Quali sono i lavori più richiesti nel 2022?

E’ un buon momento per manifattura e delle costruzioni. Ecosostenibilità e digitalizzazione diventeranno sempre più importanti

Quali sono i lavori più richiesti nel 2022?
Quali sono i lavori più richiesti nel 2022. Secondo il bollettino del Sistema informativo Excelsior, sviluppato con Unioncamere, tra dicembre 2021 e febbraio 2022 le imprese italiane prevedono di assumere 1,4 milioni di lavoratori, con una crescita del 28% rispetto al trimestre del 2019.

Restringendo il campo al mese di dicembre, si conferma il buon momento per la manifattura (+26.000 assunzioni in più rispetto al dicembre 2019) e delle costruzioni (+8.000).

I reportage dall'Italia e dal Mondo
A crescere maggiormente è la domanda di:
  • Operai specializzati (+20.000 assunzioni rispetto a dicembre 2019);
  • Conduttori di impianti e operai di macchinari fissi e mobili (+15.000);
  • Tecnici (+5.000).
Invece, per quanto riguarda le diverse aree aziendali, tra dicembre 2021 e febbraio 2022 le aziende prevedono assunzioni in:
  • Area direzione e servizi generali: 65.030 ingressi;
  • Area amministrativa: 66.040;
  • Aree tecniche della progettazione: 237.080;
  • Area produzione e servizi: 579.190;
  • Aree commerciali e vendite: 253.370;
  • Logistica: 199.080.

Per il periodo 2021-2025, sempre dalle previsioni occupazionali stimate da Excelsior, si prevede un fabbisogno occupazionale dei settori privati e pubblici compreso tra 3,5 e 3,9 milioni di lavoratori, di cui 933.000/1,3 milioni di assunzioni dettate dalla crescita economica (per l’aumento della domanda), mentre per il 70% collegata al turnover (la sostituzione dei lavoratori in uscita).

La Pubblica amministrazione procederà all’assunzione di 741.000 dipendenti (+49.000 occupati rispetto al 2020). Tra il 2021 e il 2025 dovranno essere sostituiti circa 261.000 dipendenti dei servizi generali, 243.000 nell’istruzione e 188.000 nella sanità.

L’ecosostenibilità e la digitalizzazione diventeranno sempre più importanti. Infatti, il sistema produttivo italiano e la Pubblica amministrazione richiederanno competenze verdi a 2,2/2,4 milioni di occupati, e per il 60% di questi tale competenza avrà un’importanza elevata.

Le competenze green verranno richieste a professioni in più settori:
  • Giurista ambientale;
  • Specialista in contabilità verde;
  • Esperto in fondi di investimento green;
  • Addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili;
  • Responsabile degli acquisti green.

Competenze digitali, STEM e di innovazione 4.0 verranno ricercate per un numero di occupati che potrà oscillare tra 886.000 e 924.000 unità.

La richiesta riguarderà:
  • Data scientist;
  • Big data analyst;
  • Cloud computing expert;
  • Cyber security expert;
  • Business intelligence analyst;
  • Artificial intelligence system engineer.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.