Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate (4 Novembre 1918)

Il 4 Novembre si celebra la fine della Prima Guerra Mondiale che consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste completando il processo di unificazione

Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate (4 Novembre 1918)
Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate. Il 4 Novembre si celebra la fine della Prima Guerra Mondiale. Nello specifico, in questa data l’Italia ricorda l’Armistizio di Villa Giusti (entrato in vigore il 4 novembre 1918, e siglato nella tenuta del conte Vettor Giusti del Giardino, a Padova, dall’Italia e dall’Impero austro-ungarico) che consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste, e portare a compimento il processo di unificazione nazionale iniziato in epoca risorgimentale. Secondo diversi storici, infatti, la Prima Guerra Mondiale (o Grande Guerra) viene anche considerata la “quarta guerra d’indipendenza italiana“.

Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite Ignoto“, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma. Poi, con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa nazionale. In questa giornata si ricordano tutti coloro che hanno sacrificato la vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Nella sua storia, questa celebrazione ha assunto un nome diverso solo durante il ventennio fascista quando venne ribattezzata “Anniversario della Vittoria“. Poi, dopo la Seconda Guerra Mondiale è tornata una celebrazione dell’unità nazionale e del sacrificio delle forze armate.

Dal 1976, si è, poi, deciso che non fosse più festa nazionale ed è stata declassata a ex festivo. Una decisione presa quando a causa dell’Austerity (una serie di provvedimenti che furono presi nella convinzione che di lì a pochi anni si sarebbero esaurite le fonti energetiche e il petrolio) fu rivisto il calendario delle feste nazionali e il 4 Novembre divenne “festa mobile“. Così le tradizionali parate militari si cominciarono a svolgere la prima domenica di novembre.

A riportare in auge la Festa del 4 Novembre è stato il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, nel corso del suo mandato.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.