20 cose illegali che in realtà sono legali

Esistono diverse condotte ritenute comunemente illegali (cioè comportamenti vietati dalla legge) che in realtà sono legali

20 cose illegali che in realtà sono legali
20 cose illegali che in realtà sono legali. Di solito, è più facile imbattersi in comportamenti vietati dalla legge ma che tutti credono essere leciti. La legge non ammette ignoranza, e quindi bisogna farsi carico delle sanzioni nonostante la propria buona fede.

Esistono, però, diverse condotte ritenute comunemente illegali (cioè comportamenti vietati dalla legge) che in realtà sono legali. La colpa è in parte di errate interpretazioni e in parte di una scarsa conoscenza delle norme che governano l’Italia.

I reportage dall'Italia e dal Mondo
La prostituzione

La prostituzione è legale. Escort e clienti non rischiano alcuna sanzione (né penale, né amministrativa).

Fumare e bere per i minorenni

Nessuno può vendere sigarette o alcolici ai minorenni. Chi fa ciò viene sanzionato. Invece, il giovane che viene colto a fumare o a bere, anche se in luogo pubblico, non commette alcun illecito.

Sposare un cugino

In Italia, è perfettamente lecito sposare un cugino o una cugina. Il matrimonio può essere celebrato in Comune. Per sposarsi in Chiesa, invece, sarà necessaria un’apposita dispensa.

Offesa dopo un’offesa

Non si può offendere una persona (ossia ingiuriarla o diffamarla) tranne come reazione a un’offesa già ricevuta. Quindi, l’offesa è legittima quando è la risposta a una precedente ingiuria o diffamazione (solo offendere, non si può né minacciare né usare le mani).

Bestemmiare

La bestemmia è un illecito amministrativo solo se è contro Dio (o contro le divinità di altre religioni). Non può, invece, essere punita la bestemmia contro la Madonna e i Santi (non considerati dalla nostra religione delle divinità).

Pignorare la casa per un debito di 1 euro

Non ci sono limiti al pignoramento della prima casa (se ad agire è un creditore privato come la banca o il condominio). Quindi, la procedura può essere azionata anche in presenza di un debito di 1 euro.

Filmare un rapporto sessuale

Secondo la Cassazione non è reato filmare un rapporto sessuale all’insaputa dell’altro. Il discorso cambia se il file viene diffuso: in quel caso scatta il reato di revenge porn.

Superare l’auto della polizia

Se non si superano i limiti di velocità imposti su quel determinato tratto di strada, si può tranquillamente superare l’auto della polizia senza alcuna conseguenza. Il divieto vale solo se ci sono una serie di auto della polizia e dell’esercito che formano un convoglio (è vietato inserirsi tra i veicoli che compongono tale fila).

Aprire una società senza soci e senza soldi

Esistono le Srl unipersonali per la cui costituzione non è necessario avere un capitale minimo. Si può costituire una società costituita da sé medesimo e nessun altro, con 1 solo euro.

Craccare una consolle

Secondo la Corte di giustizia europea, aggirare le protezioni delle consolle è illegale soltanto se finalizzato all’uso di videogiochi contraffatti. Violare la protezione di una consolle per far girare programmi prodotti da terzi non è illegale. Inoltre, la Cassazione ha anche detto che avere software copiati è reato solo se c’è un fine commerciale (o imprenditoriale). Quindi, se la Finanza trova nello studio di un professionista un software copiato non può contestargli alcun reato.

Investire un cane e ucciderlo

Investire un cane e ucciderlo non è reato, né è un illecito (sempre che il cane non sia di nessuno). La legge vieta l’uccisione di animali solo se fatta per crudeltà o senza necessità. L’investimento, determinato da un’improvvisa comparsa del cane, non è reato.

Telecamere nascoste

Negli ambienti di lavoro le telecamere possono essere installate solo se c’è l’accordo coi sindacati o l’autorizzazione dell’Ispettorato del Lavoro. E la loro presenza va sempre comunicata ai dipendenti. Inoltre, la telecamera non può mai essere rivolta a controllare l’espletamento dell’attività dei lavoratori ma deve servire solo a tutelare il patrimonio aziendale o la sicurezza sul lavoro. Tuttavia, è possibile installare una telecamera di nascosto e senza autorizzazioni se ciò serve per scoprire un illecito di un dipendente (come un furto o una truffa).

Sapere quante case ha una persona e dove vive

Residenza e beni immobili non sono coperti da privacy. Quindi, chiunque può conoscere queste informazioni chiedendole rispettivamente all’Agenzia delle Entrate e al Comune senza bisogno di una motivazione.

Trovare a casa un ladro e chiuderlo dentro

Chi trova un ladro in casa e lo chiude a chiave all’interno non commette sequestro di persona. Si tratta, invece, di un comportamento lecito, ammesso dalla legge, che attribuisce al privato la libertà di arrestare i criminali colti in flagrante (ossia di bloccarli in attesa dell’arrivo della polizia).

Dire una bugia alla polizia

Davanti alle domande della polizia bisogna dire la verità. Mentire alla polizia è legale solo se si è sospettati di aver commesso un reato: in questo caso, la legge tutela la persona indagata consentendole di non rispondere alle domande oppure di mentire per difendersi.

Non pagare le sanzioni dei genitori defunti

Multe stradali e altre sanzioni (penali, fiscali o amministrative) commesse dai genitori non si trasferiscono agli eredi. Quindi, questi non saranno tenuti a pagare le eventuali richieste dell’amministrazione o del Fisco.

Disegnare una svastica

La legge vieta le attività di proselitismo del disciolto partito fascista. La commemorazione, invece, non è vietata se non costituisce un pericolo all’ordine pubblico. Quindi, il saluto romano, il disegnare una svastica o il cantare “Faccetta nera” sono comportamenti leciti se non servono per sobillare le masse.

Dare a un dipendente uno stipendio più alto degli altri

La legge prevede solo i minimi sindacali (gli stipendi minimi previsti dai contratti collettivi). Nulla vieta al datore di lavoro di accordare a un dipendente uno stipendio più alto di un suo collega. Il tutto, però, non deve avere finalità discriminatorie (ad esempio, 2 dipendenti di razze differenti o con un diverso orientamento sessuale o politico).

Rapporto sessuale tra una persona di 60 anni e una di 14 anni

L’età del consenso (cioè dalla quale si è liberi di avere rapporti sessuali) è 14 anni. Non ci sono limiti di età tra il più giovane e il più grande. Quindi, è lecito un rapporto tra una 14enne e un 60enne (o ancora più anziana) e viceversa.

Fissare la residenza sotto un ponte

Ogni cittadino deve avere una residenza ma la scelta spetta a lui stesso, purché sia reperibile. Quindi, chi è senza dimora può fornire come residenza una strada, una panchina, o anche un ponte.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.