Rischio di miocardite nei giovani vaccinati con Pfizer?

La miocardite potrebbe essere un raro effetto collaterale del vaccino anti Covid Pfizer/BioNTech negli adolescenti

Rischio di miocardite nei giovani vaccinati con Pfizer?
Rischio di miocardite nei giovani vaccinati con Pfizer. Secondo un report presentato al ministero della Salute in Israele, ci sarebbe un “possibile collegamento” tra il vaccino anti Covid Pfizer e rare miocarditi segnalate nei giovani immunizzati. Tra 1 su 3.000 e 1 su 6.000 ragazzi (maschi), di età compresa tra 16 e 24 anni, che hanno ricevuto il vaccino hanno sviluppato miocardite.

I ricercatori, secondo quanto riportato sulla rivista “Science” online, affermano che questo vaccino sembrerebbe mettere i giovani a “rischio elevato di sviluppare l’infiammazione del muscolo cardiaco” in questione. Nella maggior parte dei casi, però, è stata lieve e si è risolta in poche settimane, come è tipico della miocardite. Sono, però, stati segnalati anche 2 casi di miocardite fatale, ma le indagini su tali decessi sono state inconcludenti.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

I funzionari sanitari israeliani hanno sollevato per la prima volta il problema ad aprile, quando hanno segnalato più di 60 casi (per lo più in giovani uomini che avevano ricevuto la loro seconda dose di vaccino pochi giorni prima). Nello stesso periodo, il Dipartimento della difesa degli Stati Uniti ha iniziato a monitorare 14 casi di questo tipo.

A metà maggio, anche i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno affermato che stavano esaminando casi di miocardite. Poi, sempre a maggio, anche l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha dichiarato di aver ricevuto 107 segnalazioni di miocardite post vaccino Pfizer-BioNTech (circa 1 su 175.000 dosi somministrate).

Negli Usa si indaga anche su casi di miocardite a seguito del vaccino Moderna. L’ipotesi è che i livelli elevati di anticorpi che entrambi i vaccini a mRna generano nei giovani possano (in rari casi) portare a una reazione eccessiva che infiamma il cuore. Ci si chiede se ritardare la seconda dose di vaccino potrebbe ridurre qualsiasi rischio potenziale.

Rapporto rischio-beneficio

Se vi fosse un legame tra miocardite e vaccino, la condizione è solitamente lieve e richiede un trattamento solo con farmaci antinfiammatori. Invece, l’infezione da Covid può causare malattie gravi ed effetti collaterali a lungo termine anche nei giovani.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.