Metabolismo: cos’è, come funziona, calcolo energetico e basale

Metabolismo: cos’è, come funziona, a cosa serve, perché è importante, calcolo del metabolismo basale, calcolo del metabolismo energetico

Metabolismo: cos'è, come funziona, calcolo energetico e basale
Metabolismo: cos’è e come funziona. Il metabolismo è importante perché soddisfa le richieste energetiche dell’organismo a seconda dell’attività esercitata, se si è a riposo, o se si sta “affrontando” una dieta. Il metabolismo si occupa, quindi, di trovare ed estrarre risorse energetiche e di utilizzare l’energia contenuta negli alimenti che si ingeriscono durante la giornata. L’attività di estrazione e utilizzo delle risorse, perché sia ottimale, non deve essere ne troppo lenta (metabolismo veloce), ne troppo veloce (metabolismo lento).

Metabolismo: cos’è

Cos’è il metabolismo: la parola metabolismo deriva dal greco e significa “Cambiamento” (inteso come trasformazione chimica di una sostanza in qualcos’altro). Il metabolismo consente di estrarre ed elaborare l’energia presente negli alimenti e di destinarla ad altre parti del corpo al fine di soddisfare le richieste energetiche e strutturali delle cellule.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Quindi, è quell’insieme di reazioni chimiche, che avvengono all’interno dell’organismo, che permettono la trasformazione degli alimenti che ingeriamo in energia da utilizzare durante la giornata e soddisfare i nostri bisogni vitali.

Metabolismo: come funziona

Come funziona il metabolismo: il funzionamento si basa sulle reazioni chimiche metaboliche che avvengono nell’organismo. Le reazioni sono di due tipi: reazioni cataboliche (catabolismo) e reazioni anaboliche (anabolismo).

Reazioni cataboliche del metabolismo: consentono la trasformazione delle molecole complesse in molecole semplici. Quindi, le “macromolecole” (proteine, carboidrati, vitamine e sali minerali) vengono scomposte in molecole semplici per produrre energia da destinare a determinate funzioni o riciclate.

Reazioni anaboliche del metabolismo: consentono la combinazione di molecole semplici tra loro. I processi anabolici si occupano di far crescere tessuti e organi, di ripristinare tessuti e organi in caso di ricambio o distruzione, e di immagazzinare le molecole come riserva per il nostro organismo (importante perché permette di avere energia in caso di sforzi).

Metabolismo: a cosa serve

A cosa serve il metabolismo: ha lo scopo principale di provvedere a mantenere in salute il corpo e della gestione del peso corporeo. E’, infatti, determinante per perdere peso durante lo svolgimento di una dieta abbinata all’attività fisica.

Per scoprire se il metabolismo funziona correttamente è necessario prima comprendere la distinzione tra “Metabolismo basale” (o BMR) e “Metabolismo energetico” (basato sull’attività svolta durante la giornata).

Metabolismo basale: cos’è e come funziona

Cos’è e come funziona il metabolismo basale: chiamato anche BMR, si utilizza per indicare il consumo dell’organismo quando è a riposo assoluto. Quell’energia minima che serve al corpo per poter espletare le funzioni vitali (respirazione, digestione, circolazione). Il BMR si calcola dopo aver digiunato per 12 ore e in totale rilassamento fisico e mentale.

Per un adulto sano, ma sedentario, il consumo energetico rappresenta circa il 65%-75% del totale. Questo dispendio energetico è dovuto all’energia richiesta dagli organi interni (cervello, reni, cuore e fegato).

Il Metabolismo basale degli uomini è maggiore rispetto al Metabolismo basale delle donne (perché gli uomini hanno più massa magra che richiede un maggior dispendio di energia rispetto alla massa grassa).

Inoltre, il Metabolismo basale può cambiare da persona a persona, quindi a parità di calorie c’è chi tende ad ingrassare e chi, invece, a rimanere fermo al peso ideale. Ciò è dovuto al fatto che il Metabolismo basale dipende geneticamente da diversi fattori: età (maggiore è l’età e meno veloce è il metabolismo); sesso (gli uomini hanno un metabolismo più veloce delle donne); fattori ormonali.

Metabolismo energetico: cos’è e come funziona

Cos’è e come funziona il metabolismo energetico: è determinato dagli alimenti che vengono ingeriti dall’organismo e dall’attività fisica che ogni giorno viene svolta. Quindi, ogni attività svolta (spostare il corpo, effettuare movimenti, sollevare pesi, digerire, assorbire e metabolizzare ciò che mangi) dipende dal metabolismo energetico. Il consumo è, però, minore rispetto a quello prodotto dal Metabolismo basale.

Si ha, però, un aumento del consumo di energia a seconda del livello di attività fisica. Ogni attività fisica ha un diverso consumo energetico che va ad influenzare il fabbisogno calorico giornaliero.

Vari fattori determinano il consumo energetico prodotto dallo sforzo fisico: energia consumata; durata dell’attività; dimensioni della persona che svolge l’attività; eventuale dieta che si segue. Il consumo energetico per una stessa attività può, inoltre, aumentare o diminuire se cambiano intensità, velocità e tempo di esecuzione.

Metabolismo lento: cosa non fare
Cosa non fare se hai il metabolismo lento:
  • Scorretta alimentazione: Un’alimentazione disordinata (ad esempio, l’abitudine a saltare la colazione, pasto decisivo per una corretta attivazione metabolica).
  • Dieta: seguire una dieta ipocalorica.
  • Digiunare: Il digiuno spinge l’organismo a difendersi abbassando i consumi e quindi il metabolismo.
  • Attività fisica: Non fare attività fisica è un altro errore che porta ad un abbassamento del metabolismo.
  • Cambiamenti del corpo nelle fasi della vita: il metabolismo basale nell’età adolescenziale o nell’adulto giovane rappresenta il 70% del dispendio energetico. Nell’anziano può non superare il 50%. Il calo è dovuto alla perdita della massa magra.
  • Tiroide: se funziona poco (ipotiroidismo) il metabolismo può rallentare.
  • Menopausa: con il calo ormonale si assiste ad una riduzione dell’attività metabolica generale.

Queste sono alcune delle cause che spingono a ridurre le reazioni metaboliche.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.