Verruche a mani, piedi, viso e parti intime: cosa sono, sintomi, cause, rimedi e cura

Cosa sono le verruche plantari a mani, piedi, viso e parti intime: infezione da virus HPV, cause di contagio, cura e rimedi fai da te casalinghi

Verruche a mani, piedi, viso e parti intime: cosa sono, sintomi, cause, rimedi e cura
Verruche a mani, piedi e parti intime. La verruca è un’infezione causata da un virus che fa parte della famiglia del “Paapilloma virus umano HPV“. Il contagio avviene tramite contatto fisico, attraverso persone già affette da verruche o superfici infette (es. bordo della piscina, asciugamani, docce, attrezzi della palestra, ecc.).

Le verruche plantari sono un disturbo che colpisce sia bambini sia adulti in varie zone del corpo (soprattutto le parti più umide e calde di mani e piedi, ma non solo).

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Verruche: che cosa sono

Che cosa sono le verruche: sono piccole escrescenze della pelle (visibili ad occhio nudo) causate dal Paapilloma virus umano HPV.

Verruche: come si trasmette il contagio

Come si trasmettono le verruche: il contagio avviene per trasmissione attraverso oggetti e superfici (contatto con persone affette da verruche attraverso l’uso di asciugamani o superfici infette) e da alcune cattive abitudini (mangiarsi le unghie e le pellicine delle dita).

Verruche: plantari, al piede, piane e parti intime

Esistono diversi tipi di verruche a seconda della zona del corpo colpita dal virus

  • Verruche su dita di mani e piedi, ginocchia e gomiti: hanno colore e forma delle verruche normali. Sono piccole escrescenze tondeggianti di colore grigio o marroncino con piccoli punti neri al loro interno. Al tatto si presentano ruvide.
  • Verruche piane: hanno colore tendente al giallognolo, marroncino o rosa e sono un tipo di verruca molto piccola (un puntino). Al tatto si presentano lisce senza escrescenze esterne. Si localizzano su viso, braccia, mani e ginocchia, e a volte possono comparire sotto forma di grappoli di verruche. Il virus colpisce soprattutto i bambini.
  • Verruche allungate: sono dello stesso colore della pelle. Si formano intorno o all’interno di bocca, naso o occhi.
  • Verruche plantari: si formano sulla pianta del piede. Sono fastidiose perché poggiando il piede a terra e camminando possono causare dolore.
  • Verruca parti intime (o Condilomi Acuminati): causano piccole protuberanze sulla zona del pene o all’interno della vagina (ma anche su dita di mani e piedi). Le protuberanze possono essere piatte o ruvide, di piccole o grandi dimensioni, e sopratutto possono assumere una forma a grappolo.
Verruche: come eliminarle

Come eliminare le verruche: questo virus (che colpisce adulti e bambini) in genere non causa fastidio o dolore tale da rendere necessario l’intervento chirurgico per l’esportazione. Quindi, dopo la diagnosi del medico, si eseguirà una cura diversa a seconda del tipo di verruca.

Per eliminare le verruche esistono diversi trattamenti:

  • Intervento chirurgico: se la verruca è localizzata sotto la piante del piede (perché è molto dolorosa).
  • Trattamenti di elettrocoagulazione: piccola e leggera scossa elettrica che brucia la verruca.
  • Trattamenti di Crioterapia: azoto liquido per congelare e bruciare con il freddo la verruca.
  • Trattamenti Farmacologici: farmaci sotto forma di creme antiverruche e lozioni che, mediante un’applicazione costante, dovrebbero ridurre ed eliminare la verruca.
  • Laser per asportare l’escrescenza.

Per guarire da una verruca senza alcuna cura ci vogliono tra i 6 mesi ai 2 anni. Invece, ovviamente, utilizzando cure specifiche i tempi si riducono nella maggioranza dei casi.

Verruche: rimedi

Rimedi per le verruche: cosa fare e cosa evitare di fare.

  • Se ci si accorge di avere una verruca è importante rivolgersi al medico per eseguire una corretta diagnosi e impedire che il virus possa contagiare qualcun altro.
  • Se compaiono delle verruche sulle dita delle mani è importante proteggere la zona con dei guanti (specialmente se si frequentano luoghi pubblichi come palestra o piscina).
  • In caso di verruche plantari bisogna evitare di indossare sandali impermeabili negli spogliatoi e nelle docce, e evitare di camminare a piedi nudi sul bordo della piscina.
  • A casa bisogna evitare di utilizzare gli asciugamani di altri componenti della famiglia.
  • Lavare gli indumenti in lavatrice a 90° con un sapone antibatterico.
  • Se si soffre di verruche nelle parti intime, bisogna astenersi da rapporti intimi perché il visus potrebbe trasmettersi al partner per via orale o anale (attraverso piccole lesioni e taglietti).
  • Coprire la verruca con garze sterili per dare modo alla lozione o alla crema antiverruche di avere il tempo di agire. Prima dell’applicazione preparare la verruca ammorbidendola con dell’acqua tiepida ed eliminando la pelle morta intorno ad essa con una limetta.
  • Bisogna evitare di grattare e raschiare la verruca con indumenti o accessori, altrimenti il virus potrebbe infettare anche altre zone del corpo venute a contatto con la protuberanza.
  • Lavare sempre le mani prima e dopo l’applicazione della lozione o della crema antiverruche, facendo attenzione a non toccare cose e persone.
Eliminare le verruche: rimedi naturali, casalinghi, fai da te

Come eliminare le verruche con rimedi naturali, casalinghi, fai da te: è possibile grazie a prodotti non chimici facilmente reperibili in casa. I metodi antiverruche fai da te consentono di eliminare qualsiasi tipo di verruca (anche quelle più insistenti) a patto di avere pazienza e costanza nell’effettuare i trattamenti quotidiani.

I rimedi naturali più efficaci per eliminare le verruche su mani, piedi, ginocchia e gomiti sono:

  • Aglio: poltiglia di aglio da applicare direttamente sulle verruche. Le applicazioni vanno fatte ogni 12 ore – 14 ore. L’aglio agisce sulla verruca provocando un piccolo bruciore sulla pelle e nel giro di un paio di settimane la verruca è eliminata.
  • Aloe vera: la polpa estratta fresca dalle foglie gelatinose accelera il processo di guarigione della verruca.
  • Aceto di mele: va applicato sulla verruca e lasciato agire per 12 ore coperto con una benda.
  • Limone: poltiglia applicata alla stessa maniera di aglio e aceto.
  • Pomodoro a fettine: va applicata direttamente sulla verruca per 10 minuti al giorno.
  • Buccia interna della banana: la parte bianca può essere usata per abbreviare i tempi di guarigione.
  • Tea Tree Oil, olio di ricino e canfora: applicati sulla verruca aiutano a levigare la protuberanza fino alla completa scomparsa.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.