 69 anni che è sul trono.

Secondo una stima, pubblicata nel 2015 dal Sunday Times, la fortuna della Regina ammonterebbe a 340 milioni di sterline.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.