Ora solare e ora legale: cos’è e a cosa serve

Ora solare e ora legale: cos’è, a cosa serve, storia, quando, cosa cambia, differenze, vantaggi e svantaggi, abolizione, salute e depressione

Ora solare e ora legale: cos'è e a cosa serve
Ora solare e ora legale. Quest’anno l’ora legale entrerà in vigore tra sabato 26 e domenica 27 marzo. Alle 2.00 del mattino le lancette degli orologi dovranno essere spostate avanti di un’ora, alle 3.00. Con l’ora legale avremo più luce nel tardo pomeriggio e le giornate si allungheranno. Gli orari delle 2.00 e delle 3.00 del mattino sono stati scelti perché è il periodo di tempo col minor traffico ferroviario della giornata.

Invece, l’ora solare entrerà in vigore tra sabato 29 e domenica 30 ottobre. Alle 3:00 del mattino le lancette degli orologi dovranno essere spostate indietro di un’ora, alle 2:00. Con il ritorno dell’ora solare avremo più luce al mattino, ma la notte arriverà un’ora prima.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Computer, smartphone e tablet si aggiorneranno automaticamente, per orologi e sveglie analogiche sarà bene regolare l’orario poco prima di addormentarsi.

Un trucco per sapere quando mettere le lancette un’ora avanti o un’ora indietro è memorizzare la frase “primavera avanti, autunno indietro“. Infatti, Le lancette degli orologi vanno spostate in avanti nell’ultimo weekend di marzo (in primavera) e spostate indietro nell’ultimo weekend di ottobre (in autunno).

L’ora solare e quella legale sono in vigore nell’Unione Europea, in Svizzera, Norvegia, Regno Unito, Liechtestein, Andorra, Monaco, San Marino e Città del Vaticano. Viene applicata nella maggior parte dei paesi del Nord America, mentre non è utilizzata nei paesi più vicini all’equatore. Sudamerica e Oceania hanno una situazione mista, mentre gran parte dei paesi in Asia e Africa non l’hai mai utilizzata.

Ora solare (o Tempo standard) e ora legale sono regolate sul fuso orario del meridiano di Greenwich nel Regno Unito (Gmt, Greenwich mean time), in seguito a una convenzione internazionale fissata nel 19esimo secolo. Con l’ora solale, l’Italia si trova 1 ora avanti rispetto al Gmt, mentre con l’ora legale si trova 2 ore avanti.

I primi a utilizzare un sistema unificato per calcolare il tempo furono gli inglesi nel 1847, quando le ferrovie britanniche si adeguarono al tempo di Greenwich (Gmt). Poi, nel 1879, il canadese Sandford Fleming propose il Tempo standard per informare i passeggeri del sistema di trasporto del Nord America. Infine, nel 1883 lo United States naval observatory riorganizzò sulla base di 4 zone temporali (fusi orari) i segnali telegrafici di tutti gli Stati Uniti.

Ora solare: cos’è e a cosa serve

Cos’è e a cosa serve l’Ora solare: è la convenzione di mettere indietro di un’ora le lancette degli orologi durante l’autunno e l’inverno per avere più luce al mattino.

Spostando le lancette indietro di un’ora potremo dormire di più nella notte tra il 24 e il 25 ottobre. La mattina ci sarà più luce ma il pomeriggio farà buio prima. Le giornate si accorceranno fino al 21 dicembre 2020 (giorno del solstizio d’inverno).

Ora legale: cos’è e a cosa serve

Cos’è e a cosa serve l’Ora legale: è la convenzione di mettere avanti di un’ora le lancette degli orologi durante la primavera e l’estate per aver più luce nel tardo pomeriggio.

Spostando le lancette avanti di un’ora potremo dormire di meno nella notte tra il 28 e il 29 marzo. Avremo più luce nel tardo pomeriggio.

Ora legale: quando

Quando arriva l’Ora legale? Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 marzo (precisamente dalle ore 2:00 alle 3:00) le lancette dell’orologio dovranno essere spostate avanti di un’ora. L’ora legale sarà valida fino a domenica 25 ottobre 2021.

Ora solare: quando

Quando arriva l’Ora solare? Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre (precisamente dalle ore 3:00 alle 2:00) le lancette dell’orologio dovranno essere spostate indietro di un’ora. L’ora solare sarà valida fino a domenica 28 marzo 2021.

Ora solare e ora legale: differenza

Differenze tra ora solare e ora legale: sono 2 diversi sistemi di orario utilizzati in altrettanti periodi dell’anno. L’ora legale in estate e l’ora solare in inverno.

