WIRED – PIRACY SHIELD OSCURA PER ERRORE SITI CHE NON TRASMETTONO STREAMING

La piattaforma nazionale anti-pirateria Piracy Shield, nata per contrastare lo streaming illegale di eventi sportivi, ha già oscurato per errore alcuni siti che non violavano alcuna legge

La piattaforma nazionale anti-pirateria Piracy Shield, nata per contrastare lo streaming illegale di eventi sportivi, ha già oscurato per errore alcuni siti che non violavano alcuna legge.

Il sistema, basato su segnalazioni automatiche e privo di controlli umani, ha finito per includere nella sua rete di censura indirizzi IP “puliti”, con conseguenze negative per utenti e operatori internet.

Tra i siti oscurati ingiustamente ci sono:
Il sito web di un costruttore di automobili elettriche cinese, Ora Ev.
Il pannello di controllo del fornitore di servizi cloud Zenlayer.
Un portale che raccoglie indirizzi email di spam.
Due domini con contenuti legati al sistema operativo open source Linux.

Le falle del sistema
Mancanza di controlli umani: Le segnalazioni di illeciti vengono caricate automaticamente e attivano il blocco degli IP in tempi rapidissimi, senza che nessuno verifichi la correttezza dell’informazione.
Problemi con i server in cloud: Un singolo indirizzo IP può corrispondere a più siti web, quindi bloccarlo significa oscurare anche quelli leciti.
Mancanza di trasparenza: La lista degli IP bloccati non è pubblica, rendendo difficile la verifica di eventuali errori.

Le possibili soluzioni
Implementare controlli umani: Un sistema di verifica umana delle segnalazioni potrebbe evitare di colpire siti innocenti.
Utilizzare “liste bianche”: Invece di bloccare automaticamente tutti gli IP segnalati, si potrebbe creare una lista di siti “esenti” da censura.
Maggiore trasparenza: Pubblicare la lista degli IP bloccati permetterebbe di identificare eventuali errori e di tutelare i diritti degli utenti.

Le criticità e le implicazioni
L’oscuramento di siti web “puliti” rappresenta una violazione del diritto di accesso alla rete.
La mancanza di trasparenza e di controlli umani alimenta dubbi sulla legittimità del sistema.
Il caso di AirVpn, che ha deciso di chiudere i servizi in Italia a causa di Piracy Shield, evidenzia le criticità del sistema.
La non conformità di Piracy Shield al Digital Services Act, il regolamento europeo sui servizi digitali, crea un paradosso normativo.

TENNIS

SKYSPORT – SINNER VINCE IL TORNEO ATP 500 DI ROTTERDAM

Il tennista italiano Jannik Sinner ha conquistato la vittoria nel torneo ATP 500 di Rotterdam, sconfiggendo l’australiano Alex de Minaur in una finale combattuta con il punteggio di 7-5, 6-4. Con questa vittoria, Sinner ha esteso la sua striscia vincente a 15 partite consecutive, ottenendo i punti necessari per superare Daniil Medvedev nella classifica ATP e posizionandosi al terzo posto, un risultato storico per il tennis italiano. Jannik Sinner, considerato il miglior talento tennistico mai nato in Italia, ha raggiunto un traguardo eccezionale nella sua carriera, consolidando ulteriormente il suo status dopo la vittoria all’Australian Open. A soli 21 anni, Sinner ha dimostrato di essere un protagonista di spicco nel panorama tennistico mondiale, superando il precedente record detenuto da Adriano Panatta, il quale vinse uno Slam a 26 anni nel 1976 al Roland Garros. La rapida ascesa di Sinner promette un futuro luminoso per il tennis italiano.

BASKET

EUROSPORT – PALLACANESTRO: NAPOLI BASKET VINCE LA COPPA ITALIA BATTENDO L’OLIMPIA MILANO

Il Napoli Basket ha trionfato nella finale della Coppa Italia di pallacanestro, superando l’Olimpia Milano con un punteggio di 77-72. Questa è la seconda volta che il Napoli vince il trofeo, dopo il successo del 2006. La competizione ha visto la partecipazione delle prime 8 squadre classificate al termine del girone d’andata della Serie A di Basket. Il torneo si è svolto nella Inalpi Arena di Torino, con tutte le partite disputate nello stesso luogo. Napoli, qualificandosi come settima, ha superato le aspettative battendo squadre di alto livello come Brescia, Reggiana e infine Milano in una serie di vittorie sorprendenti. La finale è stata un’occasione di grande spettacolo, con Napoli emergere come vincitore contro la favorita Milano, una squadra con un passato di successi nella competizione.

