Green pass: il calendario di fine restrizioni

Il calendario di fine restrizioni partirà dal mese di aprile, dopo la fine dello “stato di emergenza” (31 Marzo 2022)

Green pass: il calendario di fine restrizioni
Green pass: il calendario di fine restrizioni. Il Green pass verrà gradualmente eliminato. Infatti, si sta seriamente parlando di non prorogare ulteriormente lo stato di emergenza. Gli esponenti del governo sono più o meno tutti sulla stessa linea, tra chi parla di rimodulazione e chi di cancellazione del Green pass. L’allentamento delle restrizioni inizieranno dal mese di aprile, cioè dopo la fine dello “stato di emergenza” (31 Marzo 2022).

Il calendario delle riaperture

Se non dovesse essere prologato lo stato di emergenza, dal primo aprile, ci saranno dei cambiamenti. Senza stato di emergenza, infatti, decadranno il Comitato tecnico scientifico (Cts) e la struttura commissariale del generale Figliuolo. Inoltre, finirà lo smart working, si dirà addio sia alle mascherine e al sistema a colori delle Regioni. Il governo dovrà, quindi, decidere prima dello scadere dello stato di emergenza, cosa mantenere in piedi e cosa no, intervenendo a livello normativo.

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Dove sarà eliminato il Green pass?

Il governo ha un piano per eliminare il Green pass, cominciando con gli spazi meno a rischio. Quindi, dal mese di aprile l’obbligo di Green pass potrebbe essere eliminato per le attività all’aperto (a partire dai tavoli all’esterno di bar e ristoranti), ma anche per quanto riguarda gli sport di gruppo. Potrebbe, inoltre, essere rivista la regola di Green pass base nei negozi (introdotta dal primo febbraio) così come negli uffici pubblici, banche e poste.

Invece, per palestre, piscine, ristoranti al chiuso, cinema e teatri (tutte quelle attività da subito individuate come “rischiose”) è probabile che si dovrà attendere l’estate. Anche sul lavoro il Green pass continuerà ad esistere (almeno fino al 15 giugno, quando scadrà l’obbligo vaccinale cper gli over 50) a meno che non venga rimosso prima.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.