Perché si dice “il dado è tratto”?

L’espressione “il dado è tratto” è largamente diffusa e di uso comune. Perché si dice così e qual è il significato

Perché si dice il dado è tratto
Perché si dice il dado è tratto. L’espressione “il dado è tratto” viene usata nel linguaggio comune per indicare “che una decisione è stata presa e non è più possibile tornare indietro“. Quindi, è un modo di dire utilizzato quando si prende una decisione dalla quale non si può più recedere.

L’origine

L’espressione viene attribuita, secondo il “De vita Caesarum” di Svetonio, nella sua versione latina “alea iacta est” (tradotta in italiano con “il dado è stato lanciato”, nel senso metaforico di “la decisione è presa”), a Giulio Cesare, che la pronunciò dopo aver varcato con il suo esercito il fiume Rubicone alla volta di Roma, violando la legge che vietava l’ingresso armato all’interno dei confini italici e dando inizio alla seconda guerra civile (nella notte del 10 gennaio del 49 a.C.).

I reportage dall'Italia e dal Mondo
L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.