NUOTO

OASPORT – L’EX NUOTATORE AUSTRALIANO JAMES MAGNUSSEN VUOLE BATTERE IL RECORD DEI 50 METRI STILE LIBERO DOPANDOSI

L’ex nuotatore australiano James Magnussen ha annunciato il suo ritorno alle competizioni con un obiettivo controverso: battere il record del mondo nei 50 metri stile libero dopandosi. Magnussen, 32 anni, ritiratosi nel 2019, ha stretto un accordo con gli organizzatori degli “Enhanced Games”, una competizione che imita le Olimpiadi ma consente il doping. In cambio di un premio di circa 900mila euro, se riuscirà a battere il record di 20 secondi e 91 centesimi detenuto dal 2009 dal brasiliano Cesar Cielo. Magnussen sostiene di essere rimasto in forma dopo il ritiro e di poter raggiungere l’obiettivo in sei mesi allenandosi duramente e assumendo sostanze vietate. Gli Enhanced Games sono una società fondata nel 2023 dall’imprenditore australiano Aron D’Souza e finanziata da investitori come Peter Thiel. Al momento, Magnussen è l’unico atleta ad aver aderito alla competizione, la cui prima edizione non ha ancora una data precisa. L’iniziativa è duramente criticata da molti nel mondo medico e sportivo. La promozione del doping come forma di libertà di scelta e l’uso di un linguaggio inclusivo per mascherarne i rischi sono considerati inaccettabili. D’Souza, sicuro che la scelta di Magnussen attirerà altri atleti, ha annunciato che gli Enhanced Games includeranno sport acquatici, atletica, lotta, forza e ginnastica, escludendo quelli di squadra. Magnussen, che si avvarrà dell’aiuto degli organizzatori per assumere farmaci dopanti senza rischi per la salute, documenterà il suo percorso con video.

Altre notizie:

APRI/CHIUDI
RAINEWS – MONDIALI DI NUOTO: SIMONA QUADARELLA VINCE LA MEDAGLIA D’ORO NEGLI 800 METRI STILE LIBERO

La nuotatrice italiana Simona Quadarella ha conquistato la medaglia d’oro negli 800 metri stile libero ai Mondiali di nuoto in corso a Doha, in Qatar. Questa vittoria rappresenta il secondo oro per Quadarella in questa competizione, dopo quello ottenuto nei 1.500 metri stile libero. Per la 25enne è anche la prima vittoria mondiale negli 800 metri stile libero, disciplina in cui aveva precedentemente conquistato una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

RAINEWS – MONDIALI DI PALLANUOTO: L’ITALIA PERDE LA FINALE CONTRO LA CROAZIA

La nazionale italiana di pallanuoto ha subito una sconfitta contro la Croazia nella finale dei Mondiali disputata a Doha, in Qatar. Dopo un pareggio 11-11 nei tempi regolamentari, la partita è stata decisa ai rigori. Per l’Italia, questa è la quarta medaglia d’argento ai Mondiali, mentre per la Croazia rappresenta la terza volta in cui conquista la medaglia d’oro nella sua storia, dopo le vittorie del 2007 e del 2017.

CALCIO

GOAL – ARRIVA IL “CARTELLINO BLU” NEL CALCIO: COS’E’

L’International Football Association Board (IFAB), organismo che stabilisce le regole del calcio, ha approvato l’introduzione del cartellino blu, il primo nuovo cartellino ad essere utilizzato nel gioco dai tempi dei cartellini gialli e rossi introdotti nel 1970. Il cartellino blu punirà i giocatori che commettono falli cinici o mostrano eccessivo dissenso verso l’arbitro con un’espulsione temporanea di 10 minuti. Due cartellini blu equivalgono a un cartellino rosso. La sperimentazione del cartellino blu inizierà nelle competizioni minori e non includerà inizialmente le competizioni di alto livello. La FA Cup e la Women’s FA Cup potrebbero essere tra le prime competizioni a testare il nuovo cartellino già in estate. L’introduzione del cartellino blu mira a ridurre i falli tattici che interrompono le azioni di gioco e a limitare le proteste eccessive dei giocatori verso gli arbitri.

