Perché la bandiera italiana è bianca, rossa e verde?

La bandiera Italiana è il simbolo del nostro Paese e dell’unità nazionale. Ecco perché è bianca, rossa e verde

Perché la bandiera italiana è bianca, rossa e verde?
Perché la bandiera italiana è bianca, rossa e verde. La bandiera Italiana è il simbolo del nostro Paese e dell’unità nazionale. Nel 1797, il Parlamento della Repubblica Cispadana, su proposta del deputato Giuseppe Compagnoni, decretò a Reggio Emilia che il tricolore diventasse il vessillo “universale” dei territori liberati.

Le 3 fasce colorate delle stesse dimensioni si ispiravano all’emblema della Rivoluzione francese. I colori “bianco” e “rosso” riprendevano lo stemma del comune di Milano, mentre il” verde” era il colore delle uniformi della guardia civica milanese.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Nel 1814, con la sconfitta di Napoleone, il tricolore fu abolito. Tuttavia, restò nella memoria degli italiani e più volte fu innalzato contro gli austriaci. Nel 1848 fu adottato nel regno di Sardegna dai Savoia, che vi inserirono il loro scudo. Nel 1861, con l’unificazione italiana, diventò la bandiera del Regno d’Italia. Nel 1946, in seguito alla proclamazione della Repubblica, lo scudo dei Savoia fu eliminato.

La storia della Bandiera Italiana

La Legione Lombarda fu il primo reparto militare italiano ad usare come stendardo un vessillo tricolore. La scelta di sostituire il “blu” della bandiera francese con il “verde” sarebbe legata al colore delle divise della milizia cittadina milanese, i cui componenti, fin dal 1782, indossavano un’uniforme verde con mostrine rosse e bianche. Infatti, i membri di questa guardia comunale erano popolarmente chiamati “remolazzit” (piccoli rapanelli).

La nascita della Bandiera d’Italia attuale

La decisione del congresso di adottare la bandiera tricolore verde, bianca e rossa fu salutata con entusiasmo scrosci applausi. Per la prima volta, città di Stati Ducali per secoli nemiche, si identificarono in un unico popolo e un simbolo identitario comune: la bandiera tricolore.

La scelta di un vessillo verde, bianco e rosso, però, non fu priva di una discussione. Invece del “verde” i giacobini italiani avrebbero privilegiato il “blu” della bandiera francese, mentre i sodali al papato avrebbero preferito il “giallo” del vessillo dello Stato Pontificio. Su “bianco” e “rosso” non vi furono contestazioni. Il “verde” venne, poi, approvato come soluzione di compromesso, probabilmente ispirata dal vessillo militare tricolore verde, bianco e rosso della Legione Lombarda.

Un’interpretazione più romantica, invece, interpreterebbe il “verde” come il colore dei prati italiani, il “bianco” come la neve e il “rosso” come il sangue dei caduti.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.