L’intelligenza artificiale sarà responsabile dell’estinzione della specie umana?

I nuovi robot che si trovano nei laboratori delle grandi università e delle aziende che stanno sviluppando l’intelligenza artificiale saranno presto più intelligenti di noi

L'intelligenza artificiale sarà responsabile dell'estinzione della specie umana?
L’intelligenza artificiale sarà responsabile dell’estinzione della specie umana? I nuovi robot che si trovano nei laboratori delle grandi università e delle aziende che stanno sviluppando l’intelligenza artificiale saranno presto più intelligenti di noi e avranno una consapevolezza di sé che li renderà pericolosi per la specie umana.

Lo sostiene il professor Louis Rosenberg, uno dei pionieri nel campo dell’intelligenza artificiale, creatore nel 1992 di un sistema di realtà aumentata per l’US Air Force e fondatore di molte società e istituti di ricerca specializzati. Come l’astrofisico Stephen Hawking, il quale pensava che l’intelligenza artificiale sarà presto responsabile dell’estinzione della specie umana, anche Rosenberg è convinto che dovremmo fare al più presto qualcosa per evitare di essere spazzati via dai nuovi organismi che stiamo creando.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Secondo lo scienziato, se saranno intelligenti, “faranno quello che fa di solito una specie intelligente: metteranno al primo posto i loro interessi e la loro sopravvivenza“.

Siamo tutti convinti che i robot ragioneranno come noi e condivideranno i nostri valori, ma non sarà così. Per essere più tranquilli li realizziamo a nostra immagine e somiglianza, ma nella loro mente ragioneranno in un modo molto diverso dal nostro. I dati che ricevono dai programmatori apportano milioni di piccole modifiche alla loro struttura operativa, e la loro intelligenza avrà meccanismi così complessi che diventeranno troppo difficili da comprendere persino per chi li ha creati.

Parlano le nostre lingue, riconoscono i nostri volti, interpretano i nostri gesti, riconoscono le nostre emozioni, prevedono le nostre azioni, sanno quale film o quale cibo ci piace, quale musica ascoltiamo e quanti soldi abbiamo in banca. Sanno già tutto di noi e controllano la nostra tecnologia, sono perfettamente adattati all’ambiente e possono influenzare le nostre opinioni. Potrebbero facilmente convincerci che un robot sarebbe un ottimo capo di governo.

Secondo Rosenberg, “è inutile illudersi che i robot condivideranno la nostra morale e i nostri valori. Ci appariranno come esseri onniscienti, e lo saranno: collegati a sensori remoti, avranno miliardi di occhi e orecchie e una capacità percettiva che abbraccerà il mondo“.

Per Rosenberg è urgente intervenire. Nella storia umana, nessuna innovazione è mai stata contenuta, ma questa volta bisognerebbe regolamentare i sistemi che sono in grado di monitorare e condizionare il pubblico, contrastando le “armi di persuasione di massa” già attive.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.