Chi è Ellen Page (o Elliot Page)

Nel 2014 l’attrice canadese Ellen Page fece coming out dichiarandosi lesbica. Oggi ha svelato di essere trans e vuole essere chiamata Elliot Page

Chi è Ellen Page (o Elliot Page)
Ellen Page è un’attrice che negli ultimi anni ha conquistato il grande pubblico. Tra i ruoli più famosi, ha interpretato Shadowcat in “X-Men – Conflitto finale“, il ruolo della teenager incinta in “Juno” (vincendo l’Oscar), e la ragazza dai poteri sovrannaturali nella serie Netflix di “The Umbrella Accademy“. Nel 2014 ha fatto coming out dichiarandosi lesbica. A Dicembre 2020 ha dichiarato di essere “transgender non binary” (cioè, ne uomo, ne donna), e ha chiesto di farsi chiamare Elliot.

Chi è Ellen Page

Ellen Page è nata il 21 febbraio del 1987 a Halifax (Canada). È figlia di Dennis Page (un graphic designer) e Martha Philpotts (una maestra). Ellen inizia a studiare recitazione presso Neptune Theatre School.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

La sua prima apparizione in tv avviene all’età di 11 anni. Questo primo ruolo le permette di farsi notare e di farsi scegliere per altri film minori.

La svolta arriva nel 2006 quando viene scelta per interpretare Shadowcat in “X-Men – Conflitto finale“, a fianco di attori come Hugh Jackman, Halle Berry e Patrick Stewart.

Nel 2007 diventa la protagonista del film “Juno“, (un capolavoro che le permette di vincere l’Oscar come miglior attrice protagonista).

Successivamente, sppare in film molto apprezzati dalla critica (come Inception) ed è stata la protagonista di diverse serie di successo di Netflix (come The Umbrella Accademy e Tales of the city). Tales of the city è una serie ambientata a San Francisco e tratta varie storie della comunità LGBT più famosa della città. Page interpreta il ruolo di una ragazza bisessuale.

Il coming out di Ellen Page

Nel 2004, Ellen Page fa coming out e si dichiara lesbica.

Nella serie “The Umbrella Accademy“, Page interpreta Vanya, un personaggio che, apparentemente, sembra non dotato di alcun potere e per questo trattato come “diverso” dalla sua famiglia. Page ha raccontato che la “fase di repressione” di Vanya è molto simile a quella che lei stessa ha attraversato nella sua vita prima di dichiararsi lesbica.

Per me fare coming out è stato un enorme sollievo. Prima non ero per niente in forma, ho avuto moltissimi problemi e ho sofferto spesso di attacchi di panico. Quando mi sono dichiarata gay tutto è migliorato, d’improvviso“.

Nel 2018, ha, poi, sposato la ballerina Emma Portner e ha detto: “Sono grata a tutte quelle persone che hanno lottato per permetterci di essere moglie e moglie“.

Chi è Emma Portner

Emma Portner è nata il 26 novembre del 1994 a Ottawa (Canada) ed è una ballerina. Ha raggiunto il successo grazie a una collaborazione con Justin Bieber. É stata, infatti, la protagonista di un suo videoclip, e ha lavorato con lui per un tour.

Da Ellen Page a Elliot Page

Nel dicembre del 2020, dopo aver annunciato di essere un persona “transgender non binary“, ha deciso di farsi chiamare Elliot. Il messaggio (lungo e articolato) è possibile leggerlo qui.

Ellen è sempre stata molto attiva nel sostenere la comunità Lgbtq+, e la comunità ha ricambiato, tanto che l’organizzazione no-profit Glaad ha stilato una serie di consigli per chi vuole scrivere di questa notizia nel modo più corretto possibile.

Ora, siccome si è dichiarata “non binary” (quindi, ne uomo, ne donna), e non sappiamo se ci sono documenti che attestino il cambio di genere, possiamo chiamarla Ellen.

Page e Portner divorziano

Quando lo scorso dicembre Emma Portner espresse la sua ammirazione nei confronti di Ellen Page per aver rivelato al mondo di essere trans, la coppia era separata da mesi. Il 27 gennaio 2021 è arrivata la notizia del loro divorzio, dopo 3 anni di matrimonio.

Curiosità su Ellen Page
  • E’ alta 155 cm ed è del segno zodiacale dei pesci.
  • Suona la chitarra e adora ascoltare musica.
  • Per “Juno” ha composto la canzone “Zub Zub“.
  • Ha cantato il brano “Lost Cause” nel videogioco “Beyond: Due anime“.
  • E’ vegana.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.