È morta Rossana Rossanda, fondatrice del Manifesto. Aveva 96 anni

È morta a 96 anni la fondatrice del Manifesto Rossana Rossanda. Giornalista, scrittrice e dirigente del Pci

È morta Rossana Rossanda, fondatrice del Manifesto. Aveva 96 anni
È morta Rossana Rossanda. La giornalista, ex deputata e fondatrice del giornale Il Manifesto è morta a 96 anni. A dare la notizia è stato il giornale da lei fondato nel 1969 (assieme a Lucio Magri).

Chi era Rossana Rossanda

E’ nata a Pola (Istria) il 23 aprile del 1924. Cresciuta a Milano, è stata partigiana durante la Seconda guerra mondiale e tra i responsabili del Partito Comunista Italiano negli anni ’50. Iscrittasi al PCI nel 1946, nel 1958 è entrata nel Comitato centrale e dal 1963 al 1966 ne ha diretto la sezione culturale.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Nel 1963 è stata eletta alla Camera. Radiata dal PCI con l’accusa di frazionismo, ha contribuito alla costituzione del movimento politico del Manifesto militando poi nel PdUP per il comunismo (1976-79).

Ha contribuito a fondare il quotidiano Il Manifesto (1969) ed è stata più volte direttrice.

Tra le sue pubblicazioni: 
  • L’anno degli studenti (1968); 
  • Le altre (1980); 
  • Un viaggio inutile o la politica come educazione sentimentale (1981); 
  • Anche per me (1987); 
  • Note a margine (1996); 
  • Brigate rosse. Una storia italiana (con C. Mosca e M. Moretti, 1998).

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.