Quanti e quali sono i bonus sulla casa?

La Legge di bilancio 2022 ha confermato la maggior parte dei bonus previsti per i lavori in casa

Quanti e quali sono i bonus sulla casa?
Quanti e quali sono i bonus sulla casa? Sono diversi i bonus sulla casa (e le agevolazioni per aiutare le famiglie) che il governo ha introdotto negli ultimi anni.

La Legge di bilancio 2022 ha confermato la maggior parte dei bonus per i lavori in casa (dalle agevolazioni per acquistare mobili a quelle per migliorare il livello di efficienza energetica, fino all’abbattimento delle barriere architettoniche).

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Quali sono i bonus casa del 2022
Superbonus 110%

Il Bonus casa più conosciuto (e utilizzato) è il “Superbonus 110%”. Consiste in una detrazione per le spese sostenute per interventi finalizzati all’efficienza energetica o alla riduzione del rischio sismico degli edifici. È possibile usufruire della detrazione al 110% se i lavori verranno conclusi entro il 2023. Invece, dal 2024 scenderà al 70% e dal 2025 al 65%. L’agevolazione è stata prorogata fino al 2025 per condomìni ed edifici da 2 a 4 abitazioni. Invece, per le villette unifamiliari è stata confermata fino al 31 dicembre 2022.

Ecobonus

L’Ecobonus è stato pensato per aiutare economicamente i cittadini a ridurre l’impatto ambientale dei consumi di energia. Consiste in una serie di agevolazioni fiscali che possono essere fruite dai privati cittadini e condomini che decidono di effettuare interventi edili di ristrutturazione.

Bonus ristrutturazione

Il Bonus ristrutturazione si rivolge a quei contribuenti soggetti all’Irpef (residenti o meno in Italia) che sostengono le spese di ristrutturazione.

Bonus mobili

Il Bonus mobili prevede una detrazione (del 50% calcolata su un importo massimo di 10.000 euro per l’anno 2022 e di 5.000 euro per gli anni 2023 e 2024) per le spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Bonus facciate

Il Bonus facciate consiste in una detrazione d’imposta (pari al 60% delle spese sostenute nel 2022) per interventi finalizzati al recupero (o restauro) della facciata esterna di edifici esistenti (di qualsiasi categoria catastale), compresi gli immobili strumentali.

Bonus verde

Il Bonus verde (o Bonus giardini) consiste in una detrazione Irpef (del 36% sulle spese sostenute) per la sistemazione “a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi.

Bonus barriere architettoniche

Il Bonus barriere architettoniche si rivolge a quegli interventi svolti per l’abbattimento delle barriere architettoniche in edifici già esistenti. È pari al 75% delle spese sostenute fino a un importo massimo variabile, da 30mila a 50mila euro, a seconda dell’edificio su cui sono eseguiti i lavori.

Sisma bonus

Lo Sisma bonus consiste in una detrazione usufruibile per interventi di ristrutturazione su immobili che si trovano in zone considerate a rischio sismico.

Bonus prima casa under 36

Il Bonus prima casa per gli under 36 è dedicato a coloro che hanno acquistato (o acquisteranno) la prima abitazione nel periodo dal 26 maggio 2021 al 30 giugno 2022. L’agevolazione prevede esenzioni e sgravi fiscali i favore di giovani acquirenti con età inferiore a 36 anni e ISEE non superiore a 40.000 euro annui.

Bonus idrico

Il Bonus idrico (o bonus doccia e rubinetti) consiste in un contributo che prevede fino a 1.000 euro di rimborso (senza limiti di ISEE) sulla spesa sostenuta per interventi di sostituzione dei vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto. La scadenza del bonus è stato prorogata fino al 2024.

Bonus restauro

Il Bonus restauro è un’agevolazione che consiste in un credito d’imposta pari al 50% delle spese sostenute da persone fisiche negli anni 2021 e 2022 per la manutenzione, protezione e restauro degli immobili d’interesse storico e artistico. È valido fino a un massimo di 100.000 euro e i beneficiari possono essere esclusivamente persone fisiche.

Bonus acqua potabile

Il Bonus acqua potabile è un’agevolazione che permette di ottenere un rimborso fino a 500 euro per le spese sostenute per la razionalizzazione del consumo dell’acqua potabile. Consiste in un credito di imposta pari al 50% della spesa per l’acquisto e l’installazione di sistemi filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento o addizione di anidride carbonica.

Bonus affitto giovani

Il Bonus affitti per i giovani (di età compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti, e con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro). vale per coloro che stipulano un contratto di locazione per l’intera unità immobiliare (o porzione di essa) da destinare a propria abitazione principale. La casa deve essere diversa dall’abitazione principale dei genitori (o di coloro cui sono affidati dagli organi competenti). Il bonus prevede per i primi 4 anni, una detrazione dall’imposta lorda pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione entro il limite massimo di 2.000 euro.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.