OnlyFans: cos’è e come funziona

OnlyFans: cos’è, come funziona, come iscriversi, come guadagnare e quanto, contenuti a pagamento e senza censura

OnlyFans: cos'è e come funziona
OnlyFans: cos’è e come funziona. E’ una piattaforma di intrattenimento che funziona solo su abbonamento. La sua popolarità è dovuta soprattutto ai molti contenuti dedicati all’intrattenimento per adulti, ma sulla piattaforma sono ospitati anche contenuti di altri generi, a partire dal fitness.

Il servizio è stato lanciato nel 2016 solo come sito web per creatori che offrivano a pagamento i loro contenuti ai loro follower. L’azienda proprietaria di OnlyFans si chiama Fenix International Limited.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Gli utenti registrati ad oggi risultano essere circa 50 milioni. OnlyFans ha detto di aver pagato 725 milioni di dollari ai suoi 450.000 creatori di contenuti. Il Ceo di OnlyFans, Tim Stokely, ha detto che “il sito registra circa 200.000 nuovi utenti ogni 24 ore e da 7.000 a 8.000 nuovi creatori ogni giorno“. I creator che pubblicano con costanza contenuti e hanno degli iscritti al proprio canale sono oltre 1 milione.

OnlyFans: cos’è

Cos’è OnlyFans: “Solo i fan” è la traduzione letterare del nome del sito. E’ un servizio pensato per “creatori di contenuti” che su OnlyFans possono guadagnare denaro dagli utenti che si iscrivono per visionare questi contenuti. I contenuti, infatti, sono condivisi esclusivamente con gli ammiratori, che pagano una quota mensile per vedere foto, video e testi di celebrità, cantanti, chef, personal trainer e lavoratori/trici dell’intrattenimento per gli adulti.

OnlyFans: come funziona

Come funziona OnlyFans: è come un social network su cui seguire personalità e influencer di nostro interesse pagando un abbonamento. L’interfaccia è molto simile a quella di Twitter, mentre il funzionamento richiama piattaforme di crowd funding come Patreon o Kickstarter.

A differenza della maggior parte delle piattaforme, permette la pubblicazione di contenuti vietati ai minori. OnlyFans, infatti, non applica una politica restrittiva sui contenuti e consente agli utenti di condividere le proprie foto semi-nude o di nudo in cambio di una quota associativa mensile.

La società (valutata quasi un miliardo di dollari) paga l’80% delle commissioni riscosse al “creatore dei contenuti“, e il restante 20% è trattenuto da OnlyFans (detratte le commissioni commerciali e di elaborazione, resta alla società circa il 12%). A guadagnare di più sono le donne.

Per vedere foto, video, materiale vario caricato all’interno di un profilo OnlyFans un utente deve abbonarsi al profilo interessato sottoscrivendo un abbonamento (che può essere proposto in formula mensile o annuale).

Si possono acquistare i contenuti tramite un abbonamento mensile a un canale oppure acquistando il singolo post. Il prezzo per l’accesso a un profilo OnlyFans è scelto dal content creator.

OnlyFans: come iscriversi
Come iscriversi a OnlyFans:
  • Inserendo e-mail, nome e password;
  • Associando un account Twitter a cui concedere le autorizzazioni necessarie.

Dopo aver confermato di avere più di 18 anni se si vuole guadagnare con la piattaforma bisogna indicare un metodo di pagamento valido.

Il percorso:

  • Profilo” -> “Prezzo di abbonamento” -> “Aggiungi il conto bancario o le informazioni di pagamento“;
  • Tap sull’icona dell’angolo in alto a destra: “Menu” -> “Aggiungi conto bancario“.
Quando si guadagna con OnlyFans

La popolarità è un ingrediente fondamentale per essere in grado di guadagnare cifre importanti. La cifra ideale da cui partire è 5 dollari. Poi, a seconda della risposta del pubblico sarà vostra la scelta se proporre un aumento. Un abbonamento di 15 dollari è già una cifra alta. Il guadagno medio mensile per i creator è di 180 dollari, con picchi di diverse migliaia.

I rischi di OnlyFans

Molte performer hanno denunciato episodi di stalking e molestie da parte dei fan.

Per i fan, invece, i pericoli sono di altro tipo: dietro i profili delle celebrità potrebbero celarsi dei truffatori. Il sito ha implementato dei controlli sui “creatori di contenuti” (sono tenuti a verificare la propria identità attraverso l’invio di un selfie e della copia della propria carta d’identità), ma questo non proibisce comportamenti al limite della legalità (ad esempio, la possibilità che qualcuno chieda ai propri ammiratori password o dati bancari).

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.