Sono aumentati i prezzi di tutti i generi alimentari e non c’entra la guerra

Assoutenti: “Vanno creati dei panieri e vanno bloccati dei prezzi. Se il grano aumenta prima di luglio, vuol dire che ci sono manovre speculative, visto che fino a luglio le scorte ci sono”

Sono aumentati i prezzi di tutti i generi alimentari e non c'entra la guerra
Sono aumentati i prezzi di tutti i generi alimentari e non c’entra la guerra. L’Ocse, per il mese di aprile, ha calcolato un amento generale del +11% (dopo il 10% di marzo). Assoutenti, invece, parla di prezzi triplicati a luglio.

Furio Truzzi, presidente di Assoutenti (l’Associazione Nazionale Utenti Servizi Pubblici), ha detto: “Con questi rincari stiamo vivendo una situazione economica molto pesante e i più colpiti sono le fasce a basso reddito. […] Secondo i nostri studi, superiamo i 25 milioni di italiani che saranno in condizioni di disagio grave di fronte a questi rincari che minacciano di salire ancora“.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Secondo il presidente di Assoutenti: “Vanno creati dei panieri e vanno bloccati dei prezzi. Se il grano aumenta prima di luglio, vuol dire che ci sono manovre speculative, visto che fino a luglio le scorte ci sono. Il governo batta un colpo, se c’è. I bonus che vengono dati sono palliativi, non rappresentano la soluzione del problema perché non siamo di fronte a una fiammata inflattiva temporanea risolvibile con un bonus, ma stiamo parlando di un problema a lungo termine. Il governo la smetta con la politica dei bonus e passi a una politica di struttura di prezzo“.

Secondo l’ultimo report dell’Istat: “Accelerano i prezzi al consumo di quasi tutte le tipologie di prodotto, con gli alimentari lavorati che fanno salire di un punto la crescita dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” che si porta a +6,7%, come non accadeva dal marzo 1986 (quando fu +7,2%)“.

Tutti i rincari

Assoutenti ha elaborato i dati annuali dell’Istat sull’inflazione.

Rincari trasporti:
  • voli internazionali (+103,3%);
  • altri carburanti (gpl, metano, ricarica elettrica, +43,6%);
  • gasolio (+25%);
  • traghetti (+22,7%);
  • affitto garage, posti auto e noleggio mezzi di trasporto (+22,1%);
  • voli nazionali (+21,4%);
  • lezioni di guida, esami, patenti e controlli tecnici dei veicoli (+16,1%);
  • benzina (+13,9%);
  • biciclette (+6,2%).
Rincari casa:
  • gasolio per riscaldamento (+47,5%);
  • condizionatori d’aria (+8,6%);
  • macchine da caffè e bollitori (+8,3%);
  • frigoriferi e freezer (+7,5%).
Rincari turismo:
  • alberghi, motel e pensioni (+14,1%);
  • pacchetti vacanza internazionali (+8,6%);
  • fast food e servizi di ristorazione take away (+5,2%);
  • ristoranti e bar (+4,6%).
Beni alimentari:
  • olio di semi (+70,2%);
  • burro (+22,6%);
  • farina (+18,6%);
  • pasta (+16,6%);
  • pollo (+13,8%);
  • uova (+12,3%);
  • frutti di mare (+11,5%);
  • gelati (+11,2%);
  • verdura fresca (+11%);
  • patatine fritte (+10,4%);
  • pane (+9,6%);
  • riso (+9,6%);
  • latte conservato (+9,1%);
  • pesce fresco (+8,6%);
  • acqua minerale (+7,9%);
  • succhi di frutta (+7,9%);
  • zucchero (+7,7%);
  • olio d’oliva (+7,6%);
  • latte fresco (+6,8%);
  • salse e condimenti (+6,8%);
  • frutta fresca (+5,9%);
  • caffè (+5,4%);
  • carne bovina (+5%);
  • birra (+3,5%).
L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.