I vincitori degli Emmy Awards 2022

Emmy Awards 2022: in vincitori degli “Oscar della tv” sono le serie Tv Ted Lasso, Squid Game e The White Lotus

I vincitori degli Emmy Awards 2022
I vincitori degli Emmy Awards 2022. Nella notte tra lunedì 12 e martedì 13 settembre 2022 sono stati annunciati i vincitori degli Emmy 2022, i cosiddetti “Oscar delle serie tv” (i più importanti premi della televisione americana). Le serata è stata presentata dal comico del Saturday Night Live, Kenan Thompson.

I due premi principali (miglior serie drammatica e per la miglior serie comedy) sono andati a “Succession” e a “Ted Lasso” (si è aggiudicata il premio per il secondo anno consecutivo).

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Il protagonista della serie sudcoreana “Squid Game”, Lee Jung-jae, è diventato il primo uomo asiatico a essere stato premiato con un Emmy come migliore attore in una serie drammatica, mentre Zendaya è stata la prima donna afroamericana a vincere il premio come migliore attrice sempre nella stessa categoria, per “Euphoria”.

I premi come miglior attrice e miglior attore in una serie comedy sono andati a Jean Smart per “Hacks” e a Jason Sudeikis, che interpreta l’allenatore “Ted Lasso”.

Tutti i vincitori

Miglior serie commedia

Ted Lasso (Vincitore)
Abbott Elementary
Barry
Curb Your Enthusiasm
Hacks
La fantastica signora Maisel (The Marvelous Mrs. Maisel)
Only Murders in the Building
What We Do in the Shadows

Miglior serie drammatica

Succession (Vincitore)
Better Call Saul
Euphoria
Ozark
Scissione (Severance)
Squid Game
Stranger Things
Yellowjackets

Miglior miniserie

The White Lotus (Vincitore)
Dopesick – Dichiarazione di dipendenza
The Dropout
Inventing Anna
Pam & Tommy

Miglior reality competitivo

Lizzo’s Watch Out for the Big Grrrls (Vincitore)
The Amazing Race
Nailed It!
RuPaul’s Drag Race
Top Chef
The Voice

Miglior talk show

Last Week Tonight with John Oliver (Vincitore)
The Daily Show, distribuito da Comedy Central
Jimmy Kimmel Live!
Late Night with Seth Meyers
The Late Show with Stephen Colbert

Miglior sketch show

Saturday Night Live (Vincitore)
A Black Lady Sketch Show

Miglior attore protagonista in una serie commedia

Jason Sudeikis, per aver interpretato Ted Lasso in Ted Lasso (Vincitore)
Donald Glover, per aver interpretato Earn Marks in Atlanta
Bill Hader, per aver interpretato Barry Berkman / Barry Block in Barry
Nicholas Hoult, per aver interpretato Peter/Pugachev in The Great
Steve Martin, per aver interpretato Charles-Haden Savage in Only Murders in the Building
Martin Short, per aver interpretato Oliver Putnam in Only Murders in the Building

Miglior attrice protagonista in una serie commedia

Jean Smart, per aver interpretato Deborah Vance in Hacks (Vincitore)
Rachel Brosnahan, per aver interpretato Miriam “Midge” Maisel in La fantastica signora Maisel
Quinta Brunson, per aver interpretato Janine Teagues in Abbott Elementary
Kaley Cuoco, per aver interpretato Cassie Bowden in L’assistente di volo – The Flight Attendant
Elle Fanning, per aver interpretato Caterina la grande in The Great
Issa Rae, per aver interpretato Issa Dee in Insecure

Miglior attore protagonista in una serie drammatica

Lee Jung-jae, per aver interpretato Seong Gi-hun in Squid Game (Vincitore)
Jason Bateman, per aver interpretato Marty Byrde in Ozark
Brian Cox, per aver interpretato Logan Roy in Succession
Bob Odenkirk, per aver interpretato Saul Goodman in Better Call Saul
Adam Scott, per aver interpretato Mark Scout in Scissione
Jeremy Strong, per aver interpretato Kendall Roy in Succession

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica

Zendaya, per aver interpretato Rue Bennett in Euphoria (Vincitore)
Jodie Comer, per aver interpretato Villanelle in Killing Eve
Laura Linney, per aver interpretato Wendy Byrde in Ozark
Melanie Lynskey, per aver interpretato Shauna Sadecki in Yellowjackets
Sandra Oh, per aver interpretato Eve Polastri in Killing Eve
Reese Witherspoon, per aver interpretato Bradley Jackson in The Morning Show

Miglior attore protagonista in una miniserie o film

Michael Keaton, per aver interpretato Dr. Samuel Finnix in Dopesick – Dichiarazione di dipendenza (Vincitore)
Colin Firth, per aver interpretato Michael Peterson in The Staircase – Una morte sospetta
Andrew Garfield, per aver interpretato Detective Jeb Pyre in In nome del cielo
Oscar Isaac, per aver interpretato Jonathan Levy in Scene da un matrimonio
Himesh Patel, per aver interpretato Jeevan Chaudhary in Station Eleven
Sebastian Stan, per aver interpretato Tommy Lee in Pam & Tommy

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film

Amanda Seyfried, per aver interpretato Elizabeth Holmes in The Dropout (Vincitore)
Toni Collette, per aver interpretato Kathleen Peterson in The Staircase – Una morte sospetta
Julia Garner, per aver interpretato Anna Sorokin in Inventing Anna
Lily James, per aver interpretato Pamela Anderson in Pam & Tommy
Sarah Paulson, per aver interpretato Linda Tripp in American Crime Story: Impeachment
Margaret Qualley, per aver interpretato Alex Russell in Maid