Altre notizie:

APRI/CHIUDI
RAINEWS – MORTO L’EX TERZINO DELL’INTER ANDREAS BREHME

Andreas Brehme, ex calciatore e allenatore tedesco, è morto all’età di 63 anni a seguito di un arresto cardiaco, riporta la Bild. Brehme è stato una figura chiave nell’Inter degli anni Ottanta, accumulando 154 presenze e segnando 12 gol. Con i nerazzurri ha vinto lo Scudetto del 1989, una Coppa UEFA e una Supercoppa Italiana. Brehme ha giocato anche per il Bayern Monaco e ha avuto un ruolo fondamentale nella nazionale tedesca, segnando il rigore decisivo nella finale del Mondiale 1990 contro l’Argentina, contribuendo così alla vittoria del titolo mondiale. La sua scomparsa lascia un vuoto nel mondo del calcio, ricordato per il suo talento e i suoi successi sul campo.

SKYSPORT – ESONERATO L’ALLENATORE DEL NAPOLI WALTER MAZZARRI: IL NUOVO ALLENATORE è FRANCESCO CALZONA

L’allenatore del Napoli, Walter Mazzarri, è stato esonerato dopo soli tre mesi di incarico. La decisione è stata presa dal presidente Aurelio De Laurentiis a seguito del deludente rendimento della squadra, che ha registrato 3 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte durante il mandato di Mazzarri. Il suo predecessore, Rudi Garcia, aveva anch’egli ottenuto risultati insoddisfacenti. Il nuovo allenatore designato è Francesco Calzona, attuale tecnico della nazionale della Slovacchia. Con 55 anni, Calzona porta la sua esperienza come ex vice allenatore del Napoli durante l’era di Maurizio Sarri e successivamente come collaboratore tecnico di Luciano Spalletti. Questa sarà la sua prima esperienza significativa come allenatore in Serie A. Il Napoli si trova attualmente al nono posto in classifica, e De Laurentiis spera che il cambio di guida possa portare una svolta positiva nella stagione.

SKYSPORT – NATION LEAGUE: L’ITALIA NEL GRUPPO B CON FRANCIA, BELGIO E ISRAELE

Il sorteggio della Nations League ha piazzato l’Italia nel Gruppo B insieme a Belgio, Francia e Israele. Il CT Luciano Spalletti si è mostrato fiducioso, sottolineando la familiarità degli Azzurri con sfide di alto livello. Spalletti ha dichiarato che il girone, seppur difficile, offre l’opportunità di crescere e migliorarsi. Il CT francese Didier Deschamps ha concordato sul livello competitivo del gruppo, evidenziando l’importanza di affrontare squadre di spessore come l’Italia. Deschamps ha espresso ambizione nel perseguire il successo in questa competizione, che seguirà gli Europei. Il Gruppo A vede Croazia, Portogallo, Polonia e Scozia. Nel Gruppo C sono presenti Olanda, Ungheria, Germania e Bosnia. Infine, nel Gruppo D si trovano Spagna, Danimarca, Svizzera e Serbia. La Nations League promette quindi incontri di alto livello che catalizzeranno l’attenzione degli appassionati di calcio in tutto il mondo.

