È morto Paolo Pietrangeli

È morto a 76 anni il cantautore e regista Paolo Pietrangeli, famoso per la canzone “Contessa”

È morto Paolo Pietrangeli
È morto Paolo Pietrangeli. Il cantautore, divenuto celebre per la canzone “Contessa” (del 1966), e regista, è morto a 76 anni. Era malato da tempo.

Chi era Paolo Pietrangeli

Paolo Pietrangeli è nato il 29 aprile del 1945 a Roma. Figlio del regista Antonio Pietrangeli e di Margherita Ferrone.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Inizia a scrivere canzoni negli anni ’60, e nel 1966 entra a far parte del gruppo musicale “Nuovo Canzoniere Italiano“. In questo periodo compone “Contessa“, scritta nel corso di un’occupazione dell’Università La Sapienza di Roma.

Il ritornello della canzone divenne popolare nel corso delle proteste di operai e studenti nel “Sessantotto”, come slogan cantato in molte manifestazioni:
Compagni dai campi e dalle officine
prendete la falce portate il martello
scendete giù in piazza picchiate con quello
scendete giù in piazza affossate il sistema

Negli anni seguenti comincia a dedicarsi anche alla regia cinematografica. Debutta nel 1974 con il documentario sul neofascismo italiano “Bianco e Nero“, e nel 1977 realizza il film “Porci con le ali” (tratto dall’omonimo romanzo di Marco Lombardo Radice e Lidia Ravera).

Lavora anche come aiuto regista di Luchino Visconti in “Morte a Venezia” e di Federico Fellini in “Roma“.

Negli anni ’80 abbandona il cinema per dedicarsi alla televisione, realizzando per molti anni la regia del programma “Maurizio Costanzo Show” e di “Amici” di Maria De Filippi.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.