È morto Colin Powell

È morto a 84 anni Colin Powell, fu segretario di Stato americano durante l’amministrazione di George W. Bush

È morto Colin Powell
È morto Colin Powell. È morto a 84 anni l’ex segretario di Stato americano. Si era ammalato di COVID-19. La notizia è stata data dalla sua famiglia, che ha anche specificato che Powell era completamente vaccinato contro il coronavirus, ma da molti anni era malato di mieloma multiplo (un cancro che attacca le ossa).

Chi era Colin Powell

Colin Luther Powell è nato il 5 aprile del 1937 ad Harlem, New York (Stati Uniti). E’ stato un generale e politico statunitense, oltre ad essere stato il primo segretario di Stato afroamericano della storia degli Stati Uniti.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Nella sua carriera ha ricoperto l’incarico di consigliere per la sicurezza nazionale (dal 1987 al 1989), quello di Capo dello stato maggiore congiunto delle forze armate statunitensi (dal 1989 al 1993), e quello di 65º Segretario di Stato degli Stati Uniti sotto il Presidente George W. Bush.

E’ stato tra le personalità politiche più influenti durante le guerre iniziate dall’amministrazione Repubblicana di George W. Bush in Iraq e in Afghanistan tra il 2001 e il 2003. E’ ricordato per il discorso tenuto il 5 febbraio del 2003 al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in cui sostenne l’esistenza di prove sul possesso di armi di distruzione di massa da parte del regime iracheno di Saddam Hussein, per giustificare l’intervento militare.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.