WIRED – OSCURATI I PRIMI 3 SITI DI STREAMING ILLEGALE DI PARTITE DI CALCIO

Tre siti web oscurati per la trasmissione illegale di partite di calcio. È il primo risultato concreto di Piracy Shield, la piattaforma nazionale anti-pirateria entrata in funzione il 1° febbraio. Le denunce, presentate da Dazn e Lega Serie A, titolari dei diritti sulle partite, hanno portato l’Autorità garante delle comunicazioni (Agcom) ad emettere tre ordinanze cautelari che impongono ai fornitori di servizi internet (Isp) di oscurare i siti calcio.re, stream.lc e re-fast.myworldiptv.xyz entro 24 ore. Calcio.re: offriva link gratuiti per la visione delle partite di Serie A. Il dominio è registrato in Russia e l’hosting è fornito da una società olandese.
Stream.lc: simile a calcio.re, con sede in Bulgaria e hosting in Sri Lanka.
Re-fast.myworldiptv.xyz: una tv via internet pirata che offriva numerosi canali a pagamento a prezzi inferiori rispetto agli abbonamenti legali. Il dominio è registrato negli Stati Uniti e l’hosting nei Paesi Bassi. Le ordinanze di Agcom non solo bloccano i siti incriminati, ma prevedono anche l’oscuramento di eventuali futuri domini, sottodomini o indirizzi Ip utilizzati per trasmettere illegalmente le partite. La piattaforma consente ai titolari dei diritti di denunciare le violazioni caricando le prove (come un flusso video) e attivando l’oscuramento automatico in 30 minuti. I piccoli operatori di rete temono di non riuscire a gestire il volume di richieste di oscuramento e di essere multati in caso di ritardi. Le prime ordinanze sono un segnale importante nella lotta alla pirateria online. La piattaforma Piracy Shield si dimostra uno strumento efficace per proteggere i diritti dei titolari dei diritti e tutelare gli utenti da contenuti illegali. I gestori dei siti oscurati hanno cinque giorni di tempo per fare ricorso ad Agcom. L’Autorità renderà disponibili sul suo sito le liste degli indirizzi Ip e dei Fqdn bloccati.

ILSOLE24ORE – ENILIVE (SOCIETA’ DI ENI) SOSTITUIRA’ TIM COME SPONSOR NEL NOME DEL CAMPIONATO DI SERIE A

L’azienda petrolifera Eni ha annunciato lunedì che il prossimo sponsor principale del campionato di calcio maschile Serie A sarà Enilive, sua controllata specializzata nella mobilità. Dopo 25 anni di partnership, TIM sarà sostituita da Enilive. L’assemblea dei club di Serie A ha accettato l’offerta di Eni. Dalla stagione 2024/2025, il campionato italiano sarà ufficialmente noto come “Serie A Enilive”, in sostituzione del nome precedente “Serie A TIM”. Eni ha confermato che l’accordo prevede un contributo medio di 22 milioni di euro annui per tre stagioni, con la possibilità di prolungare il contratto per altri due anni, come già anticipato da Calcio e Finanza.

CORRIERE – ACQUISTO OSIMHEN: AURELIO DE LAURENTIIS VERSO IL PROCESSO PER FALSO IN BILANCIO

La Procura di Roma ha chiuso le indagini su Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, per l’accusa di falso in bilancio. L’indagine è legata a presunte plusvalenze fittizie intorno all’acquisto dell’attaccante Victor Osimhen nel 2020. Secondo l’accusa, il Napoli avrebbe gonfiato il valore di alcuni calciatori ceduti per compensare l’alto costo dell’acquisto di Osimhen. In particolare, i pm ritengono che i diritti del terzo portiere Orestis Karnezis e dei giovani Luigi Liguori, Claudio Manzi e Ciro Palmieri siano stati valutati in modo eccessivo. L’atto di chiusura delle indagini è stato notificato anche alla società Calcio Napoli, che è stata coinvolta nel procedimento. De Laurentiis e gli altri indagati ora dovranno comparire davanti al giudice per le indagini preliminari, che dovrà decidere se rinviarli a giudizio. Victor Osimhen è stato uno dei protagonisti del Napoli che nel 2023 si è aggiudicato il terzo scudetto della sua storia. Nel 2020 il nigeriano era stato acquistato dal Lille per 71 milioni e 250 mila euro. Di questi, 50 milioni furono pagati cash, mentre il resto dei soldi era stato contabilizzato nelle cessioni dei quattro calciatori sopra citati. L’accusa sostiene che il valore di Osimhen sia stato gonfiato di circa 20 milioni di euro. In particolare, i pm ritengono che i diritti di Karnezis, Liguori, Manzi e Palmieri siano stati valutati rispettivamente 10 milioni, 10 milioni, 5 milioni e 5 milioni di euro. Aurelio De Laurentiis ha sempre respinto le accuse, sostenendo che l’acquisto di Osimhen sia stato effettuato in modo regolare. Il presidente del Napoli ha anche affermato che è pronto a collaborare con la giustizia per chiarire la sua posizione.

