Palma di Montechiaro (Agrigento): donna sfregia con l’acido il marito

Denunciava di essere stata aggredita dal marito con l’acido, ma ora confessa: è stata lei a sfregiarlo


Una donna di 50 anni di Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento, è stata arrestata con l’accusa di calunnia e lesioni personali con sfregio permanente. La donna, in un primo momento, aveva denunciato il marito, 48 anni, di averla sfregiata con l’acido. In realtà, però, è stata lei stessa a commettere l’aggressione.

L’uomo, che era stato arrestato il 5 dicembre scorso, è stato rilasciato dopo l’arresto della moglie.

Secondo quanto ricostruito dalla squadra mobile di Agrigento, la donna avrebbe agito per motivi di rancore nei confronti del marito. L’uomo, infatti, era stato già denunciato dalla moglie per maltrattamenti in famiglia.

La donna ha raccontato di aver acquistato una bottiglietta di acido il giorno prima dell’aggressione. La sera stessa, mentre il marito era in cucina, gli avrebbe lanciato l’acido addosso. L’uomo è stato sfregiato alle mani e al collo ed è stato ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania.

La donna è stata interrogata dal gip del tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.