Le caratteristiche delle persone decedute per Covid-19 in Italia

L’Istituto superiore di sanità ha aggiornato le caratteristiche delle persone decedute per il Covid-19 dall’inizio della pandemia


Le caratteristiche delle persone decedute per Covid-19 in Italia. Lo studio dell’Istituto superiore di sanità ha riguardato 55.824 pazienti deceduti dall’inizio della pandemia e fino al 2 dicembre.

Le patologie preesistenti più diffuse sono:
  • Ipertensione arteriosa;
  • Diabete tipo 2;
  • Cardiopatia ischemica;
  • Fibrillazione atriale;
  • Demenza;
  • Insufficienza renale;
  • Cancro;
  • Scompenso cardiaco.
L’Iss, a seguito di una specifica analisi delle cartelle cliniche di 5.726 deceduti al fine di verificare la presenza di altre patologie al momento del decesso, ha osservato che:
  • Il numero medio di patologie è di 3,6 (nelle donne 3,8 e negli uomini 3,5);
  • 180 pazienti (3,1% del campione) presentavano 0 patologie;
  • 712 (12,4%) presentavano 1 patologia;
  • 1060 (18,5%) presentavano 2 patologie;
  • 3774 (65,9%) presentavano 3 o più patologie.
Le complicanze:
  • Insufficienza respiratoria (94,1% dei casi);
  • Danno renale acuto (23,6%);
  • Sovrainfezione (19,3%);
  • Danno miocardico acuto (10,8%).
L’età dei pazienti:
  • L’età media dei pazienti deceduti è di 80 anni;
  • Età mediana dei pazienti deceduti più alta di oltre 30 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione (pazienti deceduti 82 anni – pazienti con infezione 48 anni);
  • Le donne decedute hanno un’età più alta rispetto agli uomini (donne 85 – uomini 80);
  • Età inferiore ai 50 anni (1,2%).
Sesso:
  • Le donne decedute sono 23.596 (42,3%);
  • Gli uomini deceduti sono 32.228 (57,7%).
I tempi:
  • 12 giorni è l’arco temporale medio che trascorre dall’insorgenza dei sintomi al decesso;
  • 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi al ricovero in ospedale;
  • 7 giorni dal ricovero in ospedale al decesso.
I sintomi più comuni:
  • Febbre;
  • Dispnea;
  • Tosse.
I sintomi meno comuni:
  • Diarrea;
  • Emottisi.
La provenienza:
  • Domicilio (53,3%);
  • RSA, casa di riposo, hospice, reparti o strutture di lungo degenza (22,9%);
  • Altro ospedale (18,6%);
  • Altre strutture non specificate (5,2%).
Regioni e decessi:

Il maggior numero di decessi si registra in Lombardia (39,9% dei morti), seguita da Emilia Romagna e Piemonte (ambedue con il 10% di decessi).

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Le terapie:
  • Terapia antibiotica (85,9% dei casi);
  • Terapia antivirale (50,2%);
  • Terapia steroidea (49,8%).
L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.