EUROSPORT – LE SEMIFINALI DI COPPIA ITALIA SARANNO LAZIO-JUVENTUS E FIORENTINA-ATALANTA

Sono state definite le semifinali di Coppa Italia, che si disputeranno ad aprile. La Juventus, dopo aver eliminato il Frosinone per 4-0, affronterà la Lazio, che ha battuto la Roma per 1-0. L’altra semifinale sarà fra Fiorentina e Atalanta, con la prima che ha avuto la meglio sul Bologna ai rigori dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e supplementari, e la seconda che ha sconfitto il Milan per 2-1. Le gare di andata si giocheranno il 3 e il 4 aprile, mentre quelle di ritorno il 24 e il 25 aprile. La finale è in programma il 15 maggio allo stadio Olimpico di Roma. Le due semifinali promettono di essere molto equilibrate. La Juventus, dopo un inizio di stagione sottotono, è tornata in forma nelle ultime settimane e ha tutte le carte in regola per arrivare in finale. La Lazio, invece, è una squadra solida e organizzata, che può contare su un attacco di grande qualità. La Fiorentina è una squadra giovane e in crescita, che ha già dimostrato di poter impensierire le grandi. L’Atalanta, invece, è una squadra esperta e compatta, che ha sempre dimostrato di essere competitiva in Coppa Italia.

ILPOST – FINE DEGLI SGRAVI FISCALI PER I CALCIATORI CHE ARRIVANO DALL’ESTERO

Il governo ha deciso di non prorogare il decreto “Crescita”, che prevedeva sgravi fiscali per i lavoratori che rientrano in Italia dopo aver vissuto all’estero. La norma, introdotta nel 2019, riguardava anche i calciatori che arrivavano in Italia dall’estero, e aveva contribuito a rendere il campionato italiano più competitivo, attirando in Serie A diversi campioni stranieri. La decisione del governo ha suscitato la reazione contraria della Lega Serie A, che in un comunicato ha espresso «stupore e preoccupazione». L’associazione delle società di calcio ha sostenuto che la mancata proroga del decreto “Crescita” avrà «un esito diametralmente opposto a quello perseguito», ossia una minore competitività delle squadre italiane, con conseguente riduzione dei ricavi e minori risorse da destinare ai vivai. La Lega Serie A ha anche sottolineato che il decreto “Crescita” non era rivolto unicamente ai calciatori stranieri, ma anche a quelli italiani che avevano giocato in un campionato diverso dalla Serie A nelle due stagioni precedenti. La decisione del governo è stata invece accolta con favore da Matteo Salvini, ministro dei Trasporti, che aveva sostenuto che il decreto “Crescita” avvantaggiava i calciatori stranieri a discapito di quelli italiani. La posizione di Salvini è simile a quella dell’Associazione Italiana Calciatori (AIC), ossia il sindacato dei calciatori professionisti, secondo cui negli ultimi anni il decreto avrebbe disincentivato l’acquisto di calciatori italiani, inducendo le società a concentrarsi principalmente su quelli provenienti dall’estero.

DIRETTA – FIGC: CHI PARTECIPERA’ ALLA SUPERLEGA VERRA’ ESCLUSO DAL CAMPIONATO

La Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ha dichiarato che i club che non si impegnano a non partecipare alla Superlega verranno esclusi dal prossimo campionato. Nel comunicato delle Licenze Nazionali 2024/2025, si sottolinea l’obbligo di non partecipare a competizioni organizzate da associazioni private non riconosciute. La clausola, già approvata nel 2021, mira a escludere dalla Serie A i club che intendono aderire alla Superlega. Il comunicato specifica che le società devono depositare la domanda di ammissione al Campionato di Serie A 2024/2025 entro il 4 giugno 2024. Questa domanda deve includere l’impegno a non partecipare a competizioni non riconosciute dalla FIFA, UEFA e FIGC. Inoltre, l’inosservanza di questo termine perentorio comporterà la mancata concessione della Licenza Nazionale 2024/2025, impedendo ai club di partecipare al Campionato Professionistico. Questa mossa è una risposta diretta alla decisione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che ha sostenuto la Superlega, riconoscendo l'”abuso di posizione dominante” da parte di UEFA e FIFA nel settore. La FIGC cerca quindi di garantire l’adesione dei club al sistema ufficiale delle competizioni calcistiche riconosciute dalle istituzioni internazionali del calcio.

