Nuvolento (Brescia): marito ucciso a coltellate davanti al figlio 15enne

Si è tenuta l’udienza del processo a Raffaella Ragnoli, la 57enne di Nuvolento accusata di aver ucciso a coltellate il marito, Romano Fagoni, 60 anni, sotto gli occhi del figlio 15enne

Nuvolento (Brescia): marito ucciso a coltellate davanti al figlio 15enne
Si è tenuta in Assise l’udienza del processo a Raffaella Ragnoli, la 57enne di Nuvolento accusata di aver ucciso a coltellate il marito, Romano Fagoni, 60 anni, sotto gli occhi del figlio 15enne. In aula sono stati ascoltati gli audio delle registrazioni dell’imputata durante l’omicidio, i cui frangenti sono stati cristallizzati quasi integralmente dal suo cellulare.

Le registrazioni, effettuate dalla donna a sua insaputa, testimoniano un clima familiare pesante, caratterizzato da frequenti litigi e minacce da parte del marito, che era un abituale consumatore di alcol.

La sera del 28 gennaio 2023, secondo quanto emerge dalle registrazioni, Fagoni ha puntato un coltello alla gola del figlio. La moglie, intervenuta per difendere il ragazzo, ha afferrato un coltello da cucina e ha colpito il marito alla gola, provocandogli la morte.

L’imputata ha sostenuto di aver agito per difendere il figlio, ma il ragazzo, sentito in indagine, ha negato di essersi sentito in pericolo.

Il medico legale ha stabilito che Fagoni è morto per due coltellate alla gola, inferte da un coltello da cucina. L’uomo presentava inoltre 24 lesioni da taglio e 9 da punta e taglio tra viso, collo e torace.