Qual è la differenza tra ingiuria, diffamazione e calunnia?

Sai qual è la differenza tra ingiuria, diffamazione e calunnia e quale di questi comportamenti costituisce reato?

Qual è la differenza tra ingiuria, diffamazione e calunnia?
Differenza tra ingiuria, diffamazione e calunnia. Sai qual è la differenza tra ingiuria, diffamazione e calunnia? Quale di questi comportamenti costituisce reato?

Ingiuria

Tizio e Caio vivono nello stesso condominio e si incontrano sul pianerottolo di casa. Tizio grida a Caio: “Sei uno st***zo“. Caio risponde a Tizio: “E tu un figlio di pu***na“.

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Chi dei 2 ha commesso reato?

Un tempo, il penale sarebbe scattato solo per Tizio (colpevole di ingiuria) mentre Caio sarebbe stato “scusato” per aver reagito all’offesa. Oggi, invece, il reato non lo commette nessuno dei 2 perché l’ingiuria è stata depenalizzata e attualmente è solo un illecito civile.

Quindi, non si può più denunciare chi offende un’altra persona. Tuttavia, questa azione può costituire la base di un procedimento civile di risarcimento, all’esito del quale il giudice può “multare” il responsabile oltre che obbligarlo a pagare i danni.

Nel processo civile, però, se non hai testimoni non puoi vincere la causa. Nel processo penale, invece, la vittima poteva testimoniare a favore di sé stessa. Oggi, a meno che non hai registrato la scena con il tuo cellulare, procurandoti una prova “digitale”, non potrai ottenere i danni da chi ti ha offeso a tu per tu, in assenza di testimoni.

Diffamazione

La diffamazione scatta in assenza del destinatario delle offese ed in presenza di almeno altre 2 persone. Si può diffamare una persona anche parlando a quattrocchi con più persone in momenti diversi tra loro, o sparlando in una chat. A differenza dell’ingiuria, la diffamazione è un reato. Puoi, quindi, denunciare il fatto alla polizia o ai carabinieri.

Esempi:
  • Paolo va a dire in giro che Francesca è una donna di facili costumi. Di lei dice peste e corna (probabilmente per una qualche delusione amorosa).
  • Tizio dice ai colleghi di ufficio che Caio, suo compagno di stanza, è un buono a nulla, per giunta raccomandato.
  • Giuseppe afferma, alla riunione di condominio, prima che arrivi l’amministratore, che quest’ultimo è un incompetente e corrotto.
Diffamazione a seguito di ingiuria

Tizio vede Caio per strada e gli grida parolacce di tutti i tipi. Caio, per ripicca, va a dire a tutti quanti che Tizio è un pazzo, un soggetto pericoloso, da evitare.

Chi ha commesso reato?

Nessuno dei 2. Tizio, infatti, ha realizzato una ingiuria (che è un illecito civile). Caio ha, invece, diffamato Tizio, ma la sua condotta è giustificata come reazione all’offesa e, pertanto, non verrà punito.

Riassumendo

E’ ingiuria quando una persona offende un’altra in presenza di questa stessa. Il comportamento, però, non è più reato, ma solo illecito civile. Se ci sono testimoni (o si ha la possibilità di documentare il fatto) si possono chiedere i danni. Senza prove, non c’è modo di farsi risarcire. L’azione non si avvia più con una querela ma con una causa civile. Quindi, devi prendere un avvocato a tue spese e avviare il giudizio.

E’ diffamazione quando una persona offende un’altra in assenza di questa e dinanzi almeno ad altre 2 persone. La diffamazione è reato. La diffamazione è giustificata (e non viene punita) quando è la reazione a una offesa ricevuta.

E’ calunnia quando una persona accusa un’altra di un reato dinanzi a una pubblica autorità pur sapendo che questa è innocente. La calunnia è reato. Il reato, però, non sussiste se si accusa una persona (senza avere le prove) con la convinzione errata che la legge si interpreti in un determinato modo. Insomma, per essere reato è necessario agire in malafede.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.