Bonus occhiali e lenti a contatto: cos’è e come funziona

Bonus occhiali e lenti a contatto: cos’è, come funziona, come richiederlo, come fare domanda, requisiti, a chi spetta, importo

Bonus occhiali e lenti a contatto: cos'è e come funziona
Bonus occhiali e lenti a contatto: cos’è e come funziona Il bonus (noto anche come “bonus vista”) è una misura che sarebbe dovuta arrivare nel 2021, ma nonostante un fondo dedicato da 5 milioni di euro l’anno fino al 2023 e l’approvazione con la Legge di Bilancio 2021, non si conosce ancora la data di partenza ufficiale dell’incentivo.

Il comma 437 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio prevede l’istituzione di un Fondo, chiamato “Fondo per la tutela della vista“, da cui verranno erogati i bonus.

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Bonus occhiali e lenti a contatto: cos’è

Cos’è il Bonus occhiali e lenti a contatto? E’ un contributo una tantum dal valore di 50 euro riconosciuto a chi ha acquistato occhiali nuovi o lenti a contatto nel 2021, o li acquisterà nel 2022 o nel 2023.

Bonus occhiali e lenti a contatto: come funziona

Come funziona il Bonus occhiali e lenti a contatto? Siccome l’incentivo consiste in un voucher dell’importo di 50 euro (da usare una tantum per l’acquisto di un paio d’occhiali da vista o per le lenti a contatto), il bonus funziona come sconto direttamente sul prezzo di listino.

Il bonus può essere utilizzato esclusivamente per l’acquisto di occhiali e lenti a contatto necessari per correggere difetti visivi e patologie degli occhi. Quindi, non può essere usato per acquistare occhiali da sole o lenti a contatto estetiche (senza alcuna gradazione).

Bonus occhiali e lenti a contatto: a chi spetta

A chi spetta il Bonus occhiali e lenti a contatto? Possono accedere all’agevolazione solo i nuclei familiari con un ISEE non superiore a 10.000 euro.

Bonus occhiali e lenti a contatto: come richiederlo

Come richiedere il Bonus occhiali e lenti a contatto? Per sapere come fare domanda bisognerà attendere il decreto attuativo congiunto tra Ministero della Salute e Ministero dell’Economia, che stabilirà i criteri, le modalità e i termini per l’erogazione del contributo.

Ad oggi si sa solo che si tratta di un voucher dal valore di 50 euro, ma non è chiaro se verrà erogato direttamente al cittadino oppure agli esercenti. Tra le ipotesi c’è quella di un “QR code” generato da un sito apposito su cui richiedere il bonus e caricare i documenti necessari.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.