Alex Zanardi è tornato a casa

Alex Zanardi ha lasciato l’ospedale per far ritorno a casa e adesso trascorre la maggior parte del suo tempo su una sedia a rotelle

Alex Zanardi è tornato a casa
Alex Zanardi è tornato a casa. Il 19 giugno del 2020 il 55enne ex pilota automobilistico rimase travolto da un camion durante una gara di beneficenza in handbike, sulla Statale 146 a Pienza, in provincia di Siena. Nell’affrontare una curva particolarmente insidiosa, Zanardi perse il controllo del mezzo e si scontrò con un camion che proveniva nella corsia opposta. Da subito le condizioni erano apparse “gravissime per il forte trauma cranico riportato“. Sottoposto a un intervento neurochirurgico e maxillo-facciale al policlinico le Scotte di Siena, rimase in gravi condizioni in terapia intensiva e con prognosi riservata.

Dopo circa un mese di coma farmacologico e ulteriori 3 operazioni, a fine luglio venne trasferito prima in un centro specializzato di Lecco e, a seguito di alcune complicazioni, in terapia intensiva all’Ospedale San Raffaele di Milano. A novembre dello stesso anno, avendo raggiunto una “condizione fisica e neurologica di generale stabilità“, venne trasferito all’Azienda ospedaliera di Padova (qui nel gennaio 2021 riacquistò la coscienza).

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Qui trovi la cronologia degli eventi, dall’incidente alla riabilitazione.

La moglie, Daniela Manni, in un’intervista rilasciata al gruppo BMW, ha fornito ulteriori notizie sulle condizioni di Alex Zanardi rivelando che ha lasciato l’ospedale per far ritorno a casa e che adesso non trascorre più la maggior parte del suo tempo a letto ma su una sedia a rotelle.

L’intervista

Un passo importante è stato che Alex è stato in grado di lasciare l’ospedale poche settimane fa ed è tornato a casa con noi ora. Abbiamo dovuto aspettare molto a lungo per questo e siamo molto contenti che sia stato possibile ora, anche se ci sono ancora soggiorni temporanei in cliniche speciali previste per il futuro, per eseguire speciali misure di riabilitazione in loco“.

Daniela Zanardi ha, poi, spiegato come è cambiato il programma di riabilitazione di Alex con il rientro a casa svelando che adesso non trascorre più le sue giornate a letto ma su una sedia a rotelle: “Diversi programmi che Alex ha fatto in ospedale, ora continuano a casa. Durante la settimana, un terapista lavora con lui e fa esercizi fisici, neurologici e logopedici. Per quanto riguarda le sue condizioni fisiche, ci sono molti progressi. Alex ha sempre più forza nelle braccia, che è aumentata molto. E, oltre che in ospedale dove è stato molto a letto, Alex ora trascorre la maggior parte della giornata sulla sedia a rotelle con noi. Si riposa solo un po’ nel pomeriggio dopo pranzo“.

Ha, infine aggiunto, che la situazione resta delicata: “Ancora non si può prevedere come si svilupperà ulteriormente il suo recupero. È ancora un percorso lungo e impegnativo che Alex affronta con molto spirito combattivo. La ripresa continua ad essere un processo lungo. Il programma riabilitativo condotto da medici, fisioterapisti, neuropsicologi e logopedisti ha consentito progressi costanti. Certo, le battute d’arresto ci sono e possono ancora verificarsi. A volte devi anche fare due passi indietro per farne uno avanti. Ma Alex dimostra ancora una volta di essere un vero combattente“.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.