Extension per capelli

Extension per capelli: cosa sono, tipologie, costo, quale scegliere, Cheratina, Micro ring, Clip, Tessitura, Ultrasuoni, Adesive

Extension per capelli
Extension per capelli. Disponibili sul mercato in un’infinita quantità di varianti, le extension sono la scelta ottimale per chi desidera una chioma piena e lunga senza sforzo, ma non solo. Infatti, non sono utili solo per allungamenti e infoltimenti estetici, ma anche per necessità dettate da problemi di salute che possono portare al diradamento e alla rottura dei capelli.

Cosa sono le extension per capelli?

E’ la moda di attaccare capelli naturali (o finti) al fine di aumentare il volume della propria chioma e/o di allungare la lunghezza dei capelli.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Esistono tantissime varianti di extension, da quelle che necessitano del parrucchiere a quelle che possono essere applicate comodamente a casa.

Tipologie di extension per capelli

Le extension di capelli veri offrono un risultato migliore in termini estetici, ma anche una manutenzione più agevole (perché questa tipologia può essere lavata e messa in piega esattamente come fareste con la vostra chioma al naturale).

  • Extension di capelli Remy: sono ciocche di capelli che seguono lo stesso senso radici/punte, sono più semplici da gestire e dall’aspetto più sano e setoso.
  • Extension di capellinon remy: sono di qualità inferiore perché hanno un verso “misto“, tendono ad aggrovigliarsi tra loro e ad avere un aspetto opaco dato dall’apertura “al rovescio” delle cuticole dei capelli.

Ovviamente, le “remy” sono più costose e pregiate, mentre le “non remy” sono low cost.

Di che materiali sono fatte le extension per capelli?

Dietro il forte desiderio occidentale di avere capelli lunghi e voluminosi, ci sarebbe un business perpetrato sulla pelle della povera gente, che parte dalla Cina ma soprattutto dall’India.

In India la raccolta dei capelli per extension è molto proficua perché la popolazione indiana ha come caratteristica preponderante quello di avere bellissimi capelli lucenti, lunghi e sani. Per questo motivo, i capelli indiani di donne e uomini valgono tanto e sono richiesti nel settore delle extension a livello mondiale, tanto da far muovere un indotto di 250 milioni di dollari all’anno.

Ad arricchirsi, però, non sono i proprietari delle ciocche ma solo chi li commercia, e tutto parte da motivi religiosi. I fedeli indiani chiedono di rasarsi a zero per onorare le proprie divinità, ma mentre prima i capelli rasati venivano bruciati, oggi vengono rasati da sedicenti barbieri sottopagati (che con velocità cercano di rasare il maggior numero di teste al giorno), per poi farne delle extension e parrucche da rivendere in tutto il mondo.

E’ possibile rivendere i propri capelli?

Molte aziende e hair stylist sono interessati all’acquisto di veri capelli per usarli come extension, parrucche o parrucchini. Ci sono, però, capelli più richiesti (e quindi più pagati) rispetto ad altri. I capelli biondi e rossi naturali hanno un prezzo più alto perché più rari dei capelli castani o neri. Vale lo stesso anche per i capelli ricci, ondulati, mossi o lisci.

Se i capelli sono naturali, è possibile guadagnare anche diverse centinaia di euro:
  • Capelli naturali (da 30 a 50 cm): da 200 a 500 euro;
  • Capelli naturali (oltre 70 cm): da 600 a 1.000 euro.
Quali extension per capelli scegliere

Il mercato dispone di un’infinità quantità di varianti (sia che si abbia voglia di applicare le extension da sole a casa, sia in salone per un look a lunga durata). C’è, quindi, un tipo di extension perfetto per qualsiasi esigenza e tipologia di capelli. Il consiglio è di andare dal parrucchiere e chiedere una consulenza.

