Lo studio sulla correlazione tra vaccino AstraZeneca e trombosi

Un gruppo di scienziati tedeschi l’ha definita: “Sindrome da trombocitopenia immunitaria protrombotica indotta da vaccino”

Lo studio sulla correlazione tra vaccino AstraZeneca e trombosi
Lo studio sulla correlazione tra vaccino AstraZeneca e trombosi. A inizio marzo diversi Paesi hanno sospeso temporaneamente il vaccino AstraZeneca dopo l’emersione di alcuni rari eventi tromboembolici, in attesa del pronunciamento dell’EMA (Agenzia Europea per i Medicinali) sulla effettiva sicurezza del farmaco. Il 18 marzo, in una conferenza stampa, gli esperti del Comitato per la sicurezza dell’EMA (il PRAC) hanno analizzato tutti i dati e hanno dichiarato che il vaccino è sicuro ed efficace contro il covid-19, tuttavia non hanno potuto escludere la correlazione tra vaccinazione e casi di tromboembolismo.

L’EMA ha, però, specificato che i benefici del vaccino superano i potenziali rischi, pertanto dopo la conferenza quasi tutti i Paesi sono tornati alle somministrazioni. Altri paesi (come Danimarca e Norvegia) stanno, invece, attenendo ulteriori dati.

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Lo studio

Alcuni scienziati tedeschi guidati dal professor Andreas Greinacher (specialista della coagulazione dell’Università di Greifswald) credono di aver compreso cosa sta accadendo, paragonando gli eventi evidenziati nei vaccinati a un raro effetto collaterale chiamato “Trombocitopenia indotta da eparina” (o HIT), innescato dal noto fluidificante del sangue.

I ricercatori ritengono che gli eventi di tromboembolismo siano correlati al vaccino di AstraZeneca, e hanno deciso di definire la condizione con il nome medico di “Sindrome da trombocitopenia immunitaria protrombotica indotta da vaccino” (o VIPIT).

In un editoriale pubblicato sull’autorevole rivista Science, il professor Greinacher ha affermato di aver inviato un articolo al server di prestampa “Research Square“. Quindi, dopo la revisione vi sarà (forse) una pubblicazione scientifica a suffragare la correlazione tra il vaccino AstraZeneca e i rarissimi eventi tromboembolici.

Se ciò si rivelasse vero potrebbero esserci conseguenze importanti per il vaccino, che è tra i capisaldi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per l’immunizzazione globale“, ha detto Science.

Intanto, la Società tedesca per lo studio della trombosi e dell’emostasi (di cui il professor Greinacher è membro) ha messo a punto delle linee guida in un documento in PDF (Updated GTH statement on vaccination with the AstraZeneca COVID-19 vaccine, as of March 22, 2021) che possono aiutare i colleghi a diagnosticare e trattare i potenziali casi di VIPIT dopo la vaccinazione.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.