Il commissario Breton ha presentato il Green Pass

Il commissario europeo a capo delle task force di Bruxelles per i vaccini, ha presentato un fac simile del certificato sanitario

Il commissario Breton ha presentato il Green Pass
Il commissario Breton ha presentato il Green Pass. Thierry Breton, commissario europeo a capo delle task force di Bruxelles per i vaccini, ha mostrato come sarà il Green Pass vaccinale dell’Unione europea (il certificato che permetterà ai cittadini comunitari di muoversi e viaggiare quest’estate).

Al programma di Rtl e Le Figaro ha presentato un fac simile del certificato sanitario, spiegando che dovrebbe essere implementato a metà giugno. “Abbiamo pensato che è molto importante che, nel momento in cui siamo certi del fatto che qualsiasi europeo che desideri vaccinarsi abbia avuto accesso al vaccino (e questo dovrebbe accadere nei due o tre mesi a venire), senza discriminazioni quindi, ci sia un meccanismo, un certificato, che dimostri lo stato di immunizzazione“.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Per ottenere il certificato i cittadini dovranno rivolgersi al sito del ministero della Salute del proprio Paese.

Su questo documento saranno inseriti:
  • I dati personali (nome, cognome, data di nascita);
  • Il numero del proprio passaporto;
  • Un codice QR che testimonierà l’avvenuta vaccinazione (sarà specificato anche il tipo di vaccino);
  • Se si ha già contratto il Covid-19.

Invece, “a coloro che non hanno ricevuto il vaccino e non sono guariti dal Covid verrà richiesto un tampone e nel certificato sarà possibile consultarne l’esito“.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.