L’incendio nella cattedrale di Nantes

È scoppiato un incendio nella cattedrale di Nantes. Il fuoco ha distrutto le vetrate e l’organo dell’edificio

L’incendio nella cattedrale di Nantes
Incendio alla cattedrale di Nantes. Intorno alle 7.40 di sabato 18 luglio 2020, un incendio nella cattedrale di Nantes ha distrutto le vetrate e il grande organo all’interno dell’edificio. Le immagini, trasmesse in diretta, hanno rievocato il ricordo del rogo della cattedrale di Notre Dame, bruciata a Parigi il 15 aprile del 2019.

Cosa è accaduto

Ad allertare i vigili del fuoco è stata Cecile Renaud, un’impiegata della panetteria di fronte alla chiesa. Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco, ma l’incendio è ormai sotto controllo. Lo hanno annunciato via Twitter i Vigili del fuoco del dipartimento Loire-Atlantique.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Laurent Ferlay, capo del dipartimento locale dei vigili del fuoco, ha dichiarato che i danni dell’incendio sono stati minori di quanto si era inizialmente ipotizzato, e ha aggiunto: “Non siamo ai livelli di Notre-Dame a Parigi. Il tetto non è stato toccato dall’incendio“.

Il procuratore Pierre Sennes ha dichiarato che si sono sviluppati 3 diversi incendi e ha aggiunto che le autorità stanno trattando l’accaduto come un atto criminale.

Arrestato il colpevole

Emmanuel, un 39enne originario del Rwanda, da 9 anni in Francia, e che negli ultimi anni aveva lavorato come volontario per la diocesi di Nantes, ha confessato di aver provocato l’incendio della cattedrale di Nantes del 18 luglio, che aveva distrutto un grande organo del 17esimo secolo e una vetrata.

Era stato fermato dalla polizia poco dopo l’incendio come principale sospettato, ma poi rilasciato. Ora si trova agli arresti, rischia fino a 10 anni di carcere e una multa fino a 150.000 euro.

Da mesi chiedeva il rinnovo del permesso di soggiorno, ormai avrebbe dovuto lasciare la Francia e tornare in Rwanda.

Ad incastrarlo sono state le immagini della videosorveglianza. Lo si vede uscire dalla cattedrale non la sera prima dopo averla chiusa ma la mattina dopo, 10 minuti dopo la prima telefonata ai pompieri da parte di una persona che aveva visto le fiamme nella cattedrale.

3 inneschi erano stati scoperti. Era da quei 3 punti che si erano sviluppate le fiamme che avevano distrutto il prezioso “grande organo” del XVII secolo.

Cattedrale di Nantes

Il progetto della cattedrale di Nantes, un edificio gotico del XV secolo, fu avviato nel 1434 dal duca di Bretagna Giovanni V. Dal 1862, la cattedrale è stata dichiarata monumento storico dal governo francese. Aveva subito gravi danni nei bombardamenti del 1944. Poi, nel 1972, durante i lavori di restauro, era stata colpita da un incendio che aveva danneggiato il tetto e aveva costretto alla chiusura della struttura per i successivi 3 anni. Per ricostruirla furono impiegati 13 anni.

Video

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.