ANSA – I TROPPI COLPI DI TESTA POSSONO PROVOCARE DANNI CEREBRALI AI CALCIATORI

Due studi presentati all’incontro annuale della Società Radiologica del Nord America hanno dimostrato che i calciatori che colpiscono spesso il pallone di testa sono a rischio di danni cerebrali. Il primo studio, condotto su 148 calciatori dilettanti con un’età media di 27 anni, ha rilevato che i giocatori che hanno effettuato più di 1.500 colpi di testa in due anni hanno mostrato modifiche in diverse aree profonde del cervello. Queste modifiche sono simili a quelle osservate nelle lesioni cerebrali traumatiche lievi, ma possono anche portare a un calo delle prestazioni cognitive, in particolare nell’apprendimento verbale. Il secondo studio, condotto su 353 calciatori dilettanti, ha invece dimostrato che i ripetuti colpi di testa modificano il confine tra materia bianca e materia grigia, rendendolo più sfumato e confuso. Questa caratteristica è tipica di molti disturbi cerebrali e può influire negativamente sulle capacità cognitive.

MOTORI

ANSA – FERRARI ANNUNCIA L’INGAGGIO A PARTIRE DAL 2025 DI LEWIS HAMILTON

La scuderia di Formula 1 Ferrari ha annunciato giovedì sera l’ingaggio del pilota britannico Lewis Hamilton a partire dal 2025. Hamilton, attualmente con la Mercedes, ha firmato un contratto pluriennale con la Ferrari. La Mercedes ha confermato la separazione da Hamilton alla fine del 2024, dopo che il pilota ha attivato l’opzione di risoluzione del contratto. Hamilton ha espresso entusiasmo per questa nuova sfida, definendo la decisione di lasciare la Mercedes una delle più difficili della sua carriera. Hamilton, 39 anni, detiene sette titoli mondiali di Formula 1 e è uno dei piloti più vincenti della storia. Il suo trasferimento alla Ferrari è uno degli spostamenti più significativi degli ultimi anni nel mondo della Formula 1. Il passaggio alla Ferrari ha sorpreso molti, dato che Hamilton aveva ancora due anni di contratto con la Mercedes. Tuttavia, terminerà il contratto in anticipo alla fine della stagione 2024. Alla Ferrari, Hamilton sostituirà Carlos Sainz Jr., affiancando Charles Leclerc. Sainz ha confermato la separazione dalla Ferrari alla fine del 2024 attraverso i social media. Le anticipazioni sull’ingaggio di Hamilton alla Ferrari erano circolate già giovedì mattina, confermate da diverse fonti giornalistiche internazionali.

Altre notizie:

APRI/CHIUDI
ILFATTOQUOTIDIANO – L’INCHIESTA SULL’INCIDENTE DI MICHAEL SCHUMACHER

Sono passati dieci anni dall’incidente sugli sci che ha cambiato la vita del leggendario pilota di Formula 1 Michael Schumacher. A distanza di un decennio, un’inchiesta del giornalista Jens Gideon pubblicata in una serie podcast dall’emittente tedesca ARD ha portato alla luce nuovi dettagli inquietanti sulla dinamica dell’incidente. Secondo l’inchiesta, Schumacher avrebbe commesso un errore nello sciare fuoripista in un giorno in cui c’era pochissima neve in terra. Il maestro di sci che ha soccorso Schumacher dopo l’incidente ha raccontato a Gideon che il sette volte campione del mondo di Formula 1 sembrava essere cosciente, ma che i soccorritori non si sono immediatamente resi conto della gravità delle sue condizioni. Da qui sarebbe nata la decisione di trasportare Schumacher in elicottero al piccolo ospedale di Moutiers. Tuttavia, durante il viaggio, le condizioni di Schumacher sono peggiorate e l’elicottero è stato costretto a decollare nuovamente per dirigersi verso l’ospedale di Grenoble, più attrezzato. Il maestro di sci ha ipotizzato che quei pochi minuti persi nel viaggio fino a Moutiers potrebbero aver avuto conseguenze gravi per Schumacher. In una situazione così delicata, ricevere le prime cure specialistiche alcuni minuti prima avrebbe potuto fare la differenza.

