Cos’è la sezione aurea?

La sezione aurea (o numero aureo) è una successione di numeri che ricorre in tantissime forme naturali e opere d’arte

Cos’è la sezione aurea?
Cos’è la sezione aurea. La sezione aurea (o numero aureo) è una successione di numeri che ricorre in tantissime forme naturali e opere d’arte. Questa proporzione, infatti, è molto frequente in natura, e viene riconosciuta come ideale di bellezza e armonia.

Cos’è la sezione aurea?

La sezione aurea è una rappresentazione figurativa del “numero aureo“, ossia un numero irrazionale (che non termina mai) che equivale a circa 1,6180339887, ecc.. Per consuetudine si fa coincidere a tale numero il valore di 1,618, che in geometria viene “trasformato” in linee e proporzioni, diventando la sezione aurea.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Spesso, nelle opere d’arte viene usato il rettangolo aureo, la cui base è la sezione aurea dell’altezza. Quindi, se l’altezza è pari a 1, la base è 0,618.

In geometria, è la parte di una linea (L) divisa in 2 parti diseguali. La sua lunghezza ha una proporzione matematica particolare rispetto alla parte di linea rimanente. In particolare, la parte più corta (b) sta alla più lunga (a) come questa sta all’intero segmento (cioè, b : a = a : L).

Leonardo Fibonacci

Nel medioevo, il matematico pisano Leonardo Fibonacci riuscì a creare una successione ricorsiva in grado di approssimare al meglio il “numero aureo“. La successione di Fibonacci altro non è che una serie di numeri in cui ogni termine è la successione del precedente.

In pratica, si parte da 0 e 1; poi da lì si inizia a sommare: 0+1 fa 1, dunque nella successione a 0 e 1 aggiungeremo un 1. Poi 1+1 fa 2, quindi si aggiunge un 2. E così via.

Sezione aurea nell’arte e nella natura

Un concetto che applicato al mondo reale, ritorna in tantissimi elementi naturali e anche in molte opere d’arte, tanto che per secoli la “sezione aurea” ha rappresentato la prova di un legame tra macrocosmo e microcosmo, tra Dio e l’uomo, tra il pensiero razionale e la Natura. Per questo il numero aureo è anche chiamato il “Numero di Dio“.

L’esempio più famoso di utilizzo delle proporzioni auree in architettura è il “Partenone di Atene” (la facciata si può perfettamente inscrivere in un rettangolo aureo).

Nella Gioconda di Leonardo Da Vinci il rapporto aureo è stato individuato nella disposizione dei lineamenti del viso, nell’area che va dal collo a sopra le mani e in quella che va dalla scollatura dell’abito fino a sotto le mani.

In anatomia, la sezione aurea si trova nel rapporto tra l’altezza di un individuo e la distanza del suo ombelico da terra.

Sono rettangoli aurei anche le carte da gioco napoletane e molte tessere di uso comune (ad esempio, carte di credito, bancomat, ecc.).

L'informazione è di parte. Ci sono giornali progressisti e giornali conservatori. La stessa notizia ti viene raccontata in modo diverso. Se cerchi un sito che ti spieghi le cose con semplicità, e soprattutto con imparzialità, allora questo è il posto giusto per te.

Cerchiamo le notizie del momento e te le spieghiamo meglio, senza giri di parole e senza influenzarti con le nostre opinioni.

FonteUfficiale.it è un sito di informazione generalista approvato da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News.