Cosa succederebbe se venisse sabotata la rete globale di cavi Internet?

Sotto l’oceano si trova una rete di 436 cavi Internet su cui viaggia il 97% delle comunicazioni internazionali, fondamentali per far girare il mondo

Cosa succederebbe se venisse sabotata la rete globale di cavi Internet?
Cosa succederebbe se la Russia sabotasse la rete globale di cavi Internet? A migliaia di km sotto l’oceano si trova la rete globale di cavi Internet su cui viaggiano il 97% delle comunicazioni internazionali. Viviamo nell’era digitale e questi cavi sono fondamentali per far girare il mondo. Se dovessero essere disabilitati, non sarebbe più possibile accedere al web dal telefono o dal computer, ma non solo. Si bloccherebbe l’intero sistema, dall’agricoltura all’assistenza sanitaria fino alle transazioni finanziarie.

Il capo di stato maggiore della difesa britannico, l’ammiraglio sir Tony Radakin, ritiene che la Russia sia la potenza ostile che più probabilmente potrebbe paralizzare questa rete globale. In una recente intervista ha detto che c’è stato “un aumento fenomenale” nell’attività dei sottomarini russi negli ultimi 20 anni. “La Russia ha accresciuto la capacità di mettere a rischio quei cavi sottomarini e potenzialmente sfruttarli“. Alla domanda: “distruggere i cavi potrebbe essere considerato una dichiarazione di guerra?Radakin ha risposto: “Potenzialmente sì“.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Un rapporto del Policy Exchange think tank, scritto nel 2017 dall’attuale cancelliere Rishi Sunak, che allora era un parlamentare di backbench dice che: “Senza guerra nucleare o biologica, è difficile pensare a una minaccia che potrebbe essere più esistenziale di quella rappresentata dal catastrofico fallimento delle reti di cavi sottomarini a seguito di un’azione ostile“.

Ogni giorno la rete via cavo trasporta 10 trilioni di dollari in trasferimenti finanziari. Il rapporto afferma: “Nelle parole dell’amministratore delegato di una grande azienda di telecomunicazioni: ‘fallimenti a cascata potrebbero immobilizzare gran parte del sistema internazionale di telecomunicazioni e di Internet’ […] ‘L’effetto sulla finanza internazionale, la logistica militare, la medicina, il commercio e l’agricoltura in un’economia globale sarebbe profondo’ […] ‘I trasferimenti elettronici di fondi, le transazioni con carta di credito e le riconciliazioni bancarie internazionali rallenteranno’ […] ‘un tale evento provocherebbe una depressione globale“.

La rete globale di cavi Internet

I cavi sottomarini sono progettati per resistere nelle profondità delle acque e non sono facilmente sabotabili. Hanno, infatti, un diametro di 2,5 cm, sono fatti di fibre ottiche e circondati da un’armatura in filo d’acciaio zincato e infine da un rivestimento in plastica.

Sono progettati secondo lo standard “cinque nove“, nel senso che sono affidabili il 99,999% delle volte (un livello riservato alle armi nucleari e alle navette spaziali).

In tutto il mondo esistono 436 di questi cavi, per più di 1.287.000 km di fibra ottica. Il più lungo è l’Asia American Gateway (20.004 km). Ogni cavo contiene da 4 a 200 fibre ottiche: 1 fibra può trasmettere fino a 400 GB di dati al secondo (l’equivalente di circa 375 milioni di telefonate).

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.