Gli arresti per la gestione di Autostrade per l’Italia

La Guardia di Finanza ha arrestato l’ex amministratore delegato di Autostrade per l’Italia (ASPI), l’ex responsabile nazionale delle manutenzioni di Autostrade, e ex direttore centrale operativo

Gli arresti per la gestione di Autostrade per l’Italia
Gli arresti per la gestione di Autostrade per l’Italia. La Guardia di Finanza ha arrestato Giovanni Castellucci (ex amministratore delegato di Autostrade per l’Italia), Michele Donferri Mitelli (ex responsabile nazionale delle manutenzioni di Autostrade) e Paolo Berti (ex direttore centrale operativo). Per i 3 sono stati disposti gli arresti domiciliari. Le accuse vanno dall’attentato alla sicurezza dei trasporti alla frode in pubbliche forniture.

Le indagini

Circa un anno fa è stata avviata un’indagine in seguito all’analisi di documenti acquisiti nel corso di un’altra inchiesta (quella sul crollo del ponte Morandi). L’indagine riguarda l’installazione di pannelli fonoassorbenti (utilizzati per limitare il rumore provocato dal traffico) giudicati a rischio di distacco dal 2017, ma sostituiti soltanto nel febbraio del 2020.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

I magistrati, attraverso le intercettazioni, avrebbero accertato “a carico della società Autostrade per l’Italia e dei suoi dirigenti gravi condotte criminose legate alla politica imprenditoriale volta alla massimizzazione dei profitti derivati dalla concessione con lo Stato, mediante la riduzione e il ritardo delle spese necessarie per la manutenzione della rete autostradale affidata in concessione: a scapito della sicurezza pubblica“.

Oltre all’inchiesta sui pannelli fonoassorbenti, e a quello sul crollo del ponte Morandi, ci sono altre 2 inchieste in corso: quella sui cosiddetti “report truccati” (i risultati di alcuni controlli su altri viadotti della rete autostradale in cui i rischi sarebbero stati nascosti) e quella sulle gallerie (a seguito del crollo di parte della volta della galleria Bertè, sulla A26 Genova-Gravellona Toce).

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.