Unipol ha acquistato una piccola parte di Twitter?

Tutta la partita sarebbe stata gestita dal presidente di Unipol, Carlo Cimbri, e dal suo amministratore delegato, con estrema riservatezza

Unipol ha acquistato una piccola parte di Twitter?
Unipol ha acquistato una piccola parte di Twitter? Venerdì 28 ottobre Cimbri è stato intervistato al Tg1. Nell’auto che lo ha portato negli studi televisivi Rai sono stati avvistate con lui due persone: Fernando Vacarini, direttore delle relazioni istituzionali Unipol, e Andrea Stroppa, informatico e security researcher (che da tempo ha un contatto diretto con Elon Musk, il quale interagisce spesso online con lui su data analysis, numero di bot e fake accounts, sicurezza sul social).

L’1% di Twitter

Nelle settimane che hanno preceduto l’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk, l’Italia ha partecipato (silenziosamente) all’acquisizione. Infatti, Unipol sarebbe entrata in contatto con Elon Musk prendendo parte, con l’1%, alla compagine finanziaria dell’acquisto di Twitter. Un’operazione costata circa 44 milioni. Tutta la partita sarebbe stata gestita dal presidente di Unipol, Carlo Cimbri, e dal suo amministratore delegato, con estrema riservatezza. Solo dopo la cosa è diventata pubblica.

Dei circa 40 investitori mondiali della cordata-Musk, Unipol è l’unico investitore finanziario europeo (un fondo svedese, inizialmente della partita, si è poi ritirato). Altri investitori non americani sono singoli individui, uno nel principato di Monaco, un altro in Svizzera.

Le reazioni politiche

Il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, pochi giorni fa ha definito Elon Muskgenio innovatore” e si è augurato che “possa lavorare di più con l’Italia“, anche per creare “un polo di attrazione di investimenti e capitali stranieri che diventi un punto di riferimento per l’innovazione. So che ha qualche problema sullo sbarco in Germania, noi spalanchiamo le porte“.

Musk ha risposto a Salvini, sempre su Twitter: “Gentile da parte sua. Non vedo l’ora di un incontro“.

Anche da Forza Italia ci sarebbero stati contatti per avvicinarsi a Elon Musk.

Infine, da Palazzo Chigi sarebbe arrivato apprezzamento a Unipol per l’asse con Elon Musk.

Perché questi articoli...

A differenza di qualsiasi altro sito di notizie che tende a raccontare le cose da un punto di vista di parte, Fonte Ufficiale cerca di spiegare i fatti in modo neutrale. Questa è e sarà sempre la nostra linea editoriale.

Seguiamo molte testate giornalistiche e siti di informazione per avere molteplici punti di vista, comprendere meglio la situazione che ci circonda e riuscire a spiegare bene le cose a voi che leggete. Studiamo lo stile nella comunicazione, studiamo i contenuti, cerchiamo di capire quali sono le notizie più importanti, quali interessano di più e quali di meno.

Quando, però, troviamo quelli che possono essere considerati dei veri e propri "scoop giornalistici" li inseriamo in questa categoria. In questo caso le parole utilizzate potrebbero essere meno neutrali.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

L'informazione è di parte! Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te. Cerchiamo notizie e fatti social del momento e li rimettiamo in circolo, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FONTEUFFICIALE.it riassume le notizie pubblicate dalle agenzie di stampa e da altri media autorevoli (come Ansa, Agi, AdnKronos, Corriere della Sera, ecc..), quindi non è direttamente responsabile di inesattezze. Se, però, ritieni che un nostro articolo debba essere modificato o eliminato puoi farne richiesta [ scrivendo qui ].

Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.