Perché si dice “felice come una Pasqua”?

L’espressione “felice come una Pasqua” è largamente diffusa e di uso comune. Perché si dice così e qual è il significato

Perché si dice
Perché si dice felice come una Pasqua. L’espressione “felice come una Pasqua” viene usata nel linguaggio comune “per descrivere una persona molto felice e gioiosa“.

E’ un modo di dire che deriva dalla festa cristiana della Pasqua. La festa, nonostante sia preceduta da un periodo di digiuno e astinenza, rappresenta la gioia della rinascita e la vittoria della vita, celebrando la risurrezione di Gesù dopo 3 giorni dalla sua morte. La felicita”, quindi, consiste proprio nel fatto che, alla passione e morte di Gesù, segue la Resurrezione e che il medesimo percorso sarà seguito da tutti i cristiani.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Il significato della Pasqua non vale, però, solo per i cristiani, ma anche per gli ebrei, perché corrisponde alla liberazione dopo una lunga schiavitù in Egitto.

Il termine “Pasqua” ha nella sua forma originaria greca e ebraica il significato di “passare“, e in diverse lingue, come ad esempio lo spagnolo, “Felice Pasqua” è sinonimo di “Tanti auguri” e di “Buone feste“.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.