Oltre l’80% dei malati Covid-19 ha una carenza di vitamina D

Secondo uno studio condotto in Spagna, oltre l’80% dei pazienti ricoverati per Covid-19 ha una carenza di vitamina D

Oltre l'80% dei malati Covid-19 ha una carenza di vitamina D
Carenza di vitamina D per oltre l’80% dei malati Covid-19. Secondo uno studio condotto in Spagna dal gruppo di José Hernández, dell’Università della Cantabria a Santander, e pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, oltre l’80% dei pazienti ricoverati per Covid-19 ha una carenza di vitamina D.

Il dato è relativo a un solo ospedale spagnolo, ma sarebbe rilevante perché confermerebbe i precedenti studi epidemiologici secondo cui la carenza di vitamina D è più diffusa nei Paesi dove il Covid-19 ha mostrato un’ aggressività maggiore.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

In Gran Bretagna è in corso un trial clinico per confermare o confutare il ruolo protettivo della vitamina D contro il Covid-19. Se fosse confermata l’azione protettiva, si potrebbe prevedere un approccio preventivo curando la carenza di questa vitamina soprattutto nei soggetti a rischio di ammalarsi (anziani, pazienti con diabete e personale sanitario).

Lo studio

Durante la prima ondata di contagi, 8 pazienti su 10 ricoverati per Covid-19 nell’ospedale spagnolo esaminato, erano carenti di vitamina D. Inoltre, dove più era marcata la carenza vitaminica, maggiori erano i marcatori infiammatori legati alla grave infezione nel sangue dei pazienti.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.