ATLETICA

ANSA – MORTO IN UN INCIDENTE STRADALE KELVIN KIPTUM, DETENTORE DEL RECORD MONDIAL DI MARATONA

Kelvin Kiptum, il recordman mondiale della maratona, è deceduto in un tragico incidente stradale in Kenya, insieme al suo allenatore. Il giovane atleta keniano, di soli 24 anni, aveva stabilito il nuovo record mondiale a ottobre a Chicago, completando la maratona in 2 ore e 35 secondi. L’incidente si è verificato nella regione centro-occidentale del Kenya, vicino al suo luogo di nascita, mentre Kiptum viaggiava in auto. Kiptum, che proveniva da una famiglia di agricoltori, ha iniziato a correre a 13 anni, diventando rapidamente uno dei talenti emergenti della corsa su lunga distanza. Il suo record mondiale aveva superato quello del precedente detentore, Eliud Kipchoge, segnando un nuovo traguardo nel mondo della corsa. Il giovane atleta aveva ambizioni di ulteriori miglioramenti e si era prefissato l’obiettivo di completare una maratona in meno di due ore, puntando alla gara di Rotterdam prevista per aprile. La sua prematura scomparsa ha lasciato la comunità sportiva internazionale nel cordoglio.

Altre notizie:

APRI/CHIUDI
CORRIERE – 10 CASI DI DOPING AL MESE NELL’ATLETICA AFRICANA

L’atletica è colpita da nuovi scandali dopo le squalifiche dell’Athletics Integrity Unit. La keniana Joyce Chepkemoi è stata bandita per 18 mesi dopo aver dato positivo a un corticoide proibito. Aveva giustificato l’uso affermando di averlo ricevuto in ospedale per una presunta polmonite, ma i documenti si sono rivelati falsi. Anche James Mwangi Wangari è stato squalificato per otto anni per una seconda positività a steroidi, che ha attribuito a un integratore contaminato. Le sospensioni includono anche il marocchino Jouaher, coinvolto in una combinazione di Epo e Cera, rischiando gravi problemi di salute. Il numero di atleti africani trovati positivi è in aumento, sollevando preoccupazioni sulla credibilità di nazioni come il Kenya e l’Etiopia, con un alto numero di dopati. L’uso di microdosi di Epo o mini trasfusioni sta diventando comune, difficili da scoprire immediatamente, ma rilevate tramite l’analisi del passaporto biologico. Queste squalifiche evidenziano il problema del doping nell’atletica e le sfide nel garantire controlli affidabili, sollevando domande sulla credibilità di alcuni paesi nel mondo delle corse su strada.

TUTTOSPORT – IL 17 MARZO 2024 ARRIVA LA ACEA RUN ROM THE MARATHON

Il prossimo 17 marzo 2024 segnerà la corsa più grande mai vista in Italia: la Acea Run Rome The Marathon. A tre mesi dall’inizio, già 11.000 partecipanti si sono registrati, un incremento di 2.700 rispetto all’anno scorso, promettendo un evento epico. Roma si prepara ad accogliere quasi 20.000 runner per la maratona principale e 40.000 in totale, comprendendo altri due eventi: la staffetta solidale Acea Run4Rome e la Fun Run da 5 km, aperti a tutti, compresi i bambini. L’entusiasmo per lo sport abbraccia la città, evidenziando un’impressionante partecipazione anticipata, testimoniando l’attesa di un evento tanto atteso, rimandato solo dalla pandemia. Questo conferma che Roma ospita uno degli eventi sportivi più grandi d’Italia e tra i più importanti al mondo. Il sindaco Roberto Gualtieri ha sottolineato l’importanza di questo evento internazionale, enfatizzando l’impatto positivo sulla città e sull’inclusione sociale. Anche l’Assessore Alessandro Onorato ha esaltato l’unicità di questa maratona, che non solo sfida le gambe ma incanta gli occhi, arricchendo il turismo cittadino.

L'informazione è di parte! Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te. Cerchiamo notizie e fatti social del momento e li rimettiamo in circolo, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FONTEUFFICIALE.it riassume le notizie pubblicate dalle agenzie di stampa e da altri media autorevoli (come Ansa, Agi, AdnKronos, Corriere della Sera, ecc..), quindi non è direttamente responsabile di inesattezze. Se, però, ritieni che un nostro articolo debba essere modificato o eliminato puoi farne richiesta [ scrivendo qui ].

Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.
Potrebbero interessarti anche questi articoli: