Italia: chiusi 173 ospedali in 10 anni

Personale ridotto di 46 mila unità, scarsi progressi sull’assistenza territoriale e sempre più spazio al privato

Chiusi 173 ospedali in 10 anni
Italia: chiusi 173 ospedali in 10 anni. Secondo un’analisi condotta da Quotidiano Sanità sugli Annuari statistici del Servizio sanitario nazionale (Ssn) del Ministero della Salute relativi agli anni 2019 e 2010, in 10 anni sono stati chiusi 173 ospedali, il personale è stato ridotto di 46 mila unità, ci sono stati scarsi progressi sull’assistenza territoriale ed è stato dato sempre più spazio al privato.

I dati

Con la pubblicazione dell’annuario statistico del Servizio sanitario nazionale (Ssn) del Ministero della Salute relativo al 2019 (l’anno che ha preceduto la pandemia) è possibile valutare com’è cambiato in un decennio il volto della sanità pubblica italiana e in che condizioni è arrivato di fronte al Covid-19.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Infatti, confrontandolo con il medesimo rapporto relativo al 2010 emerge che il Ssn, in 10 anni, si è ritrovato con 173 ospedali in meno (-15%). Nel 2010 tra pubblici e privati erano 1.165 mentre nel 2019 sono scesi a 992. I tagli hanno riguardato soprattutto il settore pubblico (dal 46,4% delle strutture totali nel 2010 al 41,3% nel 2019).

  • In 10 anni, tra pubblico e privato, sono stati tagliati 43.471 letti (tra degenze ordinarie, day hospital e day surgery).
  • Sono diminuite le strutture per l’assistenza specialistica ambulatoriale (da 9.635 nel 2010 a 8.798 nel 2019).
  • C’è stato un taglio dell’assistenza Territoriale Residenziale (da 9.635 strutture nel 2010, a 7.683 nel 2019).
  • L’assistenza territoriale semi residenziale ha visto una crescita delle strutture (da 2.644 nel 2010 a 3.207 nel 2019).
  • Crescita anche dell’assistenza territoriale Riabilitativa (da 971 strutture nel 2010 a 1.141 nel 2019) e dei Centri di Salute mentale (da 1.464 nel 2010 a 1.671 nel 2019).
  • Diminuito il numero dei Consultori (da 2.550 nel 2010 a 2.277 nel 2019).
  • Tagli al personale: in 10 anni si registrano 42.380 unità in meno (-6,5%). Nello specifico: 5.132 medici in meno (da 107.448 nel 2010 a 102.316 nel 2019); 7.374 infermieri in meno (da 263.803 nel 2010 a 256.429 nel 2019).
  • Diminuito il numero dei medici di famiglia (da 45.878 nel 2010 a 42.428 nel 2019).
  • Diminuito il numero dei pediatri (da 7718 nel 2010 a 7.408 nel 2019).
  • Diminuito il numero dei medici di continuità assistenziale (da 12.104 nel 2010 a 11.512 nel 2019).
  • Crescita dell’Assistenza domiciliare integrata (Adi): nel 2019 sono stati assistiti 1.047.223 pazienti contro i 597.151 nel 2010 (anche se le ore erogate per paziente sono passate dalle 22 del 2010 alle 18 del 2019).

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.