Pensione casalinghe: cos’è e come funziona

Pensione casalinghe 2020: cos’è, come funziona, requisiti INPS e INAIL, domanda iscrizione, quanto si paga, a quanto ammonta

Pensione casalinghe: cos'è e come funziona
Pensione casalinghe 2020. La pensione (Inps e Inail) è coperta da un Fondo di previdenza (istituito nel 1997) per le persone (donne e uomini) che si dedicano alla cura della casa e della famiglia a tempo pieno, senza essere pagate o retribuite in alcun modo. Il Fondo garantisce una pensione di vecchiaia (o di inabilità) nel caso in cui il soggetto richiedente sia nell’impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa, a prescindere dall’età.

Pensione casalinghe: cos’è

Cos’è la pensione casalinghe 2020: permette alle persone (donne e uomini), che svolgono a titolo gratuito attività di assistenza e cura della famiglia e della casa, di ottenere una pensione di vecchiaia (o di inabilità) al raggiungimento dei requisiti di età e contributi versati al Fondo di previdenza.

I reportage dall'Italia e dal Mondo
Pensione casalinghe: come funziona

Come funziona la pensione casalinghe 2020: questo Fondo garantisce agli iscritti, che versano un contributo mensile, di ottenere una pensione di vecchiaia (o di inabilità), così da avere un’entrata mensile fissa. L’importo è effettuato il base al calcolo contributivo.

Pensione casalinghe: requisiti

Quali sono i requisiti per la pensione casalinghe 2020. Al Fondo possono iscriversi le persone (uomini e donne) di età compresa tra i 16 ed i 67 anni.

I richiedenti:
  • Devono svolgere attività di assistenza, cura della casa e della famiglia senza essere retribuiti e senza vincoli di subordinazione;
  • Non devono essere titolari di pensione diretta;
  • Non devono svolgere un’attività lavorativa dipendente o autonoma che preveda l’obbligo di iscrizione ad una cassa previdenziale o specifico ente;
  • Possono svolgere un lavoro part time.
Per richiedere la pensione:
  • Bisogna aver compiuto almeno 57 anni;
  • Bisogna aver versato almeno 5 anni di contributi;
  • Obbligo d’iscrizione INAIL per tutti i componenti del nucleo familiare che svolgono gratuitamente, in via esclusiva e non occasionale, attività in ambito domestico, per la cura della casa e della propria famiglia.
Pensione casalinghe: domanda d’iscrizione

Come e quando fare domanda d’iscrizione per la pensione casalinghe 2020: è possibile presentare la domanda a partire dai 16 anni e fino ai 65 anni.

La domanda va presentata:
  • Per via telematica all’INPS (se si possiede il PIN INPS dispositivo);
  • Tramite contatto telefonico (numero verde INPS 803.164 se si chiama da fisso, 06.164164 se da cellulare);
  • Recandosi presso un Patronato o altri intermediari autorizzati (provvederanno gratuitamente a trasmettere la domanda).

Se tutto è regolare, l’INPS provvederà a dotare l’iscritto dei primi bollettini di conto corrente postale per pagare il contributo mensile dovuto. Se l’iscritto necessita di altri bollettini, potrà scaricarli e stamparli online seguendo il seguente percorso: “Cittadino>Fondo previdenza Casalinghe>Stampa bollettino“.

L’iscrizione conserva la sua validità anche se non vengono effettuati i versamenti.

Pensione casalinghe: contributi

Come e quanto si paga di contributi per la pensione casalinghe 2020: versando un contributo mensile minimo, pari a 25.82 euro, l’INPS accrediterà 1 mese di contribuzione. L’Istituto, in 1 anno, accrediterà i mesi di contribuzione dividendo l’importo totale versato per 25.82 euro. Versando per 5 anni il contributo minimo annuale di 310 euro si otterrà una pensione mensile di circa 7 euro al mese.

Il pagamento dei contributi può avvenire in qualsiasi momento dell’anno (non possono essere versati contributi arretrati, ma solo contributi relativi all’anno in corso), e i contributi versati possono essere completamente deducibili dal reddito in sede di dichiarazione dei redditi.

L’importo minimo finale della pensione deve essere pari all’ammontare dell’assegno sociale maggiorato del 20%. Quindi, siccome l’assegno sociale è pari a 458 euro, l’importo finale della Pensione Casalinghe non può essere inferiore a 549,60 euro (Vige, però, una deroga per pensionati d’età superiore a 65 anni, quindi la pensione viene erogata a prescindere dall’importo finale della stessa).

Pensione casalinghe: importo

Come si calcola l’importo della pensione casalinghe 2020: (Montante contributivo * coefficiente di trasformazione) / 13 (mensilità) = assegno.

Tabella con il coefficiente di trasformazione per fare il calcolo

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.