Influencer di Tik Tok pagati per diffondere disinformazione sull’aspartame

Washington Post: influencer su TikTok e Instagram sono stati pagati dall’industria alimentare e delle bevande per diffondere disinformazione sulla sicurezza del dolcificante artificiale aspartame

</li><noscript><img decoding=
Influencer di Tik Tok pagati per diffondere disinformazione sull’aspartame. Una indagine del Washington Post ha scoperto che dozzine di dietologi influencer su TikTok e Instagram sono stati pagati dall’industria alimentare e delle bevande per diffondere disinformazione sulla sicurezza del dolcificante artificiale aspartame. Gli influencer hanno utilizzato l’hashtag #safetyofaspartame per screditare gli avvertimenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sul dolcificante artificiale. Secondo l’OMS l’aspartame è potenzialmente cancerogeno se consumato in quantità elevate.

Operazione di disinformazione

L’operazione è stata progettata al fine di attenuare gli avvertimenti dell’OMS pubblicati a luglio 2023 secondo cui l’aspartame è inefficace per la perdita di peso e probabilmente cancerogeno. Molti di questi influencer hanno affermato che gli avvertimenti dell’OMS erano clickbait e basati su dati scientifici di bassa qualità. È stato dimostrato che la campagna ha raggiunto 11 milioni di follower e continua a crescere.

L’aspartame

L’aspartame si trova in un’ampia gamma di alimenti e bevande, comprese le bibite gassate senza zucchero e gli alimenti dietetici. Gli studi scientifici indicano che circa 6.000 prodotti alimentari industriali sono fatti usando l’aspartame al posto dello zucchero.

Il dolcificante, spesso utilizzato come strumento per il controllo del peso, è circa 200 volte più dolce dello zucchero da tavola, e il marketing delle aziende che lo mettono in commercio è riuscito a far credere che questa sostanza abbia meno calorie dello zucchero, sebbene questo sia del tutto falso. L’aspartame ha circa 4 calorie per grammo, esattamente come lo zucchero e come qualsiasi proteina. L’aspartame infatti è una proteina semplice, composta da due comuni amminoacidi: l’acido aspartico e la fenilalanina.

Rischi per la salute

Cosa dicono gli enti sanitari e sulla sicurezza alimentare su questo dolcificante? Ebbene, ad oggi sostengono che in piccole quantità è improbabile che l’aspartame possa causare alcun danno, sebbene va detto che esiste il parere contrario di istituti di ricerca che ne hanno dimostrato già nel 1998 la cancerogenicità sui ratti, come l’Istituto Ramazzini proprio in Italia. Tuttavia, ci sono alcune cose da considerare prima di includere serenamente nella propria dieta l’aspartame e altri dolcificanti artificiali.

A dosi molto elevate può causare mal di testa, disturbi gastrointestinali e reazioni allergiche. Inoltre, potrebbe non essere il miglior strumento per la gestione dell’appetito e del peso. Alcuni studi hanno suggerito che i dolcificanti artificiali come l’aspartame possono interrompere i meccanismi naturali di regolazione dell’appetito del corpo. Ciò può potenzialmente portare a mangiare troppo o a desiderare cibi più dolci e ipercalorici, che, a loro volta, possono influire sulla salute dell’intestino e contribuire all’aumento di peso.

Quanto aspartame si può consumare in sicurezza?

Nonostante l’OMS abbia appena scritto nero su bianco in un parere tecnico-scientifico ufficiale che l’aspartame “può essere cancerogeno per l’uomo”, rimane il fatto che non si vieta l’uso della sostanza da parte di nessuna autorità sanitaria. Anche l’EFSA in Europa e la FDA negli USA affermano che se assunto in piccole quantità e alle dosi giornaliere accettabili stabilite da questi enti sanitari stessi, allora non ci sono problemi di salute per le persone nel consumare aspartame.

Perché questi articoli...

A differenza di qualsiasi altro sito di notizie che tende a raccontare le cose da un punto di vista di parte, Fonte Ufficiale cerca di spiegare i fatti in modo neutrale. Questa è e sarà sempre la nostra linea editoriale.

Seguiamo molte testate giornalistiche e siti di informazione per avere molteplici punti di vista, comprendere meglio la situazione che ci circonda e riuscire a spiegare bene le cose a voi che leggete. Studiamo lo stile nella comunicazione, studiamo i contenuti, cerchiamo di capire quali sono le notizie più importanti, quali interessano di più e quali di meno.

Quando, però, troviamo quelli che possono essere considerati dei veri e propri "scoop giornalistici" li inseriamo in questa categoria. In questo caso le parole utilizzate potrebbero essere meno neutrali.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

L'informazione è di parte! Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te. Cerchiamo notizie e fatti social del momento e li rimettiamo in circolo, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FONTEUFFICIALE.it riassume le notizie pubblicate dalle agenzie di stampa e da altri media autorevoli (come Ansa, Agi, AdnKronos, Corriere della Sera, ecc..), quindi non è direttamente responsabile di inesattezze. Se, però, ritieni che un nostro articolo debba essere modificato o eliminato puoi farne richiesta [ scrivendo qui ].

Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.