  • Con l’ora solare si spostano le lancette dell’orologio indietro di un’ora;
  • Con l’ora legale si spostano le lancette dell’orologio in avanti di un’ora.
  • L’ora legale ha inizio l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre;
  • L’ora solare ha inizio l’ultima domenica di ottobre e termina l’ultima domenica di marzo.
Ora solare e ora legale: vantaggi e svantaggi

Vantaggi e svantaggi dell’Ora solare e dell’ora legale: ora solare e ora legale servono a sfruttare meglio la luce diurna e pomeridiana durante il periodo estivo e quello invernale.

Vantaggi

Si risparmia sulle spese energetiche sfruttando le ore di luce naturale. Se il sole d’estate sorge alle 4:30 e tramonta alle 20:00, con l’ora legale sorge alle 5:30 e tramonta alle 21:00.

Secondo le stime registrate da Terna (la società che gestisce la rete elettrica nazionale), dal 31 marzo 2019, grazie all’ora di luce in più, l’Italia è riuscita a risparmiare 505 milioni di kilowattora (per un risparmio di 100 milioni di euro) e ad avere minori emissioni di CO2 in atmosfera per 250 mila tonnellate. Dal 2004 al 2019, il minor consumo di elettricità è stato complessivamente di circa 9,6 miliardi di kilowattora (per un risparmio di oltre 1 miliardo e 650 milioni di euro).

Svantaggi

Ora solare e ora legale avrebbero degli effetti negativi sulla salute psico-fisica (soprattutto nella notte in cui avviene il passaggio). Lo stress legato all’ora di sonno persa sarebbe anche la causa di maggiori incidenti stradali il lunedì successivo alla sua introduzione. Inoltre, nella prima settimana di introduzione dell’ora legale, ci sarebbe un aumento del rischio di attacchi di cuore, e un picco dei suicidi nelle settimane successive.

Ora solare e ora legale: salute e depressione

Salute e depressione dell’Ora solare e dell’ora legale: il cambio di orario potrebbe comportare un piccolo squilibrio al nostro bioritmo, le cui conseguenze potrebbero perdurare anche un mese. Quindi per un po’ si potrebbe avvertire stanchezza o sentirsi di cattivo umore.

Ora solare e ora legale: storia

Storia e origine dell’ora solare e dell’ora legale: il primo studio legato all’introduzione dell’ora legale come la conosciamo oggi è attribuito all’entemologo neozelandese George Vernon Hudson, che propose di spostare avanti l’orologio di 2 ore alla Wellington Philosophical Society, nel 1895.

Lo scienziato, inventore e politico statunitense Benjamin Franklin fu, però, il primo a ipotizzare un uso consapevole della luce (in un saggio pubblicato sul Journal de Paris nel 1784). La sua proposta consisteva nell’anticipare la sveglia per poter risparmiare. Il motivo era perché la rivoluzione industriale aveva imposto ritmi diversi rispetto a quelli della società agricola. Quindi, le persone la mattina dormivano e la notte erano costrette a utilizzare candele e lampade a olio.

La sua proposta rimase inascoltata fino al 1907, quando l’inglese William Willett riaprì la questione in Gran Bretagna. William Willett era un uomo d’affari e l’idea consisteva in un collegamento con la produttività sui luoghi di lavoro.

Il governo inglese decise di applicare l’ora legale solo nel 1916 (istituendo il British summer time), seguirono poi altri paesi europei tra cui la Germania e l’Austria (lo scoppio della Prima Guerra Mondiale rese necessario il risparmio energetico legato al consumo di carbone).

In Italia l’ora legale è scattata per la prima volta nel 1916 (sempre come misura di guerra).

L’ora legale è stata, poi, adottata in via definitiva in Europa nel 1996 per massimizzare la luce naturale riducendo i consumi nazionali.

Ora legale e ora solare: abolizione

Abolizione dell l’ora solare e dell’ora legale: nel 2018, dopo alcune richieste avanzate da cittadini, Parlamento Europeo e alcuni stati membri, l’Unione Europea ha avviato una consultazione pubblica per raccogliere punti di vista sull’abolizione dell’ora legale.

Alla consultazione hanno partecipato soprattutto i paesi del Nord (a cui non giova l’ora legale) e l’84% si è espresso favorevole all’abolizione. La Commissione Europea ha, però, stabilito che ogni nazione, entro il 2021, dovrà decidere per sé.

L’Italia ha inoltrato un documento formale chiedendo a Bruxelles che venga mantenuto l’attuale sistema: 6 mesi di ora legale e 6 di ora solare.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.