1 italiano su 2 crede che l’informazione sulla guerra in Ucraina sia pilotata

Secondo un sondaggio di Demopolis 1 italiano su 2 crede che l’informazione sulla guerra in Ucraina sia pilotata, e 1 su 4 pensa che le immagini dei massacri siano frutto della propaganda

1 italiano su 2 crede che l’informazione sulla guerra in Ucraina sia pilotata
1 italiano su 2 crede che l’informazione sulla guerra in Ucraina sia pilotata. Secondo un sondaggio di Demopolis (realizzato per Repubblica), 1 italiano su 2 crede che l’informazione sulla guerra in Ucraina sia pilotata, e 1 su 4 pensa che le immagini dei massacri siano frutto della propaganda del premier ucraino Zelensky.

Secondo il sondaggio, gran parte degli italiani dice di essere informato sui fatti: 7 italiani su 10 dicono di seguire molto (o abbastanza) l’evoluzione del conflitto in Ucraina.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Scendendo nel dettaglio, però, quasi la metà degli italiani crede che l’informazione sia “distorta e pilotata“. Invece, per quasi 1 italiano su 4 non solo l’informazione non è corretta, ma i massacri mostrati dagli organi di stampa sarebbero frutto della propaganda ucraina “ispirata” dal presidente ucraino Zelensky.

Il sondaggio ha rilevato anche delle differenze a seconda dell’elettorato dei partiti italiani. Chi crede che l’informazione sia manipolata è il 60% di chi vota Fratelli d’Italia, il 50% degli elettori di Lega e M5s, e poco meno della metà di chi vota Forza Italia. Solo gli elettori del Pd affermano in gran parte di credere a ciò che viene mostrato da giornali e tv.

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.