Perché si dice “far venire il latte alle ginocchia”?

L’espressione “far venire il latte alle ginocchia” è largamente diffusa e di uso comune. Perché si dice così e qual è il significato

Perché si dice far venire il latte alle ginocchia
Perché si dice far venire il latte alle ginocchia. L’espressione “far venire il latte alle ginocchia” viene usata nel linguaggio comune per indicare “una persona (o una situazione) noiosa, fastidiosa, pesante“. Quindi, è un modo di dire utilizzato quando vogliamo esprimere noia, impazienza in riferimento a una cosa, a un’azione o ad una persona. Insomma, qualcosa difficile da sopportare perché seccante.

L’origine proviene dall’antica tecnica di mungitura delle mucche, un’attività molto lunga, ripetitiva e pesante. Questa attività veniva svolta manualmente e prevedeva l’utilizzo di un secchio tenuto tra le gambe del mungitore che si doveva riempire di latte fino alle ginocchia. “Il latte alle ginocchia” indica proprio quel tempo lungo, quella situazione lenta e pesante che annoia, sfinisce.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

E’ molto usato tra i romani nella variante dialettale: “Me fai venì er latte alle ginocchia”.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.