Le più amate, belle e funzionali sono:
  • Extensions alla Cheratina;
  • Extensions Micro ring;
  • Extensions a Clip;
  • Extensions a Tessitura;
  • Extensions a Ultrasuoni;
  • Extensions Adesive.
Cheratina

Le extensions alla cheratina vengono legate alle ciocche naturali mediante il calore della piastra. Questo consente di creare un effetto invisibile e duraturo (dura anche 4/5 mesi a seconda del tipo di capello e dal suo mantenimento). Va eseguito in saloni professionali specializzati e il suo costo parte da circa 300/400 euro ai 1.000 euro.

Micro Ring

Si tratta di ciocche di extension alla cui estremità si trovano dei micro anellini che vengono annodati alla base dei capelli naturali. Gli anellini andranno, poi, spostati verso l’alto con la naturale crescita dei capelli (dopo 1, o massimo 2 mesi).

Clip

Le extension a clip sono di facile reperibilità e applicazione, si fissano alla chioma naturale con delle micro mollette. E’ bene scegliere un colore il più simile possibile al nostro per evitare stracchi troppo evidenti e antiestetici.

Tessitura

Con le extension a tessitura le “file” di capelli vengono cucite con precisione alla radice della chioma. Si tratta di un lavoro di grande precisione e per questo, come per per le extensions alla cheratina, il prezzo è elevato.

Tessitura con trecce afro

I capelli naturali vengono raccolti in strette trecce sulle quali vengono “montate” tramite cucitura le bande di capelli. Questo metodo dà un effetto “full glam“, ideale per chi ha capelli difficili da gestire.

Ultrasuoni

Questa tipologia di applicazione avviene “a freddo” e consente di creare un legame “piatto” tra le ciocche di extensions e quelle naturali. L’effetto è molto naturale e di lunga tenuta. Anche in questo casto è bene affidarsi a centro specializzati.

Adesive

Le extensions adesive sono tra le più economiche e facili da applicare (anche da soli). Queste ciocche di capelli si avvalgono di bande di nastro biadesivo che creano un effetto “sandwich” tra i capelli naturali e le extensions. Se di buona qualità, sono riutilizzabili semplicemente sostituendo la banda adesiva.

Come fare le extension (fai da te)

Prima di tutto, bisogna spazzolare bene i capelli e disciplinarli al meglio. Poi, bisogna dividere orizzontalmente la chioma separando la parte bassa dei capelli con quella alta della corona.

Se si usano extension a bande intere, bisogna applicarle facendole aderire bene alla base dei capelli naturali. Oppure, si può optare per singole ciocche alternate (una ciocca naturale a una di extension) per ottenere un hairlook più naturale e privo di “stacchi” o antiestetici “buchi“.

Quanto costano le extension per capelli?

Il prezzo per eseguire un trattamento di allungamento capelli o di infoltimento capelli è alto.

Nel costo va tenuto conto:
  • Della qualità dei capelli (se veri o finti);
  • Della modalità per attaccare le extension ai capelli (quindi, se si usa la cheratina, le clip, la cucitura, ecc.);
  • Della città nella quale si richiede il trattamento (i prezzi possono variare da città a città);
  • Dal parrucchiere (maggiore è la popolarità di un hair stylist e più alti saranno i costi applicati).

Alcuni esempi di costi:

Extension alla cheratina:
  • Costo per ciocca: da 3,00 euro;
  • Costo dal parrucchiere: da 250-300 euro per 50-60 ciocche;
  • Prezzo fai da te: 300 euro per 100 ciocche.
Extension capelli finti
  • Costo per ciocca: da 1,50 euro;
  • Costo dal parrucchiere: da 150 euro per 70 ciocche;
  • Prezzo fai da te: 150 euro per 100 ciocche.
Extension capelli con clip
  • Costo per ciocca: da 1,00 euro;
  • Costo dal parrucchiere: da 60-70 euro per 50 ciocche;
  • Prezzo fai da te: 50 euro per 50 ciocche.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.