Miglior attore non protagonista in una serie commedia

Brett Goldstein, per aver interpretato Roy Kent in Ted Lasso (Vincitore)
Anthony Carrigan, per aver interpretato NoHo Hank in Barry
Toheeb Jimoh, per aver interpretato Sam Obisanya in Ted Lasso
Nick Mohammed, per aver interpretato Nathan Shelley in Ted Lasso
Tony Shalhoub, per aver interpretato Abe Weissman in La fantastica signora Maisel
Tyler James Williams, per aver interpretato Gregory Eddie in Abbott Elementary
Henry Winkler, per aver interpretato Gene Cousineau in Barry
Bowen Yang, per aver interpretato vari personaggi in Saturday Night Live

Miglior attrice non protagonista in una serie commedia

Sheryl Lee Ralph, per aver interpretato Barbara Howard in Abbott Elementary (Vincitore)
Alex Borstein, per aver interpretato Susie Myerson in La fantastica signora Maisel
Hannah Einbinder, per aver interpretato Ava Daniels in Hacks
Janelle James, per aver interpretato Ava Coleman in Abbott Elementary
Kate McKinnon, per aver interpretato vari personaggi in Saturday Night Live
Sarah Niles, per aver interpretato Dr. Sharon Fieldstone in Ted Lasso
Juno Temple, per aver interpretato Keeley Jones in Ted Lasso
Hannah Waddingham, per aver interpretato Rebecca Welton in Ted Lasso

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica

Matthew Macfadyen, per aver interpretato Tom Wambsgans in Succession (Vincitore)
Nicholas Braun, per aver interpretato Gregory “Greg” Hirsch in Succession
Billy Crudup, per aver interpretato Cory Ellison in The Morning Show
Kieran Culkin, per aver interpretato Roman Roy in Succession
Park Hae-soo, per aver interpretato Cho Sang-woo / 218 in Squid Game
John Turturro, per aver interpretato Irving Bailiff in Scissione
Christopher Walken, per aver interpretato Burt Goodman in Scissione
Oh Yeong-su, per aver interpretato Oh Il-nam / 001 in Squid Game

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

Julia Garner, per aver interpretato Ruth Langmore in Ozark (Vincitore)
Patricia Arquette, per aver interpretato Harmony Cobel in Scissione
Jung Ho-yeon, per aver interpretato Kang Sae-byeok / 067 in Squid Game
Christina Ricci, per aver interpretato Misty Quigley in Yellowjackets
Rhea Seehorn, per aver interpretato Kim Wexler in Better Call Saul
J. Smith-Cameron, per aver interpretato Gerri Kellman in Succession
Sarah Snook, per aver interpretato Siobhan “Shiv” Roy in Succession
Sydney Sweeney, per aver interpretato Cassie Howard in Euphoria

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film

Murray Bartlett, per aver interpretato Armond White in The White Lotus (Vincitore)
Jake Lacy, per aver interpretato Shane Patton in The White Lotus
Will Poulter, per aver interpretato Billy Cutler in Dopesick – Dichiarazione di dipendenza
Seth Rogen, per aver interpretato Rand Gauthier in Pam & Tommy
Peter Sarsgaard, per aver interpretato Rick Mountcastle in Dopesick – Dichiarazione di dipendenza
Michael Stuhlbarg, per aver interpretato Olivia Mossbacher in Richard Sackler
Steve Zahn, per aver interpretato Mark Mossbacher in The White Lotus

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film

Jennifer Coolidge, per aver interpretato Tonya McQuoid in The White Lotus (Vincitore)
Connie Britton, per aver interpretato Nicole Mossbacher in The White Lotus
Alexandra Daddario, per aver interpretato Rachel Patton in The White Lotus
Kaitlyn Dever, per aver interpretato Betsy Mallum in Dopesick – Dichiarazione di dipendenza
Natasha Rothwell, per aver interpretato Belinda Lindsey in The White Lotus
Sydney Sweeney, per aver interpretato Olivia Mossbacher in The White Lotus
Mare Winningham, per aver interpretato Diane Mallum in Dopesick – Dichiarazione di dipendenza

Miglior regia in una serie commedia

Ted Lasso per l’episodio “Zero matrimoni e un funerale” diretto da MJ Delaney (Vincitore)
Atlanta
Barry
Hacks
The Ms. Pat Show
Only Murders in the Building (2 episodi candidati)

Miglior regia in una serie drammatica

Squid Game per l’episodio “Un, due, tre, stella” diretto da Hwang Dong-hyuk
Ozark
Scissione
Succession (3 episodi candidati)
Yellowjackets

Miglior regia in una miniserie o film

The White Lotus diretta da Mike White (Vincitore)
Dopesick – Dichiarazione di dipendenza
The Dropout (2 episodi candidati)
Maid
Station Eleven

Miglior sceneggiatura in una serie commedia

Abbott Elementary per l’episodio “Pilota” scritto da Quinta Brunson (Vincitore)
Barry (2 episodi candidati)
Hacks
Only Murders in the Building
Ted Lasso
What We Do in the Shadows (2 episodi candidati)

Miglior sceneggiatura in una serie drammatica

Succession per l’episodio “Un accordo segreto” scritto da Jesse Armstrong (Vincitore)
Better Call Saul
Ozark
Scissione
Squid Game
Yellowjackets (2 episodi candidati)

Miglior sceneggiatura in una miniserie o film

The White Lotus scritta da Mike White (Vincitore)
Dopesick – Dichiarazione di dipendenza
American Crime Story: Impeachment
Maid
Station Eleven
The Dropout

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.